Dogma & Liturgia. Video-conferenza del prof. Corrado Gnerre

Qual è il legame fra il Dogma e la liturgia? Perché il Vetus Ordo esprime pianamente la Dottrina cattolica? A queste e altre domande risponde il prof. Corrado Gnerre.

Video. La sinistra e i poveri

Riflessioni di Marco Invernizzi di lunedì 24 maggio 2021

Tra la sinistra com’era prima del 1989 e quella di oggi ci sono molte differenze e il recente messaggio lanciato da Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista, ne dà una profonda evidenza. In passato, chi credeva in essa pensava di servire la giustizia aiutando gli oppressi, i poveri. Un errore che è diventato tragedia. La sinistra di oggi non ha più niente a che fare con i poveri, che infatti le voltano le spalle. Essa vuole trasformare certi desideri in diritti, autorizzati dallo Stato e parla un linguaggio completamente estraneo a chi lavora duramente. Questa non è certo un’apologia del comunismo, che era e rimane una ideologia intrinsecamente perversa, ma chi credeva in essa pensava di servire la giustizia aiutando gli oppressi, i poveri. Un errore che è diventato tragedia. L’enciclica Rerum novarum, di cui quest’anno ricorre il 130° anniversario, ne aveva colto tutta la drammatica portata e aveva denunciato la nascita del falso mito per cui la sinistra sta sempre dalla parte dei poveri. Questo non è mai stato vero ed ora è più evidente.

Capire Benedetto XVI. Vittoria o sconfitta di una teologia (Conferenza di Stefano Fontana)

Joseph Ratzinger ha trattenuto la dissoluzione della fede cattolica, difendendo quanto andava difeso, ma non è riuscito a chiudere il cerchio. Ha rifondato il rapporto essenziale tra fede e ragione, e sostenuto tesi formidabili sulla centralità di Dio nella pubblica piazza. In alcuni giudizi sulla modernità, come sull’illuminismo, non è stato altrettanto convincente. Dato che valutare il pensiero di Benedetto XVI è fondamentale, il prof. Stefano Fontane in questa conferenza ne espone i punti di forza ma anche le debolezze, in occasione della presentazione del suo libro Capire Benedetto XVI. Tradizione e modernità ultimo appuntamento (Cantagalli, 2021). Per acquistare il libro, scrivere a questo indirizzo email: abbonamenti_acquisti@vanthuanobservatory.org

Papa Francesco: “se uno offende mia madre, gli do un pugno…” (Tavola Rotonda Straordinaria)

Gli amici di Cooperatores-Veritatis.org riflettono sulle ultime sconcertanti affermazioni di Papa Francesco sulla Corredenzione di Maria SS.ma, prendendo spunto da un interessante articolo de Le Cronache di Papa Francesco.

Video. Chiesa​ in crisi? Incontro con Don Curzio Nitoglia

La domanda del titolo è volutamente provocatoria, perché solo chi è accecato dall’ideologia neomodernista potrebbe negare la tremenda crisi che regna nella Chiesa Cattolica​ da più di mezzo secolo. Gli amici di Cooperatores-Veritatis.org ne hanno parlato con il Rev.do don Curzio Nitoglia​, teologo di solida formazione tomista.

Martin Lutero, il falso profeta dell’Apocalisse. Tavola rotonda con Corrado Gnerre

I falsi profeti e i cattivi maestri purtroppo nella storia della Chiesa non sono mai mancati, ma ve n’è uno in particolare che ha causato quasi tutti i mali di questo tempo: Martin Lutero, il monaco tedesco apostata, oggi disgraziatamente tanto ammirato dalla Gerarchia ecclesiastica. Che sia proprio lui il falso profeta annunciato dall’Apocalisse? Gli amici di Cooperatores-Veritatis.org ne hanno parlato con il prof. Corrado Gnerre, direttore de Il Cammino dei Tre Sentieri e grande apologeta.

Il trionfo di Cristo sulle tenebre del nostro tempo

Gli amici di Coooperatores-Veritatis.org consigliano la lettura del libro Christus Vincit. Il trionfo di Cristo sulle tenebre del nostro tempo di mons. Athanasius Schneider (Fede&Cultura, Verona, 2020), in cui l’intrepido pastore elenca e risolve i problemi della Chiesa.

Video. Aldo Maria Valli presenta “Nell’ora della prova”, raccolta dei testi di mons. Viganò

Il giornalista Aldo Maria Valli presenta in esclusiva su Vox Italia Tv l’ultimo libro di mons. Viganò Nell’Ora della Prova. Un testo corposo e importante dove vengono chiariti in termini molto precisi i termini della rottura fra lo stesso Viganò e Papa Francesco. Oltre alla puntuale denuncia di uomini e comportamenti così gravi da generare scandalo e sconcerto fra i fedeli, il testo contiene una serie di spunti dottrinali e teologici di prim’ordine.