I “dubia” di Muller e i guardiani della rivoluzione

Un’intervista del prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, critico per la pubblicità data ai “dubia”, diventa la nuova arma dei “turiferari” per attaccare i quattro cardinali e chi li sostiene. Ora il tentativo è di creare divisione fra di loro, terza tappa di una strategia per impedire che si affronti seriamente il tema posto dai “dubia”.

Continua a leggere “I “dubia” di Muller e i guardiani della rivoluzione”

Che succede in Vaticano? Costruiscono la “Chiesa ad franciscum”?

Il riassunto del lunedì/5 di Campari&DeMaistre

Continua a leggere “Che succede in Vaticano? Costruiscono la “Chiesa ad franciscum”?”

“Burke vada in monastero!”: l’intolleranza dei cattoprogressisti.

Un’intervista del card. Leo Raymond Burke – in cui il porporato difende l’immutabile depositum fidei – ha provocato lo sdegno della rivista progressista francese Golias, nota fino ad ora per la sua difesa della libertà d’espressione nella Chiesa. Secondo un editoriale, il Papa deve punire Burke, con “un lungo tempo di penitenza”. Gentaglia che ha disobbedito a tutti i papi precedenti (in particolare Giovanni Paolo II e Benedetto XVI) e a ogni definizione scomoda dogmatica e morale e che adesso si improvvisa strenua guardiana dell’ordinamento gerarchico. C’è qualcosa che non funziona.

MARCO TOSATTI

Continua a leggere ““Burke vada in monastero!”: l’intolleranza dei cattoprogressisti.”