Video. Intervista a S. E. Mons. Athanasius Schneider

Intervista a tutto campato di mons. Athanasius Schneider, vescovo ausiliare di Astana, alla televisione Veritas TV (il prelato rispondere in italiano, i sottotitoli sono in spagnolo).

Annunci

«Insegnamento non ricevuto», liberi i cristiani Lgbt

Continua l’inarrestabile ascesa della lobby LGBT nella Chiesa con l’alto “patrocinio” dei gesuiti.

Continua a leggere “«Insegnamento non ricevuto», liberi i cristiani Lgbt”

USA, i fedeli in rivolta stoppano l’omoeretico Martin

Negli Stati Uniti i cattolici “della strada” si sono fatti sentire e hanno impedito con le loro proteste che istituzioni di rilievo del mondo cattolico dessero spazio al gesuita James Martin, autore di un libro (Building a bridge) che viene visto dai suoi critici come una forma di appoggio al modo di vita LGBT.

Continua a leggere “USA, i fedeli in rivolta stoppano l’omoeretico Martin”

Antinatalista e filo massonica. In Vaticano è Bachelet mania

Dopo il sì all’aborto, la presidente del Cile Bachelet punta sul matrimonio same sex. Con gli appoggi di Onu e Massoneria, che l’ha premiata, ricevendo in cambio una condivisione di intenti derivante dal padre e dal nonno, entrambi “grembiulini”. Ma il sostegno non si ferma qui: a novembre è attesa in Vaticano, dove parlerà di clima nel convegno “antinatalista” promosso dal vescovo Sorondo.

Continua a leggere “Antinatalista e filo massonica. In Vaticano è Bachelet mania”

Il card. Sarah condanna l’omoeresia del gesuita Martin

Il cardinale Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il Culto Divino, prende posizione in maniera molto netta sul tema della castità, dell’omosessualità e della fede stroncando il libro del gesuita Martin. Ribadisce che la vera accoglienza è fatta di castità e di messa in guardia dalla natura peccaminosa delle relazioni omoerotiche: è questo il compito pastorale della Chiesa che ama i suoi figli. Una pietra tombale sull’omoeresia ormai dilagante.

Continua a leggere “Il card. Sarah condanna l’omoeresia del gesuita Martin”

Il vescovo duro con “Forza Nuova” tenero con l’omoeresia

La vicenda di Vicofaro e del prete scontratosi con Forza Nuova fa riemergere le contraddizioni di un episcopato pronto ad alzare la voce per difendere i propri preti solo se c’è da difendere l’immigrazionismo. Invece per le derive omoeretiche degli stessi pastori, si fa finta di niente. Eppure il Magistero è chiaro sulle incursioni Lgbt nelle parrocchie. Però si fa finta di niente.

Continua a leggere “Il vescovo duro con “Forza Nuova” tenero con l’omoeresia”

L’Avvenire dell’apostasia

Il quotidiano della CEI prima “svuota” l’inferno, dopo sostiene un capo scout gay.

Continua a leggere “L’Avvenire dell’apostasia”

Gaffe della Santa Sede. Chi controlla le lettere che firma il Papa?

Coppia di attivisti gay brasiliana posta su Facebook la lettera di saluto del Papa in occasione del battesimo dei tre bambini adottati. E viene subito arruolata per la causa. Ma la Sala Stampa smentisce e fa notare la genericità della missiva. Eppure non è il primo scivolone che ha come conseguenza la strumentalizzazione delle lettere del pontefice.

Continua a leggere “Gaffe della Santa Sede. Chi controlla le lettere che firma il Papa?”

Il lassismo anni ’70 è al potere nella Chiesa

Preti omosessuali, contraccezione nelle famiglie: tutto questo è stato tollerato a partire dagli anni ’70 da ecclesiastici formati nel lassismo e permissivismo tipico degli anni ’60. Così quando sono arrivati Giovanni Paolo II e Benedetto XVI si sono formate le opposizioni che poi hanno portato alla cosiddetta mafia di San Gallo. Un saggio di Christine Vollmer.

Continua a leggere “Il lassismo anni ’70 è al potere nella Chiesa”