Tradizione è il nome della vera “forma mentis” cattolica, universale, non “periferica

Rorate Caeli ha pubblicato un articolo [qui] affermando che ci si sbaglia se si pensa che “Lo scopo principale del pontificato di Papa Francesco sia quello di attirare il maggior numero possibile di anime alla vita eterna con Cristo”. Non è affatto questo. Lo si deduce dalla solita ormai dilagante pastorale mediatica: una lunga intervista rilasciata la settimana scorsa dal Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, cardinale Gerhard Müller, alla rivista austriaca sulle Missioni Pontificie Alle Welt.

Il cardinale è noto per essersi occupato di cose peruviane[1] per diversi decenni [quiqui] ed è intimo amico del teologo della liberazione peruviano Gustavo Gutierrez [qui]. Si sottolinea che proprio grazie alle sue numerose visite in America Latina, egli ha da tempo familiarità con il pensiero di Papa Francesco. Queste, in sintesi, le sue dichiarazioni:
L’obiettivo principale del pontificato di Papa Francesco è quello di attirare l’attenzione del mondo per i poveri e per cambiare le strutture globali che portano alla povertà… non sarebbe possibile capire pienamente Papa Francesco senza capire la “forma mentis”, latino-americana.

Il mondo occidentale dovrebbe imparare a vedere i problemi dal punto di vista del Papa, molto diverso da quello europeo. È stato un bene per la Chiesa di tutto il mondo non guardare sempre le cose con occhi europei, ha detto il cardinale, e scoprire come altri popoli vedono l’Europa. [The Tablet]

Osserva Rorate Caeli che il cattolicesimo, quando ha operato e prosperato in America Latina, non aveva una specifica, particolare, impronta regionale diversa dalla forma mentis della Chiesa cattolica. Era la stessa mentalità Cristica di tutti i suoi santi, grandi uomini e donne che, nati lì o provenienti da altre parti del mondo cattolico, hanno dato tutto il loro sangue per l’opera di Cristo in quelle terre: Santa Rosa da Lima e il suo amore sacrificale per la Chiesa; i Santi Martino de Porres e Pietro Claver e la loro autentica preoccupazione per i poveri (cioè, per le anime dei poveri soprattutto); San Filippo di Gesù e la sua testimonianza per Cristo fino alla crocifissione; San Toribio Romo e la sua rinuncia di tutti i comfort terreni per i più bisognosi, mentre proclamava forte e chiara la regalità esclusiva di Nostro Signore Gesù Cristo; alcuni dei più santi vescovi mai vissuti su questa terra, come San Toribio Alfonso de Mogrovejo e San Ezequiel Moreno, mai discostatisi per un secondo dalla più stretta dottrina della Chiesa, ampiamente applicata a ogni aspetto della vita sociale.

Insomma, se una volta c’era una “mentalità latino-americana,” era la mentalità cattolica, plasmata dalla Tradizione. Fu per la sua universale, tradizionale “forma mentis”, cattolica che Padre Toribio Romo è stato martirizzato, non per una “mentalità latino americana”.
_________________________________
1. Nel Febbraio di quest’anno è uscito il libro di Müller «Povera per i poveri – La missione della Chiesa». Il testo contiene contributi di p. Gutierrez e p. Josef Sayer. La Prefazione è di Bergoglio, che afferma: “quando un uomo avanza per riconoscere la fondamentale solidarietà che lega tutti gli uomini… capisce che non può possedere per sé i beni che possiede… Quando i beni che possiede sono utilizzati non solo per i suoi bisogni, ma sono sparsi, si moltiplicano e spesso danno frutti inaspettati”. Cos’è se non «Teologia della Liberazione»? Alla presentazione del libro erano presenti e sono intervenuti il card. Oscar Maradiaga, capo del Consiglio dei cardinali; p. Federico Lombardi, portavoce vaticano; p. Gustavo Gutierrez (nella foto in alto). Müller indossa un “poncho” sui suoi abiti cardinalizi per dimostrare solidarietà con i poveri del Perù.

Pubblicato da mic (08/07/2014)

© CHIESA E POST-CONCILIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...