Un’eccezionale documento: l’intervista di mons. Viganò al Washington Post

L’ampia intervista che l’arcivescovo Carlo Maria Viganò ha rilasciato al Washingon Post del 10 giugno è di eccezionale importanza per diversi motivi. Il primo e più importante motivo è che quest’intervista segna il completo fallimento della strategia vaticana del “silenzio” di fronte alle circostanziate accuse dell’ex nunzio negli Stati Uniti. La seconda ragione, legata alla prima, è che con la sua intervista, il Washington Post accredita mons. Viganò come un testimone storico, la cui credibilità non può essere messa in dubbio da alcuno.

Continua a leggere “Un’eccezionale documento: l’intervista di mons. Viganò al Washington Post”

Annunci

Mons. CM Viganò e il Papa “smemorato”

Il nuovo intervento di monsignor Carlo Maria Viganò dopo le risposte di papa Francesco a una Tv messicana sul caso McCarrick, mettono il dito sulla piaga: il Papa «mente», la copertura dello scandalo continua. È una situazione inquietante; più che condivisibile l’esortazione a pregare e fare penitenza per il Papa.

Continua a leggere “Mons. CM Viganò e il Papa “smemorato””

Caso McCarrick. La domanda c’era, ma Francesco non l’ha voluta sentire

La novità più spettacolare messa in atto dal team di comunicazione del Vaticano è il controllo sulle stesse parole del papa, sia nei discorsi che pronuncia a braccio, sia nelle conferenze stampa che tiene in aereo, al ritorno da ogni suo viaggio fuori d’Italia. Quando Francesco si lascia andare a qualche eccesso, la squadra lo epura nella trascrizione ufficiale del suo discorso. Per quanto riguarda le conferenze stampa in aereo, invece, il controllo esercitato sulle parole del Papa è preventivo. Naturalmente d’accordo con lui.

Continua a leggere “Caso McCarrick. La domanda c’era, ma Francesco non l’ha voluta sentire”

Chi ha coperto le malefatte di McCarrick. I silenzi e le parole di Francesco

Nei giorni scorsi è tornato prepotentemente alla ribalta il caso di Theodore E. McCarrick a causa di due fatti due fatti concomitanti: alcune frasi di papa Francesco nell’intervista a Valentina Alazraki della Tv messicana Televisa anticipata da Vatican News il 28 maggio e, lo stesso giorno, la pubblicazione di un “Rapporto” sulle relazioni tra McCarrick e alte autorità della Chiesa scritto da un suo ex segretario e confidente, il sacerdote Anthony J. Figuereido.

Continua a leggere “Chi ha coperto le malefatte di McCarrick. I silenzi e le parole di Francesco”

Papa Bergoglio, fai attenzione: se dici le bugie, il diavolo ti porta via!

Le ultime interviste di papa Francesco mostrano definitivamente — nel caso ce ne fosse ancora bisogno — che tipo di uomo è.

Continua a leggere “Papa Bergoglio, fai attenzione: se dici le bugie, il diavolo ti porta via!”

Quei “coccodrilli” agiografici per il card. Danneels

La morte dell’arcivescovo belga Godfried Danneels è stata salutata dalla stampa cattolica progressista con articoli di grande lode. Non sorprendentemente, viste le posizioni moderniste di Danneels. Ci si dimentica però della situazione disastrosa in cui ha lasciato la Chiesa in Belgio, del coinvolgimento in un caso di copertura di abusi e dell’appartenenza alla cosiddetta “Mafia di San Gallo”.

Continua a leggere “Quei “coccodrilli” agiografici per il card. Danneels”

Dall’etica della situazione agli abusi (omo)sessuali, passando per l’Amoris Laetitia

Anche in epoche precedenti la Chiesa aveva a che fare con questo problema e anche nel clero più ossequioso della tradizione si ritrova una simile rete omosessuale. È, però, un fenomeno del presente, soprattutto del presente pontificato, che nell’approccio con questo problema tra i vertici gerarchici della Chiesa sembri regnare o l’assenza di orientamenti o un orientamento sbagliato.

Continua a leggere “Dall’etica della situazione agli abusi (omo)sessuali, passando per l’Amoris Laetitia”

Vertice abusi, perché non può avere soddisfatto le vittime

Come previsto, il vertice sugli abusi sessuali concluso ieri in Vaticano ha seguito un copione già scritto, dove le parole d’ordine – clericalismo, sinodalità, trasparenza – sono servite a nascondere più che a rivelare, a dare l’idea di un cambiamento radicale quando invece si sta facendo resistenza al cambiamento avviato già da Giovanni Paolo II.

Continua a leggere “Vertice abusi, perché non può avere soddisfatto le vittime”

Il cardinale Farrell nominato camerlengo: uomo giusto al posto giusto!

Nel Vaticano di Jorge Mario Bergoglio fanno carriera i porci e gli amici dei porci.

Continua a leggere “Il cardinale Farrell nominato camerlengo: uomo giusto al posto giusto!”

Aborto, quella scomunica che non si ha la carità di dare

Dopo l’approvazione da parte dello Stato di New York della legge che consente di abortire fino al nono mese di gravidanza, diversi fedeli hanno chiesto di comminare una scomunica al governatore Andrew Cuomo. Ma il portavoce del cardinale Dolan ha detto che “la scomunica non dovrebbe essere usata come un’arma”. Eppure, la scomunica è una medicina per spronare l’anima a tornare in comunione con la Chiesa.

Continua a leggere “Aborto, quella scomunica che non si ha la carità di dare”