La conferenza episcopale tedesca in cammino verso il nulla

Domenica è iniziato il Sinodo, pardon “Il cammino sinodale”, della Chiesa tedesca: durerà due anni e i temi ormai sono noti. Ma è interessante soprattutto capire il perché di questo lungo cammino: scopo del Sinodo è lo stesso processo sinodale, è il principio della rivoluzione. L’esito? Il nulla, in cui la Chiesa tedesca è già immersa.

Continua a leggere “La conferenza episcopale tedesca in cammino verso il nulla”

La “sinodalità” mascherata

Secondo il giornalista americano George Weigel, biografo e amico di Giovanni Paolo II, la “sinodalità” altro non è una trappola per far avanzare l’agenda cattoprogressista.

Continua a leggere “La “sinodalità” mascherata”

Quella strisciante antipatia verso la Dottrina

Papa Francesco ha firmato e fatto pubblicare l’esortazione apostolica post-sinodale Christus vivit da cui emerge ancora una volta un inquietante aspetto: l’antipatia nei confronti dei contenuti dottrinali e morali.

Continua a leggere “Quella strisciante antipatia verso la Dottrina”

Da Martini a Bergoglio. Verso un Concilio Vaticano III

Come il gesuita Carlo Maria Martini anche il confratello Jorge Mario Bergoglio batte e ribatte sullo “stile” con cui la Chiesa dovrebbe affrontare tali questioni. Uno “stile sinodale” permanente, ossia “un modo di essere e lavorare insieme, giovani e anziani, nell’ascolto e nel discernimento, per giungere a scelte pastorali rispondenti alla realtà”.

Continua a leggere “Da Martini a Bergoglio. Verso un Concilio Vaticano III”

Il card. Burke: «Lo scisma è un male. Viganò? Va ascoltato»

Il cardinal Burke ha affermato che la nostra era «è tra le peggiori se non la peggiore» per la Chiesa, simile a quella in cui san Pier Damiani denunciò l’omosessualità nel clero: se McCarrick ha vissuto una vita di abusi è perché è stato «protetto». Viganò «si è sentito obbligato in coscienza a parlare: la legge di Dio in queste materie è più alta del segreto pontificio». L’ultimo sinodo? «Problematico, ma non è magistero».

Continua a leggere “Il card. Burke: «Lo scisma è un male. Viganò? Va ascoltato»”

Vescovi di tutto il mondo “proclamano” l’ecoeresia

L’intero episcopato mondiale abbia sentito il bisogno di firmare un documento sul clima, una specie di appello affinché si prendano alcune misure per ridurre il riscaldamento climatico. Non un documento su una preghiera mondiale da innalzare al Cielo in questi tempi bui; non un appello alla conversione dei cuori e delle strutture a nostro signore Gesù Cristo, e nemmeno un richiamo alle autorità politiche perché difendano la vita o la famiglia … bensì un appello sul clima, in appoggio agli Accordi di Parigi. La cosa è tristemente stupefacente, sia per il tema scelto che per il linguaggio usato nel documento.

Continua a leggere “Vescovi di tutto il mondo “proclamano” l’ecoeresia”