Nuovi preti: sinodali, “moderni”, tutto ma non santi

Ripensare il sacerdozio, questo l’obiettivo del Simposio teologico internazionale progettato dalla Congregazione dei Vescovi e presentato alla stampa dal cardinale Marc Ouellet nel segno dello stare al passo coi tempi e della sinodalità. Nessuno ha parlato della “santità” del sacerdote, la quale, in fondo, è l’unica cosa che conta e che sta alla base anche della soluzione dei cosiddetti problemi concreti.

Continua a leggere “Nuovi preti: sinodali, “moderni”, tutto ma non santi”

Morto il teologo svizzero che si ribellò a tutti i Papi

Hans Kung contestava il dogma dell’infallibilità. A lui si ispira lo scisma strisciante nei Paesi di lingua tedesca…

Continua a leggere “Morto il teologo svizzero che si ribellò a tutti i Papi”

Quando la Chiesa sceglie Giuda

Quando la Chiesa di Roma sceglie Giuda per dire che Cristo non si è preso i nostri peccati sulla Croce, ma è si è «fatto peccato» per salvare tutti, indistintamente, significa che si è davvero luteranizzata.

Continua a leggere “Quando la Chiesa sceglie Giuda”

Lo scisma tedesco conosce una data, quella del 10 di maggio

Dalla Germania, la battaglia intra-ecclesiale attorno alla benedizione delle coppie omosessuali si fa sempre più scoperta. E il Vaticano non potrà tacere (più).

Continua a leggere “Lo scisma tedesco conosce una data, quella del 10 di maggio”

Hans Küng e l’infallibilità dello spirito del mondo

Küng, come teologo, che ha operato secondo tre principi, tre assiomi coerenti e complementari: l’idea cabalistica di Dio come Indeterminazione assoluta; il misconoscimento della Trinità, l’identificazione di Dio con l’immanenza progressiva ed evolutiva del processo storico dell’umanità, dentro cui assorbire la stessa storia della Chiesa.

Continua a leggere “Hans Küng e l’infallibilità dello spirito del mondo”

È morto Hans Küng, (a)teologo che gettava i semi del Vaticano III

Il teologo svizzero ha guadagnato spesso le prime pagine dei giornali, quando sparava grosso contro la dottrina cattolica. Hegeliano di formazione, voleva la riforma ecumenica e democratica della Chiesa. Intanto seminava nel silenzio. I frutti li raccogliamo oggi: molti pensano che si sia già nel concilio Vaticano III che lui auspicava.

Continua a leggere “È morto Hans Küng, (a)teologo che gettava i semi del Vaticano III”

Il card. Burke: Nessun cattolico può promuovere l’aborto

Il cardinale Raymond Burke ha detto che i cattolici pro-aborto, come Joe Biden e Nancy Pelosi, che “ostinatamente e pubblicamente” negano le verità della fede e agiscono contro di esse, non solo gli si deve negare la Santa Comunione ma devono ora affrontare l’accusa del “crimine di apostasia” dove la “pena canonica” per i colpevoli è la “scomunica”.

Continua a leggere “Il card. Burke: Nessun cattolico può promuovere l’aborto”

Palme e coppie gay, quanti errori dal prete-politico

Don Giulio Mignani si rifiuta di benedire le palme in protesta contro il divieto ribadito dalla Congregazione per la Dottrina della Fede di benedire le coppie gay. Ma la Chiesa non è un’azienda, e le si deve obbedienza. Inoltre, le benedizioni hanno un significato preciso e non vanno politicizzate. Si benedicono le singole persone, ma non si possono benedire le unioni che non sono ordinate a Dio.

Continua a leggere “Palme e coppie gay, quanti errori dal prete-politico”

Papa Francesco e lo scisma tedesco

Fonti attendibili affermano che due cardinali volevano portare il presidente della conferenza episcopale tedesca a Roma per la correzione dei suoi recenti commenti controversi, ma sono stati annullati da papa Francesco.

Continua a leggere “Papa Francesco e lo scisma tedesco”

Intercomunione, prosegue lo strappo tedesco

La maggioranza dei vescovi tedeschi continua a ignorare i moniti della Congregazione per la Dottrina della Fede contro la “reciproca ospitalità eucaristica” tra cattolici e protestanti delineata dal gruppo ecumenico ÖAK. E Bätzing continua a insidiare la dottrina con la tecnica del caso per caso e della decisione “in coscienza”. Che, paradossalmente, viene oggi fatta valere solo in un senso. Errato.

Continua a leggere “Intercomunione, prosegue lo strappo tedesco”