Cina, vergogna e tradimento: i vescovi di regime accettati non sono due ma sette

Il grido di allarme sollevato dal cardinale Zen, riguardo “l’invito” rivolto dal Vaticano a due vescovi cattolici di cedere il posto a due vescovi collaboratori del regime, ha provocato una reazione stizzita da parte della Segreteria di Stato. Forse si aspettavano di farla franca, ma Zen non è tipo che si può liquidare come fanno di solito, con un’alzata di spalle.

Continua a leggere “Cina, vergogna e tradimento: i vescovi di regime accettati non sono due ma sette”