Aldo Maria Valli: Su questo pontificato non si può tacere

Il vaticanista Aldo Maria Valli a colloquio con Cristiano Lugli per la rubrica Zona Franca del giornale on-line Riscossa Cristiana: «Non ho potuto fare a meno di notare, con crescente sconcerto e dolore, uno sbilanciamento nella predicazione di Bergoglio».

Continua a leggere “Aldo Maria Valli: Su questo pontificato non si può tacere”

La “povera Chiesa” di Tonino Bello

Nel 25° anniversario della morte, papa Francesco renderà omaggio il 20 aprile a monsignor Tonino Bello, il controverso vescovo di Molfetta, che aveva un’originale visione della Chiesa per i poveri.

Continua a leggere “La “povera Chiesa” di Tonino Bello”

La riforma di Bergoglio l’ha già scritta Martin Lutero

Molto si è scritto, per tracciare un bilancio dei primi cinque anni del pontificato di Francesco e della sua vera o immaginaria “rivoluzione”. Ma raramente, se non mai, con l’acutezza e l’ampiezza di orizzonte dell’analisi pubblicata qui di seguito. L’autore, Roberto Pertici, è professore di storia contemporanea all’università di Bergamo.

Continua a leggere “La riforma di Bergoglio l’ha già scritta Martin Lutero”

Chiediamo alla Santa Cattedra di Pietro di intervenire per Alfie e la Siria

Siamo o non siamo Cooperatori della Verità? Non ci occupiamo qui di politica, ma ci sono dei casi – e sono davvero tanti – in cui non è lecito restare indifferenti, non è lecito temporeggiare o studiare quale sia il “male minore” da sostenere con un silenzio che, alla fine, si fa complice di omicidio, complice di barbarie, complice contro il Progetto di Dio sull’umanità già tanto provata e schiacciata, ma riscattata dal Sangue di Cristo.

Stiamo seguendo il caso del piccolo Alfie, vedi qui, e si legga anche qui, e la riflessione qui. La situazione precipita e il silenzio che giunge fino a noi, dalla Cattedra petrina, da Papa Francesco, è imbarazzante, non è certo “preghiera”, è frustrazione, è abbandono della speranza che tanto si invoca… è negazione di quella Misericordia (al piccolo Alfie) così tanto sbandierata ai quattro venti; è un voltarsi dall’altra parte per compiacere i poteri forti, così tanto denunciati genericamente; è compiacere i prepotenti, coloro che credono di avere potere sulla vita e la morte di un bambino ammalato, sulla vita degli uomini creati da Dio.

E non parlateci di “strategie”, per favore, questi sono i casi in cui vale la parola del Signore: “Sia invece il vostro parlare sì, sì; no, no; il di più viene dal maligno“(Mt.5,37), giacché ogni altra strategia in difesa della Vita umana non reggerebbe alcun confronto quando si tentasse di temporeggiare, accomodarsi, cercare il “male minore”… O stiamo a difendere la vita di Alfie o, viceversa, ogni altro suggerimento alla causa sarà imposta dalla menzogna, non esiste una via di mezzo, non esiste un male minore: o Alfie vive, o muore, ucciso non soltanto dai poteri forti, ma anche dall’ignavia della Sede Petrina. Non si potrà certo dire che è morto di malattia.

Cliccare qui per leggere il resto dell’articolo

Il modernismo fu un’eresia, sì, e il suo erede è il progressismo

Mise la coscienza al centro di tutto. E fece della fede non più l’assenso dell’intelletto alla verità rivelata da Dio ma un cieco sentimento religioso.

Continua a leggere “Il modernismo fu un’eresia, sì, e il suo erede è il progressismo”

Bergoglio, il papa dittatore che distrugge tutto

Papa Francesco firma il decreto di dissoluzione della Fraternità dei Santi Apostoli di Bruxelles, che poteva contare su un numero considerevole di sacerdoti e seminaristi, nel deserto ecclesiale del Belgio. Una ferita, provocata senza aspettare che la giustizia ecclesiastica seguisse il suo corso naturale e si pronunciasse sul ricorso presentato dai parrocchiani.

Continua a leggere “Bergoglio, il papa dittatore che distrugge tutto”

Una esortazione, tante citazioni sbagliate (non a caso)

Bonaventura, Tommaso, Agostino e anche il Catechismo: alcuni passaggi chiave dell’Esortazione apostolica sulla santità riportano citazioni parziali che distorcono il significato degli autori.

Continua a leggere “Una esortazione, tante citazioni sbagliate (non a caso)”

Confusione nella Chiesa, appello anche dall’Olanda

Quando è troppo è troppo: un gruppo qualificato di laici cattolici e di sacerdoti scrive ai vescovi olandesi affinché riaffermino la dottrina di sempre della Chiesa in materia di matrimonio e relazioni omosessuali, e appoggino apertamente i dubia su Amoris Laetitia.

Continua a leggere “Confusione nella Chiesa, appello anche dall’Olanda”

Il libro di Papa Francesco? Inutili banalità. Leggete i suoi predecessori, che sapevano pensare

Il bastone e la carota. Un libro stroncato e uno elogiato alla settimana. Papa Francesco è il piccione dalle uova d’oro dell’editoria odierna, ma il suo ultimo libro è un accumulo di saggezza tipo “mettiti il maglione che ho freddo”. Da Leone XIII a Ratzinger, meglio recuperare chi l’ha preceduto.

Continua a leggere “Il libro di Papa Francesco? Inutili banalità. Leggete i suoi predecessori, che sapevano pensare”