Matrimonio e divorzio. Il generale dei gesuiti: “Anche Gesù va reinterpretato”

Per i novatores, Gesù è vissuto e morto 2.000 anni, dunque non è lo stesso ieri, oggi e sempre. Cosa resta allora del Vangelo? Un’estratto concetto di “Spirito Santo” che guida la “Chiesa” chissà dove, chissà da chi…

Continua a leggere “Matrimonio e divorzio. Il generale dei gesuiti: “Anche Gesù va reinterpretato””

Il lavorìo carsico per una messa “ecumenica”

La Congregazione del Culto Divino è sempre più marginalizzata nella decisione di decentralizzare e dare più libertà agli episcopati nello sperimentare nuove traduzioni. Così si lavora a nuovi testi più adatti alla mentalità dell’uomo moderno e a una nuova preghiera eucaristica, per poter andare incontro ai fratelli separati, soprattutto nelle aree germanofone. Questo comporterebbe anche la messa in discussione della forma ordinaria, “sdoganata” dal motu proprio Summorum Pontificum. E la perdita di centralità dell’Eucarestia.

Continua a leggere “Il lavorìo carsico per una messa “ecumenica””

La “curia parallela” di papa Francesco

Vescovi, Culto divino, Dottrina della Fede: è evidente una chiara strategia da parte di papa Francesco per prendere il controllo dei gangli vitali della Curia, dove non poteva “tagliare” subito: lasciare intatto il guscio ma svuotandolo dall’interno, ovvero i prefetti restano al loro posto ma le decisioni vengono prese concretamente da persone di fiducia del Papa. Come succede anche alla CEI.

Continua a leggere “La “curia parallela” di papa Francesco”

Amoris Laetitia, l’inganno dei “casi pietosi” di Coccopalmerio & Co.

Per giustificare le coppie adulterine, Coccopalmerio & Co. usano i “casi pietosi”, come fece Pannella a suo tempo.

Continua a leggere “Amoris Laetitia, l’inganno dei “casi pietosi” di Coccopalmerio & Co.”

Amoris Laetitia, quando la forma è sostanza

Viviamo in un’epoca in cui si è portati a dare scarso valore alla “forma”: basta pronunciare questa parola per essere immediatamente tacciati di formalismo. Ma ci si dimentica che spesso la forma è sostanza: il mancato rispetto di essa può rendere invalido un atto.

Continua a leggere “Amoris Laetitia, quando la forma è sostanza”

E continuavano a chiamarlo Vatican Sniper

Ci sono voluti un po’ di giorni per riordinare le idee dopo la pubblicazione dell’intervista sul mensile Il Timone. Ma ora la decisione è presa, la parola d’ordine è lanciata: eliminare il cardinale Müller. Il segnale è un articolo su Vatican Insider, che in sostanza invita il prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede a dimettersi.

Continua a leggere “E continuavano a chiamarlo Vatican Sniper”