Il prossimo conclave e il concistoro del 2001

Il collegio cardinalizio diventa sempre più “bergoglioso” ed è probabile che il prossimo conclave sarà come quello del 2013, se non peggiore. Ma prima di un fatto, c’è sempre un antefatto, ed è, in questo caso, il concistoro del 2001.

Continua a leggere “Il prossimo conclave e il concistoro del 2001”

Le cene pre-conclave di Bergoglio con Tornielli & Co.

Dal libro di O’Connell sul “team Bergoglio” al pre conclave emerge che nei giorni convulsi che portarono all’elezione di Francesco un ruolo lo avrebbe avuto anche un laico che oggi riveste una posizione di estrema importanza in Vaticano: Andrea Tornielli, oggi responsabile della Direzione Editoriale del Dicastero per la Comunicazione, incontrò due volte durante i sui primi giorni romani colui che sarebbe divenuto papa Francesco.

Continua a leggere “Le cene pre-conclave di Bergoglio con Tornielli & Co.”

Come fu che il “team Bergoglio” guidò il conclave del 2013

Un libro del vaticanista O’Connell, fornisce una ricostruzione dettagliata di come sarebbero andate le quattro votazioni in Cappella Sistina nel marzo del 2013. Si fonda su due fatti: la debolezza della candidatura di Scola già alla prima votazione (appena 30 voti) e il team Bergoglio che si riunì l’11 marzo a casa di un cardinale per preparare l’elezione.

Continua a leggere “Come fu che il “team Bergoglio” guidò il conclave del 2013″

Quei “coccodrilli” agiografici per il card. Danneels

La morte dell’arcivescovo belga Godfried Danneels è stata salutata dalla stampa cattolica progressista con articoli di grande lode. Non sorprendentemente, viste le posizioni moderniste di Danneels. Ci si dimentica però della situazione disastrosa in cui ha lasciato la Chiesa in Belgio, del coinvolgimento in un caso di copertura di abusi e dell’appartenenza alla cosiddetta “Mafia di San Gallo”.

Continua a leggere “Quei “coccodrilli” agiografici per il card. Danneels”

Caro papa Francesco, dimmi con chi vai, ti dirò chi sei…

Il meno che si possa dire è che la figura di papa Bergoglio è imbarazzante. Forse non tanto per la persona in sé – anche se…-, quanto per le persone che evidentemente predilige, protegge e difende. Oltre che per quelli che hanno attivamente contribuito alla sua elezione.

Continua a leggere “Caro papa Francesco, dimmi con chi vai, ti dirò chi sei…”

Abusi del clero, Bergoglio ha “coperto” anche Murphy-O’Connor?

Arrivano dall’Inghilterra conferme indirette sul memoriale di mons. Carlo Maria Viganò. Jorge Mario Bergoglio avrebbe “coperto” anche i misfatti del defunto cardinale Murphy-O’Connor, il prelato inglese che rivelò al mondo l’esistenza del “team Bergoglio”.

Continua a leggere “Abusi del clero, Bergoglio ha “coperto” anche Murphy-O’Connor?”

Culto divino, Francesco ha “isolato” il card. Sarah

Continuano le “purghe di Stalin” in Vaticano.

Continua a leggere “Culto divino, Francesco ha “isolato” il card. Sarah”

La scure di Elia: La “nuova chiesa” tra terroristi e intellettuali

La nuova “età dello spirito” sembra postulare una “Chiesa mondanizzata” che, priva di ogni carattere di sacralità e assolutezza (al contrario di quella di Sacra Scrittura e Tradizione), possa agevolmente incontrarsi e fondersi con tutte le confessioni, religioni, filosofie e dottrine. È questo l’innegabile intendimento di chi ha manipolato il Concilio Vaticano II e introdotto nei suoi testi i germi letali dell’auto-dissoluzione. Ora, dopo mezzo secolo di diffusione e maturazione, essi portano i frutti seminati allora.

Continua a leggere “La scure di Elia: La “nuova chiesa” tra terroristi e intellettuali”