Cosa c’è dietro gli attacchi a Benedetto XVI? L’intenzione di cambiare la Dottrina

Se c’è qualcosa di positivo nella vicenda che ha avuto per protagonista monsignor Dario Viganò è che ha fatto emergere con chiarezza che i più accesi sostenitori di papa Francesco perseguono una discontinuità con i pontificati precedenti e con la Tradizione.

Continua a leggere “Cosa c’è dietro gli attacchi a Benedetto XVI? L’intenzione di cambiare la Dottrina”

Annunci

Altro che continuità, qui c’è una voragine

La vera storia degli undici libretti sulla “teologia” di papa Francesco.

Continua a leggere “Altro che continuità, qui c’è una voragine”

Peter Hünermann, (a)teologo impresentabile

Il teologo tedesco autore di uno dei volumi celebrativi di papa Francesco sostiene un’interpretazione dell’Amoris Laetitia in chiaro contrasto non solo con il magistero di Benedetto XVI e di Giovanni Paolo II, ma con tutta la Tradizione. Una lettura che demolisce l’impianto della morale cattolica.

Continua a leggere “Peter Hünermann, (a)teologo impresentabile”

Vatican Fake News/3

Ancora sulla lettera di Benedetto XVI. C’è un altro paragrafo, in cui scrive…

Continua a leggere “Vatican Fake News/3”

L’Humanae vitae sotto assedio. Ma dovranno passare sui corpi di Wojtyla e Caffarra

A cinquant’anni dalla sua pubblicazione, l’enciclica di Paolo VI Humanae vitae contro la contraccezione è dunque ormai in pieno cantiere di rifacimento.

Continua a leggere “L’Humanae vitae sotto assedio. Ma dovranno passare sui corpi di Wojtyla e Caffarra”

Il minimalismo, malattia del cattolicesimo contemporaneo

La vera causa della crisi della e nella Chiesa attuale non sta tanto nella arroganza di chi ha perso la fede, ma nella debolezza di chi, conservandola, preferisce tacere, piuttosto che difenderla pubblicamente.

Continua a leggere “Il minimalismo, malattia del cattolicesimo contemporaneo”

Rahner, la chiave per scardinare duemila anni di fede

La “svolta antropologica” di Karl Rahner non consiste genericamente in uno sguardo rivolto all’uomo, una specie di nuovo umanesimo o di nuovo personalismo cristiano. Esso consiste nella radicale accettazione della completa storicità dell’uomo. Svolta antropologica vuol dire che Dio si incontra nell’uomo e nel suo mondo storico. L’uomo è sempre “dentro” la storia, è strutturalmente “situato”, ha sempre alle spalle qualcosa che lo condiziona, un orizzonte che viene prima della sua esperienza storica e che la rende possibile.

Continua a leggere “Rahner, la chiave per scardinare duemila anni di fede”

Contraccezione? Il peccato non è mai un dovere!

Dopo la pubblicazione dell’intervento alla Gregoriana, l’università dei gesuiti, del teologo don Maurizio Chiodi, membro della Pontificia Accademia per la Vita, che teorizza un “dovere” di contraccezione in alcune circostanze, fioccano le prime indignate reazioni.

Continua a leggere “Contraccezione? Il peccato non è mai un dovere!”

Altra svolta in Vaticano: “Contraccezione? In certi casi è un dovere”

«Ci sono circostanze, mi riferisco ad Amoris laetitia capitolo VIII, che proprio per responsabilità richiedono la “contraccezione”». Così don Maurizio Chiodi, nuovo membro della Pontificia Accademia per la Vita e teologo molto ascoltato in Vaticano, ha svelato a un convegno alla Gregoriana, l’università dei gesuiti, quale sia il vero scopo dei nuovi studi sull’enciclica Humanae Vitae e di come Amoris Laetitia venga usata come paradigma per rovesciare la morale cattolica.

Continua a leggere “Altra svolta in Vaticano: “Contraccezione? In certi casi è un dovere””

La casuistica non si è mai trovata così a suo agio

Il filosofo Thibaud Collin ha scritto per Settimo Cielo, blog del vaticanista Sandro Magister, una recensione del libro Une morale souple mais non sans boussole, opera di due teologi francesi, il gesuita Alain Thomasset e il domenicano Jean-Miguel Garrigues (brutta cosa quando un gesuita e domenicano vanno d’accordo), i quali si propongono di rispondere ai dubia dei quattro cardinali sdoganando di fatto la casuistica. Blaise Pascal vide lontano quando disse che la casuistica dei gesuiti avrebbe travolto e rovinato la teologia morale cattolica.

Continua a leggere “La casuistica non si è mai trovata così a suo agio”