Humanae vitae. Così è nata e guai a chi la tocca

Il lavorio (approvato da Bergoglio) che è in corso per demolire l’Humanae vitae ha trovato in questi giorni un inatteso inciampo.

Continua a leggere “Humanae vitae. Così è nata e guai a chi la tocca”

Annunci

Omoeresia al potere, la Gerarchia cede anche sulla famiglia

All’Incontro mondiale delle famiglie che si svolgerà a Dublino in agosto, parola anche a padre Martin e alle sue rivendicazioni Lgbt. Un segnale chiaro che capovolge il significato di questi incontri che san Giovanni Paolo II aveva voluto per riaffermare l’unicità e insostituibilità della famiglia naturale, fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna.

Continua a leggere “Omoeresia al potere, la Gerarchia cede anche sulla famiglia”

Sorpresa. Tra gli uomini di Francesco c’è chi difende l’Humanae vitae

Incredibile ma vero. L’ondata revisionista che con l’evidente beneplacito di papa Francesco sta investendo l’enciclica di Paolo VI Humanae vitae s’è infranta in Vaticano su uno scoglio che difende tale enciclica proprio nel suo insegnamento più contestato. L’elemento più sorprendente della notizia è che la persona che si è schierata controcorrente è proprio colui che Francesco ha messo a capo due anni fa del rifondato pontificio istituto teologico Giovanni Paolo II per le scienze del matrimonio e della famiglia: è il teologo milanese PierAngelo Sequeri.

Continua a leggere “Sorpresa. Tra gli uomini di Francesco c’è chi difende l’Humanae vitae”

Eutanasia, aborto e ipocrisia: parla il vescovo-coraggio Leonard.

«L’ipocrisia e la sfacciataggine sono il pane quotidiano del nostro tempo. Diciamo di voler abbattere le barriere architettoniche perché i disabili vanno tutelati, ma incentiviamo le diagnosi pre-natale per eliminare feti malformati. Incongruenze che si riscontano anche nell’eutanasia e nell’aborto. E di fronte alle quali la Chiesa è troppo timida». Parla il vescovo-coraggio Leonard.

Continua a leggere “Eutanasia, aborto e ipocrisia: parla il vescovo-coraggio Leonard.”

Caso Alfie Evans: Paglia e vescovi inglesi, quando i pastori sono inutili

Ancora una volta, a proposito della questione morale relativa alla vicenda del piccolo Alfie Evans, i vescovi hanno saputo dire solo due cose: che la sfida è complessa e che bisogna uscirne trovando un consenso tra tutti gli interessati. Ci si chiede: per ricordarci due cose così vuote sono proprio necessari dei pastori?

Continua a leggere “Caso Alfie Evans: Paglia e vescovi inglesi, quando i pastori sono inutili”

Eutanasia, il Magistero smentisce Paglia e i giuristi (ex) cattolici

Le vicende di Charlie, Isaiah e Alfie sono emblematiche degli effetti che la cultura della morte ha prodotto in buona parte degli ordinamenti giuridici europei, ma anche tra i cattolici. Come dimostrano i giudizi dell’Unione Giuristi Cattolici e di monsignor Paglia a proposito di DAT.

Continua a leggere “Eutanasia, il Magistero smentisce Paglia e i giuristi (ex) cattolici”

Via libera di Vencenzo Paglia all’uccisione di Alfie: cacciatelo dalla PAV!

In una surreale intervista, il presidente della Pontificia Accademia per la Vita legittima le decisioni di medici e giudici inglesi che hanno deciso di staccare il respiratore che tiene in vita il piccolo Alfie Evans. E incredibilmente concorda nella strumentalizzazione delle parole del Papa che il giudice ha usato per giustificare la sua decisione ai due genitori cattolici. I gesuiti della rivista Aggiornamenti Sociali concordano.

Continua a leggere “Via libera di Vencenzo Paglia all’uccisione di Alfie: cacciatelo dalla PAV!”

Quando le parole del Papa si usano per dare la morte

Il giudice inglese che ha ordinato di staccare il ventilatore al piccolo Alfie si è fatto forte di un passaggio della lettera che il Papa ha scritto per il recente convegno in Vaticano sul fine vita. Un testo effettivamente ambiguo, ma si attende smentita dell’interpretazione data dai medici britannici.

Continua a leggere “Quando le parole del Papa si usano per dare la morte”

Sull’aborto e l’eutanasia la PAV rettifica e minaccia, ma è coda di Paglia

Aborto ed eutanasia, l’ufficio stampa della Pontificia Accademia per la Vita (PAV) contesta un nostro editoriale in cui si parlava di aperture in seno all’Accademia, citando l’intervento del rabbino Slzajen, che sarebbe invece contrario all’aborto. Ma la PAV gioca con le parole per mascherare quello che è un vero e proprio sovvertimento dello scopo per cui l’Accademia è nata.

Continua a leggere “Sull’aborto e l’eutanasia la PAV rettifica e minaccia, ma è coda di Paglia”