Martin Mosebach: È lecito a un cattolico criticare il papa?

Riportiamo la prefazione dello scrittore Martin Mosebach all’edizione tedesca del libro di Roberto de Mattei Apologia della Tradizione pubblicato nel febbraio 2017 dalla casa editrice Sankt-Grignion Verlag di Altoetting, con il titolo Verteidigung der Tradition. Die unüberwindbare Wahrheit Christi. Il saggio è stato già tradotto in francese e portoghese ed è in corso di traduzione in inglese e in spagnolo.

Continue reading “Martin Mosebach: È lecito a un cattolico criticare il papa?”

Quando il «colloquium» diventa un vocabolo a-patico

Tutto cominciò con l’enciclica “Ecclesiam Suam” (1964) di Paolo VI. Poi ci si mise di mezzo il postconcilio e nonostante i vari tentativi di precisazione, come quello di De Lubac o di Ratzinger, il termine “dialogo” continua ad essere ambiguo, inteso come atematico e apatico.

Continue reading “Quando il «colloquium» diventa un vocabolo a-patico”

Il Concilio Vaticano II e il messaggio di Fatima

Sul piano storico, il Vaticano II costituisce un blocco non scomponibile:ha una sua unità, una sua essenza, una sua natura.

Continue reading “Il Concilio Vaticano II e il messaggio di Fatima”

Via Gesù, dentro la Bonino. In chiesa “predica” sull’accoglienza la responsabile di 10mila aborti

L’evento in chiesa a Biella ospite la Bonino: vietato l’ingresso ai pro life e coperti tabernacolo e crocifisso. Arriva anche la polizia per chiedere i documenti a chi prega fuori sul sagrato. Ma mentre la leader radicale si contraddice sostenendo la “necessità di regolarizzare gli immigrati” a causa “del calo demografico”, il ginecologo Aletti la incalza: “Pontifichi dopo aver contribuito alla morte di 6 milioni di italiani. Il pensiero maggioritario non cattolico sta prevalendo nella Chiesa”.

Continue reading “Via Gesù, dentro la Bonino. In chiesa “predica” sull’accoglienza la responsabile di 10mila aborti”

Anche l’Humanae Vitae sotto la scure del “discernimento”

Perché il vescovo Paglia ha negato l’esistenza di un gruppo di studio, e quindi di revisione, di Humanae vitae se 20 giorni dopo è arrivata la conferma? La commissione esiste e ne fanno parte proprio quelli che venivano indicati da Avvenire come manipolatori mediatici. Il gruppo di lavoro dovrà studiare l’archivio della contestata enciclica di Paolo VI sull’amore umano. E quindi, quali prospettive si aprono in materia di contraccezione?

Continue reading “Anche l’Humanae Vitae sotto la scure del “discernimento””