Quattro lezioni da imparare sulla Sinistra sulla violenza al Capitol Hiil

Indipendentemente dal merito delle questioni in discussione, è possibile trarre da questo incidente alcune lezioni sulla sinistra. Queste lezioni dovrebbero orientare l’azione futura poiché le regole del gioco della futura amministrazione richiederanno ai conservatori di agire con saggezza e discernimento. Il modo in cui la sinistra ha capitalizzato questo incidente dovrebbe servire a rendere più cauta la destra.

Continua a leggere “Quattro lezioni da imparare sulla Sinistra sulla violenza al Capitol Hiil”

McCarrick e omosessualità, c’è un problema dottrinale

La vicenda dell’ex cardinale americano e l’impostazione del Rapporto ratificano un cambiamento dottrinale nella valutazione morale e religiosa della pratica omosessuale. La cosa più preoccupante, frutto di Amoris Laetitia, è che l’obiettivo non è più difendere la fede, ma le persone coinvolte.

Continua a leggere “McCarrick e omosessualità, c’è un problema dottrinale”

Video. Dio o il peccato

Il discepolo di Cristo, il cristiano, non è l’uomo dei compromessi o delle mezze misure, ma delle scelte definitive e radicali. La Quaresima è un tempo forte di preghiera e di penitenza perché dobbiamo fare una scelta: Dio o il peccato.

Video. Peccatori senza peccato?

Giuseppe Sala, attuale sindaco di Milano, scrive al quotidiano la Repubblica esternando il proprio “disagio” di non poter accedere alla S. Comunione in quanto (pluri)divorziato. La “Pravda della CEI”, il quotidiano Avvenire corre in suo soccorso, affermando che una persona “seria e preparata” come Sala (così come tutti i divorziati-risposati), non può essere abbandonata, soprattutto adesso che l’Amoris Laetitia di papa Francesco dà tutte le risposte necessarie. A noi duole invece che il sindaco Sala non provi disagio per il proprio (pluri)peccato, anziché lamentarsi di una falsa ingiustizia. Ad essere stati abbandonati dalla Gerarchia non sono i divorziati-risposati — spiega il prof. Stefano Fontana in una replica sulla NBQ — ma gli sposi che sono stati lasciati dai legittimi consorti — loro sì che hanno subito una vera ingiustizia! — e hanno capito e deciso di rimanere fedeli alle promesse coniugali per amore di Gesù Cristo.

 

Video. I gesuiti non possono declassare il peccato!

Il sito le Cronache di Papa Francesco ha chiesto al sito amico Cooperatores-Veritatis.org di fare una video-catechesi del loro editoriale Con Bergoglio ciò che è Bene diventa male e ciò che è Male diventa bene. Consigliamo ai nostri lettori sia la lettura che la visione. Buona riflessione.

 

Signori Vescovi, ricordate a Chi un giorno renderete conto!

Riceviamo e pubblichiamo molto volentieri un accorato appello-denuncia di un sacerdote ai vescovi italiani.

Continua a leggere “Signori Vescovi, ricordate a Chi un giorno renderete conto!”

Dall’adulterio all’omosessualità. Come “sdoganare” il peccato

L’Amoris laetitia non parla dell’adulterio, il summit sugli abusi sessuali di alcuni chierici non ha parlato dell’omosessualità. Sembrano questioni distanti l’una dall’altra, ma sono unite dalla strategia adottata dalla Chiesa “in uscita” voluta da papa Francesco: quella del silenzio sul peccato.

Continua a leggere “Dall’adulterio all’omosessualità. Come “sdoganare” il peccato”

Se la Chiesa si consegna al mondo e alla sua giustizia

Sull’onda degli abusi (omo)sessuali, la Chiesa sembra cercare una soluzione nella giustizia civile. Una strada pericolosa che porta all’interferenza dello Stato nella vita della Chiesa o, peggio, all’azzeramento della Chiesa. Ma questo è anche la conseguenza del fatto che nella Chiesa si è perso il senso della giustizia divina.

Continua a leggere “Se la Chiesa si consegna al mondo e alla sua giustizia”

Vaticano, sull’omosessualità è cambiato il giudizio

Non c’è più bisogno di documenti ufficiali. Al tempo del primato della pastorale sono i gesti e la prassi a decretare i cambiamenti dottrinali. Come è successo al summit sugli abusi sessuali per quel che riguarda l’omosessualità. Rivelatrici le affermazioni del vescovo Scicluna.

Continua a leggere “Vaticano, sull’omosessualità è cambiato il giudizio”

Intervista al card. Muller: “La Chiesa non può e non deve rinunciare alla Verità”

«Abusi sessuali, chi parla di clericalismo svia dalla vera causa del problema»; «Non si può sfuggire al fatto che oltre l’80% degli abusi sessuali siano atti omosessuali»; «Strumentalizzare lo scandalo degli abusi per legittimare l’omosessualità è un crimine»; «La lobby gay nella Chiesa distrugge la dottrina ma anche le persone che dice di voler aiutare». «Complotto contro il Papa? Una assurdità, i cattolici stanno sempre con il Papa, anche se trovano discutibili alcune sue azioni»; «Il più grave problema della Chiesa è il relativismo dottrinale». «Quando ci sono messe “non cattoliche” i fedeli hanno il diritto di protestare». A venti giorni dal vertice in Vaticano sugli abusi sessuali, intervista a tutto campo con l’ex prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, il cardinale Gerhard L. Müller.

Continua a leggere “Intervista al card. Muller: “La Chiesa non può e non deve rinunciare alla Verità””