La Bachelet, abortista vittoriosa arriva “da star” in Vaticano

Il Tribunale Costituzionale del Cile ha respinto la richiesta di giudicare incostituzionale la legge che introduce l’aborto legale nel Paese. Il Cile era uno dei sei Paesi al mondo in cui la soppressione del feto non era permessa. Una vittoria della presidentessa Bachelet, che ora terrà una relazione in Vaticano.

Continua a leggere “La Bachelet, abortista vittoriosa arriva “da star” in Vaticano”

Dalla sapienza all’ideologia

Quando si vuol comunicare un messaggio, il più delle volte le parole, per quanto chiare esse possano essere, non bastano; occorre che siano accompagnate da “segni” (che possono essere gesti, esempi, divieti, punizioni, ecc.). Questo è particolarmente evidente in campo pedagogico: una educazione che si limiti alle “prediche” difficilmente riesce a produrre risultati efficaci.

Continua a leggere “Dalla sapienza all’ideologia”

Il “Patto delle Catacombe”

Scopro che il 16 novembre 1965, pochi giorni prima della chiusura del Concilio Vaticano II, quaranta Padri Conciliari, nelle Catacombe di Domitilla, firmarono il “Patto delle Catacombe”. Cado dalle nuvole: in cinquant’anni, non avevo mai sentito parlare di simile patto.

Continua a leggere “Il “Patto delle Catacombe””

Chiesa italiana e poveri, se Bagnasco “corregge” il Papa

Concluso a Firenze il V Convegno ecclesiale italiano, passato perlopiù inosservato, a parte l’intervento del Papa. Ma il presidente della Cei alla fine prende le distanze da chi fa credere che l’attenzione ai poveri sia nata con papa Francesco e da chi dipinge i vescovi come assetati solo di potere e soldi.

Continua a leggere “Chiesa italiana e poveri, se Bagnasco “corregge” il Papa”