Il nuovo avanzato (e avariato)

Quando il nuovo è già vecchio…

Continua a leggere “Il nuovo avanzato (e avariato)”

Chiese-ostello e applausi del mondo

Una chiesa trasformata in dormitorio per i senzatetto. L’assistenza è opera sacrosanta, ma perché preti, frati, suore e laici appartenenti a movimenti ecclesiali, che gestiscono conventi e case di accoglienza sono più inclini a trasformare in dormitorio la casa di Dio anziché la propria? Così si passa dall’annuncio della fede all’esibizionismo della carità.

Continua a leggere “Chiese-ostello e applausi del mondo”

“Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

Cooperatores Veritatis

“La divisione tra pastori è la causa della lettera che abbiamo spedito a Francesco. Non il suo effetto. Insulti e minacce di sanzioni canoniche sono cose indegne”. “Una Chiesa con poca attenzione alla dottrina non è più pastorale, è solo più ignorante”.

View original post 3.465 altre parole

Immigrazione, la “soluzione” ideologica del compagno Galatino

Il segretario della CEI non apprezza “le ricette assolutamente prive di realismo e mancanti di concreta progettualità che i soliti noti non mancano di dispensare”, ma le sue proposte sono altrettanto irrealistiche, nonché frutto di una visione ideologica del fenomeno dell’immigrazione.

Continua a leggere “Immigrazione, la “soluzione” ideologica del compagno Galatino”

“Silence”, i gesuiti elogiano l’apostasia e l’abiura/2

Silence di Scorsese, tratto dal libro omonimo di Endo, non è un film cristiano fatto da un regista cattolico, bensì una giustificazione della mancanza di fede: l’apostasia, se salva delle vite, diventa un atto di carità cristiana, proprio come il martirio diventa quasi satanico se inasprisce le persecuzioni.

Continua a leggere ““Silence”, i gesuiti elogiano l’apostasia e l’abiura/2″