Amoris Laetitia, amichevole critica alle tesi di Rocco Buttiglione

Non vi è nulla che i lettori di Buttiglione non conoscano: la possibilità di ammettere alla Comunione i divorziati-risposati, perché, egli sostiene, che in alcuni casi, anche se «gli atti sono illegittimi», le persone «possono non incorrere in un peccato mortale per la mancanza della piena avvertenza e del deliberato consenso».

Continua a leggere “Amoris Laetitia, amichevole critica alle tesi di Rocco Buttiglione”

Annunci

Non è vero che l’eccezione conferma la regola

I difensori dell’Amoris Laetitia sostengono che dare la Comunioni ai divorziati risposati civilmente, rei dei peccati mortali di adulterio e concubinato, non tradisce il Comandamento del Signore, perché si tratterebbe delle famose “eccezioni” che confermano la regola. Hanno ragione? È vero che l’eccezione conferma la regola?

Continua a leggere “Non è vero che l’eccezione conferma la regola”

Amoris Laetitia, Comunione: a contare è la condizione oggettiva

Si può molto discutere sulla responsabilità soggettiva che determina il peccato mortale, ma ad impedire l’accesso alla comunione ai divorziati risposati è la condizione oggettiva di adulterio. Concedere la comunione a chi si trova in questa condizione significa fare il loro stesso male.

Continua a leggere “Amoris Laetitia, Comunione: a contare è la condizione oggettiva”

Mons. Nowak: “È necessario chiarire l’Amoris Laetitia”

Anche mons. Stanislaw Nowak, arcivescovo emerito di Czestochowa, ritiene giusto che papa Francesco risponda ai cinque dubia dei quattro cardinali. Del resto, aggiunge, «i documenti di Giovanni Paolo II non lasciavano spazio a dubbi».

Continua a leggere “Mons. Nowak: “È necessario chiarire l’Amoris Laetitia””

Alcune riflessioni in merito alle risposte fornite da Buttiglione sui cinque “Dubia”

Importante dissentire o porsi interrogativi con lo stile dei figli di Dio, dal cuore aperto all’amore per la Verità e alla premura nei confronti dei fedeli, sine ira et studio ma con la dovuta attenzione. Come in questa nuova condivisione di Giuseppe Fallica, che ringraziamo di cuore. (MIC)

Continua a leggere “Alcune riflessioni in merito alle risposte fornite da Buttiglione sui cinque “Dubia””

Aborto e scomunica, non cambia niente, ma anche sì!

È sicuramente quella che avrà l’effetto più risonante tra le disposizioni contenute nella Lettera apostolica Misericordia et misera. Ma la possibilità per ogni prete di assolvere donne, medici, politici dal peccato di aborto non significa che l’aborto sia ora meno grave. Papa Francesco lo spiega nella Lettera, ma nei media è già partita la strumentalizzazione.

Continua a leggere “Aborto e scomunica, non cambia niente, ma anche sì!”

Dilaga la Chiesa arcobaleno. E i vescovi in silenzio

Unioni gay benedette a messa nel centro di Palermo, ritiro spirituale LGBTI con a tema “il Dio queer” in un monastero camaldolese: sono solo gli ultimi episodi che mostrano come nella Chiesa il verbo omosessualista prosperi. Ma il dato ancora più inquietante è l’inerzia totale delle gerarchie, che omettono di richiamare a ciò che la Chiesa insegna.

Continua a leggere “Dilaga la Chiesa arcobaleno. E i vescovi in silenzio”

L’insostenibile tesi del cardinale Schönborn

Nell’intervista rilasciata a Spadaro, l’arcivescovo di Vienna afferma che l’Amoris Laetitia di papa Francesco non contiene mutamenti della dottrina. Ma è vero il contrario: i cambiamenti sono molti, troppi, e riguardano la concezione cattolica della morale e la dottrina sacramentale.

Continua a leggere “L’insostenibile tesi del cardinale Schönborn”

“Non si può interpretare secondo la tradizione il capitolo VIII di Amoris Laetitia”

Il prof. R. de Mattei intervista il teologo don Barthe.

Continua a leggere ““Non si può interpretare secondo la tradizione il capitolo VIII di Amoris Laetitia””

Amoris Maestitia. Eucarestia un tanto al chilo?

L’ambiguità non è cattolica. Il cattolico dice o si o no. Il di più è del Maligno.

Continua a leggere “Amoris Maestitia. Eucarestia un tanto al chilo?”