Amoris Laetitia, preti coraggiosi: “Vescovi, riaffermate la Verità evangelica”

“Appello pastorale ai vescovi per una riaffermazione apostolica del Vangelo”: così si chiama un’iniziativa destinata ai vescovi, e che ha per strumento i singoli sacerdoti. Dal contenuto dei punti richiamati, c’è anche Amoris Laetitia, nelle sue interpretazioni più liberali.

Continua a leggere “Amoris Laetitia, preti coraggiosi: “Vescovi, riaffermate la Verità evangelica””

Annunci

Contro l’Humanae Vitae perché contro la vita umana

“La profezia di Suor Lucia Lucia di Fatima e l’assalto contro la vita”: conferenza del prof. Roberto de Mattei e di mons. Luigi Negri, arcivescovo emerito di Ferrara, del 17 marzo 2018.

Lo zampino del solito Rahner sull’inferno

Nel pensiero di Rahner, il tema del peccato e dell’inferno sono così trasportati dal terreno metafisico a quello esistenziale. Nell’esistenza, a cui l’uomo si riduce come essere essenzialmente storico, è impossibile giungere a conclusioni definitive e certe sulla responsabilità personale.

Continua a leggere “Lo zampino del solito Rahner sull’inferno”

Amoris laetitia e il sacramento perduto

Su Amoris laetitia si è ormai detto di tutto e il contrario di tutto, tanto che tornare a parlarne sembra stucchevole. Tuttavia è innegabile che lì, specialmente nel capitolo VIII, c’è un nodo irrisolto, la cui portata va ben oltre la questione della possibile ammissione alla comunione eucaristica dei divorziati risposati.

Continua a leggere “Amoris laetitia e il sacramento perduto”

Attenuanti in fuori gioco, il matrimonio non è una morale

Sulle controverse interpretazioni di AL interviene il benedettino Meiattini: «Il matrimonio in quanto Sacramento possiede un carattere pubblico, ecclesiale e liturgico. Ciò che impedisce ai “divorziati risposati” di partecipare pienamente all’Eucaristia, è la dimensione simbolica della loro vita, che contraddice la dimensione simbolica del sacramento. Impostare le questioni morali a prescindere dalla natura e struttura dei sacramenti, significa ledere qualcosa di fondamentale nella stessa forma della rivelazione».

Continua a leggere “Attenuanti in fuori gioco, il matrimonio non è una morale”

Quella Babele argentina che manda in confusione l’intera Chiesa

Il teologo benedettino Giulio Maiettini illustra in un libro la “svolta moralista” dell’Amoris Laetitia.

Continua a leggere “Quella Babele argentina che manda in confusione l’intera Chiesa”

Nuovo appello di P. Weinandy a papa Francesco: con questa falsa misericordia si distrugge la Chiesa

Di padre Thomas G. Weinandy tutti ricordano la lettera aperta che inviò a papa Francesco la scorsa estate, da lui resa di dominio pubblico il 1 novembre 2017. Oggi, 24 febbraio 2018, egli torna alla carica con la conferenza che ha tenuto questa mattina a Sydney: In essa descrive e denuncia l’attentato, di gravità senza precedenti, che talune teorie e pratiche “pastorali” incoraggiate da papa Francesco stanno compiendo contro la Chiesa “una, santa, cattolica e apostolica” e in particolare contro l’Eucaristia che è “culmine e fonte” della vita della Chiesa stessa.

Continua a leggere “Nuovo appello di P. Weinandy a papa Francesco: con questa falsa misericordia si distrugge la Chiesa”

I deliri del vescovo Olivero: “Il matrimonio non è infrangibile”

Le dichiarazioni eretiche del vescovo di Pinerolo sull’Amoris Laetitia rende urgente la risposta ai dubia: “Ai sacramenti può accedere chi vive una nuova unione in tutti gli aspetti, seguendo la coscienza e non il prete”.

Continua a leggere “I deliri del vescovo Olivero: “Il matrimonio non è infrangibile””

Il clero ha sdoganato l’adulterio e il concubinato: inaccettabile!

Anche se il clero ha tradito il mandato del Signore, noi dobbiamo rimanere fedeli al Vangelo. Il peccato sarà sempre peccato. Il clero passa, il Vangelo resta.

Continua a leggere “Il clero ha sdoganato l’adulterio e il concubinato: inaccettabile!”

Se i vescovi ci impongono il film “omo”

Il quotidiano Avvenire e la Commissione nazionale per la valutazione dei film (CNVF), entrambi strumenti ufficiali della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), hanno lodato il film film di Luca Guadagnino Chiamami con il tuo nome, in cui si racconta la storia la relazione tra un adolescente e un giovane ricercatore. Così non solo si sdogana l’omosessualità, ma anche l’efebofilia.

Continua a leggere “Se i vescovi ci impongono il film “omo””