Il diavolo veste Arturo Sosa, SJ

Le sciocchezze di padre Sosa, generale dei Gesuiti, sull’inesistenza del Diavolo. Si tratta dell’eresia che rende gli uomini di Chiesa (religiosi, teologi e vescovi) del tutto indifferenti e insofferenti al dogma. Tolto di mezzo il dogma, ogni opinione è ugualmente possibile, purché ottenga il consenso di chi ne vede l’utilità pratica. Dove vanno a parare le argomentazioni pseudo-teologiche dei modernisti? Essi dipendono tutti dalle dottrine luterane sulla rivelazione e la fede.

Continua a leggere “Il diavolo veste Arturo Sosa, SJ”

Dal “sola fides” al “sola… caritas”

La carità senza fede? Dal Vivaio mensile di Vittorio Messori.

Continua a leggere “Dal “sola fides” al “sola… caritas””

Con i luterani è più quel che mi divide

Nella difesa e nella promozione della legge naturale e del diritto divino, cattolici e luterani sono più divisi che mai.

Continua a leggere “Con i luterani è più quel che mi divide”

Lutero, Francesco e gli altri. Alcune note a margine dell’incontro di Lund

Se si vogliono tracciare le coordinate che individuano la posizione teologica di Lutero bisogna ripercorrere da un canto gli sviluppi della tarda scolastica verso la concezione nominalistica rispetto agli universali.

Continua a leggere “Lutero, Francesco e gli altri. Alcune note a margine dell’incontro di Lund”

Lutero precursore del nazismo. Parola del cardinale Koch

Due giorni prima di partire in Svezia con papa Francesco, il card. Koch, presidente del Consiglio per l’unità dei cristiani, ha rilasciato un’intervista in cui ha riconosciuto che la rivoluzione luterana ha avuto un ruolo essenziale nel nazismo.

Continua a leggere “Lutero precursore del nazismo. Parola del cardinale Koch”

Un papa in ginocchio da Lutero

“Ciò che ci unisce è molto più di ciò che ci divide”, si è detto ancora nella cerimonia di Lund. Ma cosa unisce cattolici e luterani? Nulla, neppure il battesimo, l’unico dei sette sacramenti che i luterani riconoscono.

Continua a leggere “Un papa in ginocchio da Lutero”

Papa Bergoglio e Lutero, un’intervista che suscita domande

In una lunga intervista pubblicata ieri da La Civiltà Cattolica, papa Francesco parla del suo prossimo viaggio a Lund, per la commemorazione del 500° anniversario della nascita della riforma luterana. Alcune affermazioni su Lutero non mancheranno di creare dibattito.

Continua a leggere “Papa Bergoglio e Lutero, un’intervista che suscita domande”

Kasper: Lutero non fu “ecumenico”, ma non è un problema

Nel recente libro dedicato all’iniziatore della “riforma” protestante, il cardinale Kasper pur tradendo la simpatia per l’ex monaco agostiniano, è costretto ad ammettere che aveva un linguaggio violento nei confronti dei papi e degli ebrei, e che la “Riforma” ebbe ragioni politiche.

Continua a leggere “Kasper: Lutero non fu “ecumenico”, ma non è un problema”

La protestantizzazione della Chiesa cattolica

Dal Vaticano II ad oggi, la Gerarchia ha dimenticato che la prima misericordia verso l’errante è condannarne l’errore.

Continua a leggere “La protestantizzazione della Chiesa cattolica”

«Che qualcuno sia venuto in Concilio con l’intenzione di portarlo a Lutero, cioè via la Tradizione divina e via il primato di Pietro, questo è verissimo, tanto che ad un certo punto si è avuto il pericolo, con quanta base non so, che qualcuno potesse proporre la canonizzazione di Lutero. E dicono che Paolo VI abbia avuto paura di questo».

Testimonianza del cardinale Giuseppe Siri in Il papa non eletto: Giuseppe Siri, cardinale di Santa Romana Chiesa, di Benny Lai, Laterza, 1993.