L’Instrumentum laboris del sinodo amazzonico è “eretico e invita all’apostasia”. Ecco le prove

Il vaticanista Aldo Maria Valli ha pubblicato un nuovo commento di José Antonio Ureta sull’importante denuncia del card. Brandmüller nella quale si accusa l’Instrumentum laboris del sinodo sull’Amazzonia d’essere eretico e di invitare all’apostasia.

Continua a leggere “L’Instrumentum laboris del sinodo amazzonico è “eretico e invita all’apostasia”. Ecco le prove”

Una Chiesa che non ha nessuna voglia di alzarsi in piedi

Il caso Vincent Lambert lo ha riconfermato: la Chiesa ufficiale sta alla larga dalle questioni della vita. Da dove deriva questo vuoto di magistero e immobilismo della Chiesa, mentre si dovrebbe ribadire la verità e guidare il popolo (cattolico e non) alla lotta in pubblico? Oggi la Chiesa non pensa più di avere davanti a sé il mondo, ma ritiene di vivere immersa dentro di esso. Ritiene che per conoscere Dio bisogna guardare all’uomo. Cosa impossibile, perché in questo caso non si vede più nemmeno l’uomo, come il caso Lambert ha messo in evidenza.

Continua a leggere “Una Chiesa che non ha nessuna voglia di alzarsi in piedi”

Eretico e apostata. Il cardinale Brandmüller scomunica il sinodo dell’Amazzonia

Da quando è stato reso pubblico l’Instrumentum laboris del sinodo dell’Amazzonia ha avuto molte reazioni critiche, per l’anomalia del suo impianto e delle sue proposte, rispetto a tutti i sinodi che l’hanno preceduto. Ma da oggi c’è di più. Ad accusare il documento addirittura di eresie e di apostasia è un cardinale, il tedesco Walter Brandmüller, uno dei quattro dei cinque dubia.

Continua a leggere “Eretico e apostata. Il cardinale Brandmüller scomunica il sinodo dell’Amazzonia”

Il Sinodo dell’Amazzonia bypassa Benedetto XVI

Chi abbia letto solo qualcosa di Joseph Ratzinger come teologo, poi come papa e ora come papa emerito, non può non osservare l’enorme divario di prospettiva rispetto ai contenuti dell’Instrumentum laboris del prossimo sinodo sull’Amazzonia. Rispetto alle considerazioni ratzingeriane sulle “religioni del mito” e sulla “religione del Logos”, l’Instrumentum laboris è agli antipodi.

Continua a leggere “Il Sinodo dell’Amazzonia bypassa Benedetto XVI”

Cosa pensare del Sinodo sull’Amazonia?

Il prof. Roberto de Mattei spiega che, con questo sinodo, qualcuno stia rubando qualcosa di più grande dell’Amazzonia. Stanno rubando la Chiesa.

Continua a leggere “Cosa pensare del Sinodo sull’Amazonia?”

Sinodo Amazzonia: vescovi, rigettate l’Instrumentum Laboris

L’Instrumentum Laboris per il Sinodo sull’Amazzonia è un testo gnostico che contraddice la fede cattolica. Si può solo sperare che i Padri sinodali lo ricusino e ne stilino uno nuovo. Oltre a contenere analisi molto discutibili sull’Amazzonia, le cui popolazioni non avrebbero neanche bisogno della liberazione portata da Cristo, c’è l’idea che la salvezza derivi da una prassi e l’esaltazione di un primitivismo ecologistico della vita nel “tutto” della Madre Terra. Un testo del tutto inaccettabile.

Continua a leggere “Sinodo Amazzonia: vescovi, rigettate l’Instrumentum Laboris”

“Dalla Cabala al progressismo” finalmente in italiano

La monumentale opera di P. Julio Meinvielle sulla Càbala gnostica e i suoi influssi nella storia mondiale.

Continua a leggere ““Dalla Cabala al progressismo” finalmente in italiano”

Riscaldamento globale, dal Vaticano le nuove Tavole della Legge

Dalla conferenza voluta dalla Pontificia Accademia delle Scienze vengono lanciati “I dieci comandamenti del cambiamento climatico”, un inquietante programma politico che prevede alimentazione vegetariana, uso esclusivo di macchine elettriche, eliminazione totale dei combustibili fossili e sanzioni pesanti per governi e istituzioni che non vi si attengono. È la nuova dittatura mondiale in nome dei cambiamenti climatici. E con la benedizione della Santa Sede.

Continua a leggere “Riscaldamento globale, dal Vaticano le nuove Tavole della Legge”

Vescovi di tutto il mondo “proclamano” l’ecoeresia

L’intero episcopato mondiale abbia sentito il bisogno di firmare un documento sul clima, una specie di appello affinché si prendano alcune misure per ridurre il riscaldamento climatico. Non un documento su una preghiera mondiale da innalzare al Cielo in questi tempi bui; non un appello alla conversione dei cuori e delle strutture a nostro signore Gesù Cristo, e nemmeno un richiamo alle autorità politiche perché difendano la vita o la famiglia … bensì un appello sul clima, in appoggio agli Accordi di Parigi. La cosa è tristemente stupefacente, sia per il tema scelto che per il linguaggio usato nel documento.

Continua a leggere “Vescovi di tutto il mondo “proclamano” l’ecoeresia”

La “teologia Lgbt” è un’eresia gnostica

Con una voluta ambiguità la Chiesa sta per oltrepassare un confine mai attraversato in duemila anni: dichiarare che un “abominio” è una forma autentica di amore. La spinta a usare la terminologia Lgbt nei documenti del Sinodo dei giovani è frutto di una corrente teologica le cui tesi sono già state condannate per eresia, perché portano al rifiuto dell’ordine della Creazione.

Continua a leggere “La “teologia Lgbt” è un’eresia gnostica”