Aborto, la sfida di legare assieme dottrina e prassi

Papa Francesco ha parlato in modo molto duro dell’aborto. Dire che abortire è come assoldare un killer è un’espressione che non lascia molti margini alla tolleranza. Come possono stare insieme questa presa di posizione di papa Francesco e le sue lodi ad Emma Bonino “grande italiana”? In questo pontificato emerge una nuova relazione tra la dottrina e la prassi. La dottrina viene ribadita, come nel caso dell’aborto nelle affermazioni di ieri, ma essa non ha una lineare conseguenza sulla prassi.

Continua a leggere “Aborto, la sfida di legare assieme dottrina e prassi”

Annunci

Il vescovo Staglianò vuole “salvare il cristianesimo dal cattolicesimo”

Ricordate il vescovo di Noto, Antonio Staglianò, diventato famoso per essersi esibito più volte con la chitarra? Nell’ultimo numero della rivista della suo diocesi ha illustrato il programma della sua “pop theology”: creare una nuova immagine di Gesù e salvare il cristianesimo dal cattolicesimo, come voleva Fabrizio De Andrè.

Continua a leggere “Il vescovo Staglianò vuole “salvare il cristianesimo dal cattolicesimo””

Il card. Muller: “Papa Francesco dovrebbe rispondere alle accuse di Viganò”.

Il cardinale Gerhard Müller ritiene che papa Francesco debba incontrare l’arcivescovo Carlo Maria Viganò e rispondere alle questioni poste dai documenti dalle testimonianze. E conferma, seppur indirettamente, l’insabbiamento sul caso Murphy O’Connor.

Continua a leggere “Il card. Muller: “Papa Francesco dovrebbe rispondere alle accuse di Viganò”.”

L’agenda omosessualista fa tappa al Sinodo sui giovani

Alla conferenza stampa di presentazione del Sinodo sui giovani, che si apre oggi, appare chiaro che l’uso positivo dell’acronimo LGBT nel Documento di lavoro è frutto della segreteria del Sinodo e non di richieste dei giovani. È l’ennesima dimostrazione di come la lobby gay agisca all’interno della Chiesa per arrivare al cambiamento della dottrina.

Continua a leggere “L’agenda omosessualista fa tappa al Sinodo sui giovani”

Cina-Vaticano, quali conseguenze per la Chiesa Cattolica?

Il 22 settembre 2018 la Repubblica Popolare Cinese e la Santa Sede hanno reso noto in un comunicato congiunto di aver firmato un accordo provvisorio sulle modalità di nomina dei vescovi cattolici in Cina. Qual è il contenuto di tale testo? che conseguenze per la Chiesa cattolica? Ascoltiamo il commento per RadioRomaLibera.org del prof. Roberto de Mattei.

Cina-Vaticano, la lettera di Bergoglio sa di fideismo

Nella Lettera ai cattolici cinesi, seguita all’accordo con il regime di Pechino, il papa esorta i cattolici cinesi a pregare, ad aprirsi, ad accogliere, a riconciliarsi, ma senza che l’oggetto sia conosciuto. Ci si deve solo fidare del papa. Chiede loro di muoversi al buio, cosa che sta diventando una costante di questo pontificato.

Continua a leggere “Cina-Vaticano, la lettera di Bergoglio sa di fideismo”

Francesco, il papa che sfigura il Papato

Il Primato Romano sfigurato da un Successore di Pietro. E i vescovi tacciono.

Continua a leggere “Francesco, il papa che sfigura il Papato”

Cina-Vaticano, il trionfo dei “lapsi”

Nel III secolo vennero definiti lapsi i cristiani che per sfuggire alle persecuzioni accettarono di bruciare incensi alle divinità pagane pretendendo di mantenere segretamente la fede cristiana. Sono sempre stati condannati dalla Chiesa, ma oggi l’accordo Cina-Vaticano rovescia il giudizio: i veri fedeli cattolici sono i lapsi, questa è la vera svolta storica.

Continua a leggere “Cina-Vaticano, il trionfo dei “lapsi””

Di (questa) sinodalità si può morire

La nuova Costituzione apostolica Episcopalis Communio sembra ratificare un grave equivoco sul significato dei Sinodi, ovvero che siano i sinodi a produrre la verità e non viceversa. Ma oggi il vero problema della Chiesa è l’episcopato, vale a dire la perdita del senso di cosa significhi essere successore degli Apostoli.

Continua a leggere “Di (questa) sinodalità si può morire”