Ordine di Malta, le prove sui condom ci sono eccome!

Il Catholic Word News ha le prove che furono distribuiti profilattici nei presidi ospedalieri dell’Ordine di Malta. Intanto l’ex gran maestro Matthew Festing, nonostante l’interdizione di Becciu e Bergoglio, sarà presente a Roma per votazioni.

Continua a leggere “Ordine di Malta, le prove sui condom ci sono eccome!”

I Cavalieri di Malta hanno un grande elettore in più: papa Francesco

L’inaudita messa al bando dell’ex Gran Maestro – già costretto alle dimissioni dal papa in persona – aveva suscitato tra i Cavalieri di Malta un comprensibile sgomento. Ad alcuni era parsa una prevaricazione intollerabile. Ad altri, anche tra gli oppositori di Festing, un gesto eccessivo, che necessitava, appunto, di un ulteriore atto correttivo e pacificatore da parte delle autorità vaticane.

Continua a leggere “I Cavalieri di Malta hanno un grande elettore in più: papa Francesco”

Sinodo 2018, i giovani che non devono esistere

Il documento preparatorio al prossimo Sinodo considera soltanto i giovani “lontani” per i quali la Chiesa deve cambiare linguaggio e modo di presentarsi. Totalmente assenti invece quelli che col linguaggio della Chiesa non hanno problemi, magari amano la messa in latino e la tradizione. L’intento è chiaro: questi giovani non devono esistere.

Continua a leggere “Sinodo 2018, i giovani che non devono esistere”

Come mandare in tilt l’ateologo…

Le disavventure serali di un (a)teologo progressista.

Continua a leggere “Come mandare in tilt l’ateologo…”

Amoris Laetitia, la situazione richiede un passo ulteriore

Il convegno del 22 aprile ha contribuito a spiegare la gravità della situazione e la profondità della crisi che si è ormai creata nella Chiesa cattolica a proposito di accesso ai sacramenti. Questo indica che anche il tempo della battaglia sulle interpretazioni è ormai passato…

Continua a leggere “Amoris Laetitia, la situazione richiede un passo ulteriore”

“Noi possumus”, il cuore delle aperture di Amoris laetitia era già scritto. Rimangono i Dubia

Era tutto già scritto. Alcune interpretazioni del capitolo VIII di Amoris laetitia riprendono vecchie teorie. Lo dimostra un libro scritto della San Paolo nel 2005 dai cardinali Kasper e Martini. In punta di penna si sono battute linee precise su liturgia, ecumenismo, morale. Tra le pieghe del libro un imperativo che rischia di affermarsi ora: «La Chiesa non ha nessuna competenza dottrinale per un giudizio definitivo sulle situazioni concrete».

Continua a leggere ““Noi possumus”, il cuore delle aperture di Amoris laetitia era già scritto. Rimangono i Dubia”

Rahner è il vero “ghost writer” dell’Amoris Laetitia

Karl Rahner è stato di fatto presente al Sinodo sulla famiglia. È la tesi sostenuta dall’ultimo libro di Stefano Fontana La Nuova Chiesa di Rahner. Un’analisi dei semi del pensiero di Rahner nel dibattito sinodale. Che intaccano profondamente Veritatis Splendor di San Giovanni Paolo II. Il punto principale della presenza della “teologia” rahneriana riguarda l’accesso alla comunione dei divorziati-risposati.

Continua a leggere “Rahner è il vero “ghost writer” dell’Amoris Laetitia”