Amoris Laetitia, l’inganno dei “casi pietosi” di Coccopalmerio & Co.

Per giustificare le coppie adulterine, Coccopalmerio & Co. usano i “casi pietosi”, come fece Pannella a suo tempo.

Continua a leggere “Amoris Laetitia, l’inganno dei “casi pietosi” di Coccopalmerio & Co.”

Amoris Laetitia, quando la forma è sostanza

Viviamo in un’epoca in cui si è portati a dare scarso valore alla “forma”: basta pronunciare questa parola per essere immediatamente tacciati di formalismo. Ma ci si dimentica che spesso la forma è sostanza: il mancato rispetto di essa può rendere invalido un atto.

Continua a leggere “Amoris Laetitia, quando la forma è sostanza”

Dubia, casua finita: Cristo ha risposto. Ma non ditelo a papa Francesco!

Dal libro del Siracide: “Dio … a nessuno ha dato il permesso di peccare”.

Dal Vangelo: “Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. In verità io vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza che tutto sia avvenuto. Chi dunque trasgredirà uno solo di questi minimi precetti e insegnerà agli altri a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli…”.

Continua a leggere “Dubia, casua finita: Cristo ha risposto. Ma non ditelo a papa Francesco!”

Il card. Coccopalmerio interpreta il capitolo VIII di Amoris laetitia

Il cardinale scrive che «i Padri sinodali hanno anche considerato la situazione solo civile o, fatte salve le differenze, persino di una semplice convivenza in cui quando l’unione raggiunge una notevole stabilità attraverso un vincolo pubblico, è connotata da affetto profondo, da responsabilità nei confronti della prole, da capacità di superare le prove, può essere vista come una occasione da accompagnare nello sviluppo verso il sacramento del matrimonio alla luce del Vangelo».

FALSO! I padri sinodali hanno detto NO a qualsiasi forma di convivenza fra uomo e donna senza il sigillo sacramentale!

Continua a leggere “Il card. Coccopalmerio interpreta il capitolo VIII di Amoris laetitia”

Amoris Laetitia, tensioni nella trincea del confessionale

Un vescovo austriaco affronta il tema dell’interpretazione di AL con un confratello che si è trovato in confessionale nella situazione di non assolvere un penitente more uxorio nonostante le sue insistenze e pezze giustificative. E conclude: «Questo conflitto deve essere affrontato e risolto, e senza un falso compromesso. Al Papa, come a un buon padre si possono fare domande, anche critiche».

Continua a leggere “Amoris Laetitia, tensioni nella trincea del confessionale”

Sulla medicina per i peccatori, le opposte ricette di Ratzinger e Bergoglio

La “possologia” riguardo gli effetti “medicinali” del sacramento dell’Eucaristia di Ratzinger e Bergoglio sono l’una l’opposto dell’altra.

Continua a leggere “Sulla medicina per i peccatori, le opposte ricette di Ratzinger e Bergoglio”

C’è del marcio in Germania: sì alla Comunione ai divorziati-risposati.

Con una sorprendente tempestività la Conferenza episcopale tedesca esce allo scoperto e risponde a stretto giro di posta al Prefetto Muller: “Sì alla comunione ai divorziati-risposati”. Il caos tra il clero è sempre più marcato. Mentre per i fedeli ce n’è abbastanza per scardinare la fede o trasformarla in qualcosa d’altro. Intanto un migliaio di sacerdoti anglofoni sostengono i dubia: “E’ minacciata la salvezza delle anime”.

Continua a leggere “C’è del marcio in Germania: sì alla Comunione ai divorziati-risposati.”