Chiesa e missione: stiamo entrando nel tempo della prova finale?

Nell’incontro avuto in Mozambico con i confratelli gesuiti papa Francesco è tornato a pronunciarsi contro il proselitismo opponendolo all’evangelizzazione. La circostanza ha offerto lo spunto al giovane prete, che già in passato ha scritto più volte, per una domanda: quale idea di missione ha Francesco? Ne deriva una riflessione, di capitale importanza nel momento attuale, sulla predilezione, da parte di una certa teologia, nei confronti della “testimonianza silenziosa” rispetto all’annuncio.

Continua a leggere “Chiesa e missione: stiamo entrando nel tempo della prova finale?”

Video. Modernismo ed Umanesimo: quelle eresie già condannate da san Pio X

Gli amici di Cooperatores-Veritatis.org tenendo bene a mente la denuncia e la condanna del cardinale Brandmuller e del cardinale Burke (qui), tenendo bene a mente i consigli catecheteci di Padre Francesco Marino sulla difesa della Vera Fede (qui) — si occupano in questo video di un argomento che è complesso, vero, ma non per questo trascurabile, cercando di renderlo più semplice e più chiaro possibile, a partire già dalla famosa condanna del modernismo di san Pio X con la Pascendi (qui).

I testi di riferimento del video sono i seguenti:

 

Una Chiesa che non ha nessuna voglia di alzarsi in piedi

Il caso Vincent Lambert lo ha riconfermato: la Chiesa ufficiale sta alla larga dalle questioni della vita. Da dove deriva questo vuoto di magistero e immobilismo della Chiesa, mentre si dovrebbe ribadire la verità e guidare il popolo (cattolico e non) alla lotta in pubblico? Oggi la Chiesa non pensa più di avere davanti a sé il mondo, ma ritiene di vivere immersa dentro di esso. Ritiene che per conoscere Dio bisogna guardare all’uomo. Cosa impossibile, perché in questo caso non si vede più nemmeno l’uomo, come il caso Lambert ha messo in evidenza.

Continua a leggere “Una Chiesa che non ha nessuna voglia di alzarsi in piedi”

Sinodo Amazzonia: vescovi, rigettate l’Instrumentum Laboris

L’Instrumentum Laboris per il Sinodo sull’Amazzonia è un testo gnostico che contraddice la fede cattolica. Si può solo sperare che i Padri sinodali lo ricusino e ne stilino uno nuovo. Oltre a contenere analisi molto discutibili sull’Amazzonia, le cui popolazioni non avrebbero neanche bisogno della liberazione portata da Cristo, c’è l’idea che la salvezza derivi da una prassi e l’esaltazione di un primitivismo ecologistico della vita nel “tutto” della Madre Terra. Un testo del tutto inaccettabile.

Continua a leggere “Sinodo Amazzonia: vescovi, rigettate l’Instrumentum Laboris”

“Dalla Cabala al progressismo” finalmente in italiano

La monumentale opera di P. Julio Meinvielle sulla Càbala gnostica e i suoi influssi nella storia mondiale.

Continua a leggere ““Dalla Cabala al progressismo” finalmente in italiano”

La “teologia Lgbt” è un’eresia gnostica

Con una voluta ambiguità la Chiesa sta per oltrepassare un confine mai attraversato in duemila anni: dichiarare che un “abominio” è una forma autentica di amore. La spinta a usare la terminologia Lgbt nei documenti del Sinodo dei giovani è frutto di una corrente teologica le cui tesi sono già state condannate per eresia, perché portano al rifiuto dell’ordine della Creazione.

Continua a leggere “La “teologia Lgbt” è un’eresia gnostica”

L’eresia gnostica: il più pericoloso e insidioso nemico della fede cattolica

In libreria Chiesa gnostica e secolarizzazione (Fede&Cultura) di Stefano Fontana.

Continua a leggere “L’eresia gnostica: il più pericoloso e insidioso nemico della fede cattolica”

Karl Rahner, gnosi e rigurgito modernista contro il Logos

Il giornalista e scrittore Stefano Fontana presenta ad Ancona (5 maggio 2018) il suo libro La nuova Chiesa di Karl Rahner (Fede&Cultura, Verona, 2017) in una conferenza intitolata Karl Rahner e la sua “svolta”: gnosi e rigurgito modernista contro il Logos organizzata dall’associazione culturale Oriente Occidente.

 

I pericoli nascosti del documento “Placuit Deo”

Un documento, la lettera Placuit Deo, sulla salvezza che sembra materia soprattutto di super-specialisti, dove si parla di (neo)pelagianismo e (neo)gnosticismo. Il vaticanista Marco Tosatti ne ha parlato con un ottimo teologo, don Felice Prosperi Morichella, e con un con un prelato di alto livello nei Sacri Palazzi, anch’egli dotato di profonda conoscenza teologica.

Continua a leggere “I pericoli nascosti del documento “Placuit Deo””

Don Ennio Innocenti, il pericolo della Gnosi

Il ciclo di conferenze dedicato alla GNOSI (convento di San Marco, Firenze, anno 2016-17) si è concluso con una tavola rotonda cui hanno partecipato Sergio Givone, Marco Vannini e Don Ennio Innocenti. Il dibattito si è soffermato sulle varie nozioni di “gnosi”, sulla presenza della gnosi nell’arte contemporanea e sulla possibilità, ancora oggi, di un’arte cristiana libera da influssi gnostici.