La mafia di San Gallo: il piano per sovvertire la Chiesa

Un testo che ha già destato clamore in America ricostruisce la trama di un progetto orchestrato sin dagli anni ’90 da un gruppo di cardinali che miravano a un cambiamento dottrinale e morale. Puntavano sul primate argentino, che ora è divenuto Papa, e i loro propositi sembrano pienamente in atto.

Continua a leggere “La mafia di San Gallo: il piano per sovvertire la Chiesa”

Vaticano, la grande cospirazione: chi ha pilotato l’elezione del Papa

San Gallo è una cittadina svizzera, di cui nel 1996 era vescovo mons. Ivo Fürer, che era stato, fino all’anno precedente, segretario generale della Conferenza dei vescovi europei. D’accordo con il cardinale Carlo Maria Martini, arcivescovo di Milano, mons. Fürer decise di invitare un gruppo di prelati, per stabilire un’agenda di lavoro per la Chiesa del futuro.

Continua a leggere “Vaticano, la grande cospirazione: chi ha pilotato l’elezione del Papa”

Silvestrini, il card. Richelieu del XX secolo

Dietro l’organigramma ufficiale del Vaticano si nascondeva un “direttorio occulto” alla cui testa era mons. Achille Silvestrini, che egli definiva “il Richelieu del Vaticano”, con riferimento al cardinale Segretario di Stato di Luigi XIII, Armand du Plessis de Richelieu (1585-1642), passato alla storia per l’abilità nei suoi intrighi.

Continua a leggere “Silvestrini, il card. Richelieu del XX secolo”

Una “mafia” nella città dei Papi

I drammatici racconti che don Mario Marini fece al prof. Roberto de Mattei su una “mafia” nella Santa Sede.

Continua a leggere “Una “mafia” nella città dei Papi”

La “Mafia di San Gallo”. Un’intervista a Julia Meloni

Smascherare il gruppo riformista segreto all’interno della Chiesa.

Continua a leggere “La “Mafia di San Gallo”. Un’intervista a Julia Meloni”

La “mafia di San Gallo”, tutto quello che avete sempre desiderato sapere

Il prof. Roberto de Mattei presenta il libro The St. Gallen Mafia, della giornalista americana Julia Meloni, uscito recentemente negli Stati Uniti. Speriamo venga tradotto presto anche in italiano.

Continua a leggere “La “mafia di San Gallo”, tutto quello che avete sempre desiderato sapere”

Il prossimo conclave e il concistoro del 2001

Il collegio cardinalizio diventa sempre più “bergoglioso” ed è probabile che il prossimo conclave sarà come quello del 2013, se non peggiore. Ma prima di un fatto, c’è sempre un antefatto, ed è, in questo caso, il concistoro del 2001.

Continua a leggere “Il prossimo conclave e il concistoro del 2001”

In morte di Silvestrini, regista del gruppo di San Gallo

È morto all’età di 95 anni il cardinale Achille Silvestrini. Grande amico di Prodi, era considerato una sorta di padre spirituale del centrosinistra italiano. Pare che spinse per la scomunica di Lefebvre, contro il parere di Ratzinger. Assieme agli altri membri del “gruppo di San Gallo” cercò, nel 2005, di stoppare l’elezione di Benedetto XVI e nel 2013 accolse con favore quella di Bergoglio.

Continua a leggere “In morte di Silvestrini, regista del gruppo di San Gallo”

Roberto de Mattei: Quello di Francesco è il pontificato dell’ipocrisia e della menzogna

Non si può certo dire che il prof. Roberto de Mattei non parli chiaro. Con lui, studioso del Concilio Vaticano II e attento osservatore della realtà della Chiesa cattolica, il vaticanista Aldo Maria Valli ha tentato un’analisi a vasto raggio della situazione, anche per rispondere al disorientamento sempre più diffuso.

Continua a leggere “Roberto de Mattei: Quello di Francesco è il pontificato dell’ipocrisia e della menzogna”

Quei “coccodrilli” agiografici per il card. Danneels

La morte dell’arcivescovo belga Godfried Danneels è stata salutata dalla stampa cattolica progressista con articoli di grande lode. Non sorprendentemente, viste le posizioni moderniste di Danneels. Ci si dimentica però della situazione disastrosa in cui ha lasciato la Chiesa in Belgio, del coinvolgimento in un caso di copertura di abusi e dell’appartenenza alla cosiddetta “Mafia di San Gallo”.

Continua a leggere “Quei “coccodrilli” agiografici per il card. Danneels”