Eutanasia, aborto e ipocrisia: parla il vescovo-coraggio Leonard.

«L’ipocrisia e la sfacciataggine sono il pane quotidiano del nostro tempo. Diciamo di voler abbattere le barriere architettoniche perché i disabili vanno tutelati, ma incentiviamo le diagnosi pre-natale per eliminare feti malformati. Incongruenze che si riscontano anche nell’eutanasia e nell’aborto. E di fronte alle quali la Chiesa è troppo timida». Parla il vescovo-coraggio Leonard.

Continua a leggere “Eutanasia, aborto e ipocrisia: parla il vescovo-coraggio Leonard.”

Annunci

Quelli che… l’Eucarestia è mia e me la gestisco io

Allarme massimo nella Chiesa. Ma Francesco lo lascia suonare a vuoto.

Continua a leggere “Quelli che… l’Eucarestia è mia e me la gestisco io”

Pastori infedeli e malvagi, giù le mani dall’Eucarestia!

A stupire non deve essere il duro intervento del cardinale Eijk, piuttosto il silenzio di tanti vescovi e cardinali sulla fuga in avanti dei vescovi tedeschi sull’inter-comunione, iniziativa che va a toccare il cuore della Rivelazione cristiana.

Continua a leggere “Pastori infedeli e malvagi, giù le mani dall’Eucarestia!”

Il blasfemo red carpet con la “benedizione” vaticana

Dietro la blasfema sfilata di star del cinema e della musica all’inaugurazione della mostra Moda & Religione del Met di New York c’è un intreccio fittissimo di rapporti con alti ecclesiastici del Vaticano, tra cui Ravasi, i Musei Vaticani e il gesuita Martin. Vogue ha “corteggiato” il Vaticano per farsi dare 40 paramenti sacri utilizzati dai pontefici. Tra questi anche reliquie di San Giovanni Paolo II e il beato Pio IX. Derive di una Chiesa che per apparire più povera è solo più poverina.

Continua a leggere “Il blasfemo red carpet con la “benedizione” vaticana”

Quelle parole che fanno tremare

Inutile nasconderlo. Queste parole del cardinale Willem Jacobus Eijk, arcivescovo di Utrecht e primate olandese, fanno tremare. Sua Eminenza parla apertamente di apostasia e non lo fa sulla base di vaghe considerazioni, ma di un fatto concreto.

Continua a leggere “Quelle parole che fanno tremare”

Che cosa fare quando il papa regnante è inetto?

Siamo nel tempo di un Pietro elusivo. Il “caso papa Francesco”.

Continua a leggere “Che cosa fare quando il papa regnante è inetto?”

Il card. Eijk: “Papa Francesco non può ammettere l’inter-comunione”

Dopo l’incontro fra la Santa Sede e i vescovi tedeschi sull’inter-comunione con i luterani sposati con i cattolici, esce allo scoperto il cardinale Arcivescovo di Utrecht: «No a comunione ai protestanti, anche se sposati con un cattolico. La prassi della Chiesa Cattolica, fondata sulla sua fede, non si cambia a maggioranza o all’unanimità. Vedo che i vescovi e soprattutto il successore di Pietro mancano nel mantenere e trasmettere fedelmente e in unità il deposito della fede e penso alla prova finale che dovrà attraversare la Chiesa»

Continua a leggere “Il card. Eijk: “Papa Francesco non può ammettere l’inter-comunione””

In principio era l’azione: il legame tra Amoris Laetitia e l’intercomunione con gli Evangelici

Cooperatores Veritatis

E se la Comunione ai divorziati risposati civilmente — rei dei peccati mortali di adulterio e concubinato — fosse un “cavallo di Troia” per giungere all’inter-comunione? Pubblichiamo un’ottima interessante riflessione di Don Alfredo Maria Morselli in cui dimostra l’evidente legame fra Amoris Laetitia e l’inter-comunione con gli Evangelici.

View original post 3.048 altre parole

Omoeresia, il primate belga vuole benedire gli atti impuri contro natura

«La condanna degli atti omosessuali non è più sostenibile». Lo ha detto il cardinale De Kesel, arcivescovo di Bruxelles, parlando a un gruppo gay a cui ha anche anticipato il progetto di una qualche cerimonia religiosa per le unioni omosessuali. Che questo sia contrario alle Scritture, alla Tradizione e anche al magistero recente per il cardinale non fa problema.

Continua a leggere “Omoeresia, il primate belga vuole benedire gli atti impuri contro natura”

Un cardinale, sette vescovi e quattro nuovi “dubia”. Questa volta sull’inter-comunione

Sabato 28 aprile papa Francesco ha ricevuto in udienza il prefetto della congregazione per la dottrina della fede e il segretario della medesima congregazione. È ragionevole immaginare che abbiano parlato dello scontro in atto tra i vescovi della Germania riguardo alla cosiddetta inter-comunione.

Continua a leggere “Un cardinale, sette vescovi e quattro nuovi “dubia”. Questa volta sull’inter-comunione”