Matrimonio e divorzio. Il generale dei gesuiti: “Anche Gesù va reinterpretato”

Per i novatores, Gesù è vissuto e morto 2.000 anni, dunque non è lo stesso ieri, oggi e sempre. Cosa resta allora del Vangelo? Un’estratto concetto di “Spirito Santo” che guida la “Chiesa” chissà dove, chissà da chi…

Continua a leggere “Matrimonio e divorzio. Il generale dei gesuiti: “Anche Gesù va reinterpretato””

Papa Bergoglio e la Chiesa dei troppi silenzi e delle troppe parole

Abbiamo un papa regnante molto loquace, ma che tace sistematicamente sugli argomenti “politicamente scorretti”.

Continua a leggere “Papa Bergoglio e la Chiesa dei troppi silenzi e delle troppe parole”

Viganò, riformatore mancato. Con tutti i media vaticani contro

La “riforma” dei media vaticani fatta da mons. Viganò è molto pericola: sposta il centro dal magistero del Papato al culto della personalità del papa regnante.

Continua a leggere “Viganò, riformatore mancato. Con tutti i media vaticani contro”

Il lavorìo carsico per una messa “ecumenica”

La Congregazione del Culto Divino è sempre più marginalizzata nella decisione di decentralizzare e dare più libertà agli episcopati nello sperimentare nuove traduzioni. Così si lavora a nuovi testi più adatti alla mentalità dell’uomo moderno e a una nuova preghiera eucaristica, per poter andare incontro ai fratelli separati, soprattutto nelle aree germanofone. Questo comporterebbe anche la messa in discussione della forma ordinaria, “sdoganata” dal motu proprio Summorum Pontificum. E la perdita di centralità dell’Eucarestia.

Continua a leggere “Il lavorìo carsico per una messa “ecumenica””

La “curia parallela” di papa Francesco

Vescovi, Culto divino, Dottrina della Fede: è evidente una chiara strategia da parte di papa Francesco per prendere il controllo dei gangli vitali della Curia, dove non poteva “tagliare” subito: lasciare intatto il guscio ma svuotandolo dall’interno, ovvero i prefetti restano al loro posto ma le decisioni vengono prese concretamente da persone di fiducia del Papa. Come succede anche alla CEI.

Continua a leggere “La “curia parallela” di papa Francesco”

Due papi, due università, due climi diversi. Con una sensazione

Francesco, rispondendo alle domande di alcuni studenti, non ha toccato nemmeno uno dei grandi temi riguardanti la verità e il rapporto tra ragione e fede. Francesco in effetti, più che da papa, più che da vescovo, più che da religioso, ha scelto di parlare da sociologo e da economista.

Continua a leggere “Due papi, due università, due climi diversi. Con una sensazione”

Il ricatto dell’obbedienza

L’obbedienza è una virtù esimia, ma ha un limite invalicabile: il peccato.

Continua a leggere “Il ricatto dell’obbedienza”