L’agenda è già scritta, il Sinodo diventa solo un pretesto

Dalle nomine così unilaterali per il prossimo Sinodo sui Giovani emerge la volontà di determinare fin da subito l’esito dell’assise dei vescovi. Una conferma che in realtà, oggetto del Sinodo non siano i giovani ma nuove aperture moderniste nel campo della morale sessuale, in modo particolare delle relazioni sessuali prematrimoniali e della contraccezione. Potremmo parlare di Sinodi “pretesto”, o di Sinodi “strumentali” per raggiungere un qualche fine già stabilito prima. Il Sinodo potrà auspicabilmente anche rimanere nel vago, dire e non dire, aprire le questioni anziché chiuderle.

Continua a leggere “L’agenda è già scritta, il Sinodo diventa solo un pretesto”

Annunci

Sappia Coccopalmerio che la Transustanziazione è vincolante per la fede

La sofferenza di non poter ricevere l’Eucaristia insieme al figlio, o insieme al marito non dev’essere “coperta”, come se l’Eucaristia fosse un analgesico, ma occorre che venga rimossa la causa di questa sofferenza, come spiegava chiaramente San Giovanni Paolo II. E la transustanziazione è dottrina vincolante della fede. La nostra risposta al cardinale Coccopalmerio.

Continua a leggere “Sappia Coccopalmerio che la Transustanziazione è vincolante per la fede”

Comunione, ecco dove Coccopalmerio travisa i testi

Il Cardinale Coccopalmerio ha risposto alla critica che avevamo mosso alla sua intervista nella quale apriva alla Comunione ai protestanti, oltre i limiti definiti dal Diritto Canonico. Ma travisa i testi. Come spiegava infatti Benedetto XVI l’amministrazione dell’Eucaristia non può dipendere solo dal desiderio della persona che la richiede. Ecco la prima parte delle nostre controdeduzioni.

Continua a leggere “Comunione, ecco dove Coccopalmerio travisa i testi”

Omoeresia e abusi, tocca alla Germania: quante omissioni dei vescovi

Il rapporto sugli abusi clericali in Germania è uscito e immediatamente è partita l’operazione da parte della Chiesa locale per dire contro l’evidenza che l’omosessualità non c’entra. Lo studio dimostra che ci sono state gravi omissioni da parte dei vescovi tedeschi e che i ricercatori hanno trovato indizi che le cartelle personali e altri documenti sono stati distrutti o manipolati. La maggioranza dei preti coinvolti è omosessuale, ma la reticenza della Chiesa “liberal” tedesca dimostra che è in corso una campagna per normalizzare l’omosessualità.

Continua a leggere “Omoeresia e abusi, tocca alla Germania: quante omissioni dei vescovi”

Marcello Pera: Bergoglio sta sostituendo il cattolicesimo con l’umanesimo

Breve intervista ma a tutto campo che La Fede Quotidiana ha fatto al prof. Marcello Pera, filosofo ed ex presidente del Senato.

Continua a leggere “Marcello Pera: Bergoglio sta sostituendo il cattolicesimo con l’umanesimo”

Clericalismo?

«Sono portato a sospettare delle eccessive semplificazioni: spiegare fenomeni estremamente complessi facendo ricorso a una sola causa mi sa tanto di ideologia», scrive padre Giovanni Scalese.

Continua a leggere “Clericalismo?”

Bergoglio e abusi, ecco dove stanno i “falsari della parola”

C’è un fatto, molto semplice, a cui si deve dare una risposta e da cui dipende la credibilità del Papa: il 23 giugno 2013 monsignor Viganò ha veramente informato il Papa del caso McCarrick? Questo milioni di cattolici hanno il diritto di sapere. E invece la solita banda di falsari delle parole non appena si fa questa domanda cercano di screditare chi pone le questioni, affibbiandogli secondi, terzi e quarti fini ignobili.

Continua a leggere “Bergoglio e abusi, ecco dove stanno i “falsari della parola””

Omoeresia, serve un sinodo dei vescovi dedicato agli abusi

Dopo Chaput e altri prelati si allarga il fronte dei vescovi che chiedono al Papa di rinviare il sinodo dei giovani e convocare un’assise dedicata agli abusi del clero. Così il vescovo Strickland: “Questa crisi deve essere affrontata”. Ancora senza risposta la richiesta di udienza al Papa del presidente dei vescovi statunitensi.

Continua a leggere “Omoeresia, serve un sinodo dei vescovi dedicato agli abusi”

Viganògate, ecco la prima prova: una lettera di Sandri del 2006

Una lettera dell’allora monsignor Leonardo Sandri del 2006 conferma la testimonianza di monsignor Carlo Maria Viganò. Intanto, papa Francesco non ha neppure risposto alla richiesta di udienza del cardinale Daniel DiNardo, presidente della conferenza episcopale americana, il quale vuole parlargli della testimonianza pubblica di mons. Viganò.

Continua a leggere “Viganògate, ecco la prima prova: una lettera di Sandri del 2006”

L’etica economica senza Cristo di papa Francesco

Nella lunga intervista di papa Francesco al Sole 24 Ore su temi economici e sociali, vengono ripresi tanti concetti già approfonditi dai suoi predecessori, ma resta indefinito il tema di ciò che si intende per etica, un termine sulla cui ambiguità già aveva messo in guardia Benedetto XVI.

Continua a leggere “L’etica economica senza Cristo di papa Francesco”