Preti sposati, tutto iniziò col Concilio e poi in Germania

Il problema pastorale legato alla mancanza di sacerdoti e al tentativo di ordinare dei laici sposati non nasce oggi. Ma affonda le radici negli anni ’60. Al Concilio, anzitutto, con le incursioni del vescovo Koop che fece arrabbiare San Paolo VI. Per proseguire con le spinte tedesche, che andarono a influenzare negativamente l’America Latina.

Continua a leggere “Preti sposati, tutto iniziò col Concilio e poi in Germania”

Sinodo 2019: convertire l’Amazzonia o cambiare la Chiesa?

Nel documento pre-sinodale la formula delle diaconesse è praticamente pronta come quella dei viri probati. Formule che rischiano di estendersi, dato che il sinodo si terrà a Roma. Baldisserri, segretario generale del sinodo, ha spiegato: «Anche se il tema si riferisce ad un territorio, le riflessioni che lo riguardano superano l’ambito regionale, perché attingono tutta la Chiesa».

Continua a leggere “Sinodo 2019: convertire l’Amazzonia o cambiare la Chiesa?”

Dopo i matrimony gay, R. Marx promuove anche Lutero

Dopo il via libera ai matrimoni gay, alle unioni omosessuali e la comunione i divorziati, la Chiesa tedesca apre anche a Lutero. A sentir il cardinale Rehinard Marx, l’aggiornamento ecclesiale dovrebbe proseguire rivalutando i “pensieri” e le “riforme” di Lutero, per liberare l’oscuramento del messaggio evangelico.

di Lorenzo Bertocchi

Continua a leggere “Dopo i matrimony gay, R. Marx promuove anche Lutero”