Raccolta fondi del mese di novembre

Carissimi amici, visitatori e commentatori del Blog,

vi chiediamo di nuovo scusa per il disturbo, ma ci rivolgiamo a voi perché anche questo mese  ci è stato chiesto aiuto.

Vi chiediamo umilmente un contributo per sostenere chi si è rivolto alla nostra redazione per un sostegno economico.

Come l’obolo della vedova, anche un piccolissimo contributo è grande!

Raccomandiamo i nostri fratelli in difficoltà non solo al vostro aiuto materiale ma soprattutto a quello spirituale: più che del pane, tutti noi abbiamo bisogno della preghiera.

Che il Signore vi ricompensi cento volte tanto anche in questa vita!

Per chi volesse avere maggiori informazioni ci scriva nella pagina dei contatti.

Cliccare sul pulsante per la donazione con paypal o carta di credito.

Quando Chenu chiedeva una “Chiesa in uscita”

L’ultimo numero della rivista francese Catholica parla dell’origine dell’idea di “Chiesa in uscita” la fa risalire al domenicano Dominique Chenu. C’è nel pensiero di Chenu, la “svolta antropologica” del gesuita Karl Rahner.

Continua a leggere “Quando Chenu chiedeva una “Chiesa in uscita””

Riscaldamento globale, dal Vaticano le nuove Tavole della Legge

Dalla conferenza voluta dalla Pontificia Accademia delle Scienze vengono lanciati “I dieci comandamenti del cambiamento climatico”, un inquietante programma politico che prevede alimentazione vegetariana, uso esclusivo di macchine elettriche, eliminazione totale dei combustibili fossili e sanzioni pesanti per governi e istituzioni che non vi si attengono. È la nuova dittatura mondiale in nome dei cambiamenti climatici. E con la benedizione della Santa Sede.

Continua a leggere “Riscaldamento globale, dal Vaticano le nuove Tavole della Legge”

A “messa” senza il prete: Ferrara, provincia d’Amazzonia

La diocesi di Ferrara annuncia che, visto il numero decrescente dei sacerdoti, alla Messa domenicale si potranno sostituire altri tipi di celebrazioni. Così, al criterio, da sempre usato dalla Chiesa, dell’impossibilità di partecipare alla Messa, si sta sostituendo quello della comodità, comunicando ai fedeli che la celebrazione dell’Eucaristia è fondamentale ma non tanto da richiedere un viaggio di una decina di minuti. Una mossa che anticipa l’esito del prossimo sinodo sull’Amazzonia?

Continua a leggere “A “messa” senza il prete: Ferrara, provincia d’Amazzonia”

Germania, il Vaticano dà il via libera al rettore gesuita omoeretico

Il gesuita Ansgar Wucherpfennig, da tempo a favore della benedizione per coppie omosessuali, può assumere la carica di rettore dell’università cattolica Sankt Georgen di Francoforte. Il Vaticano ha dato il via libera e sia il superiore generale dei gesuiti, Arturo Sosa, sia la provincia tedesca dei gesuiti hanno confermato.

Continua a leggere “Germania, il Vaticano dà il via libera al rettore gesuita omoeretico”

Ordini vaticani ai vescovi USA: un precedente grave

L’inedito blocco del voto Vaticano su due misure di contrasto agli abusi all’Assemblea della Conferenza Episcopale Americana a Baltimora, può costituire un precedente giuridico pericoloso. Infatti, finora, nelle cause risarcitorie, il Vaticano si era ritenuto non responsabile per la politica dei vescovi USA sulla protezione dei bambini. Ora non può più.

Continua a leggere “Ordini vaticani ai vescovi USA: un precedente grave”

Non solo il Padre nostro, il personalismo liturgico divide

Si stanno facendo troppi cambiamenti nella Chiesa che disorientano e angosciano. Lo vediamo nella modifica del Padre Nostro, ma anche a messa. Ognuno si comporta come meglio crede. Invece l’unità del rito esprime l’unità della Chiesa.

Continua a leggere “Non solo il Padre nostro, il personalismo liturgico divide”

Si vuole cambiare il Padre Nostro per cambiare il senso della Liturgia

Le cronache di Papa Francesco

Non diremo nulla di nostro (neppure la cover che ci è stata gentilmente girata), ma vi lasceremo esaminare le riflessioni di Sacerdoti liturgisti, partendo con questa premessa, il cui testo integrale troverete qui: Quanto sta accadendo fu già denunciato da Leone XIII prima, da Pio XII e da Benedetto XVI poi come “archeologismo esegetico della Scrittura” nel Documento Verbum Domini, dove leggiamo: “San Girolamo ricorda che non possiamo mai da soli leggere la Scrittura. Troviamo troppe porte chiuse e scivoliamo facilmente nell’errore… Un’autentica interpretazione della Bibbia deve essere sempre in armonica concordanza con la fede della Chiesa cattolica. Così san Girolamo si rivolgeva ad un sacerdote: «Rimani fermamente attaccato alla dottrina tradizionale che ti è stata insegnata, affinché tu possa esortare secondo la sana dottrina e confutare coloro che la contraddicono».” (n.30)

Per chi volesse, qui troverete il testo integrale di san Tommaso d’Aquino, una Lectio…

View original post 2.511 altre parole

Il “Padre nostro” rahneriano di Bergoglio

“Pezzo Grosso” scrive a Marco Tosatti e spiega perché la traduzione del Pater noster voluta da Jorge Mario Bergoglio segue il pensiero (pseudo)teologico del confratello gesuita Karl Rahner.

Continua a leggere “Il “Padre nostro” rahneriano di Bergoglio”