L’ipoteca sul prossimo pontificato

Nel colloquio con i direttori delle riviste gesuite, pubblicato da Civiltà Cattolica, papa Francesco ha ribadito alcuni concetti forti del suo pontificato, con cui cerca di condizionare anche quello che verrà. Uno su tutti, il tema della verità, che nella sua concezione è “storicista”, non oggettiva e valida per sempre. Una concezione problematica che potrà avere molte conseguenze.

Continua a leggere “L’ipoteca sul prossimo pontificato”

Vescovi americani “freddi” per il cardinale lgbt-friendly

La scelta di Papa Francesco di creare cardinale Robert McElroy continua a far discutere oltreoceano. La conferenza episcopale Usa liquida con freddezza la decisione di Francesco, che invece viene lodata dal gesuita James Martin, che definisce il neo cardinale un “amico della comunità LGBT”.

Continua a leggere “Vescovi americani “freddi” per il cardinale lgbt-friendly”

Lo scisma nella Chiesa c’è, ma non lo si vuole ammettere

Con le tesi del Sinodo tedesco si torna a parlare di scisma nella Chiesa, ma in questi anni Magistero e teologia hanno fatto sì che sia venuto meno il confine tra ciò che è vero e immutabile e ciò che non è accettabile. L’accordo Vaticano-Cina, il cambiamento del Catechismo sulla pena di morte, l’abolizione del “male intrinseco” in Amoris Laetitia, sono tre passaggi decisivi che minano le verità su cui è fondata la Chiesa.

Continua a leggere “Lo scisma nella Chiesa c’è, ma non lo si vuole ammettere”

Segni scorraggianti per il sinodo sulla sinodalità

Il sinodo sulla sinodalità rischia di diventare un progetto di un infruttuoso guardarsi fissamente l’ombelico.

Continua a leggere “Segni scorraggianti per il sinodo sulla sinodalità”

Spagna, morto gesuita con strane idee su Sacramenti e Paradiso

Lo scorso 15 aprile è morto il gesuita spagnolo Joaquín María García de Dios Domínguez, aveva novant’anni. Nell’annuncio funebre, pubblicato sul quotidiano La Voz de Galicia, una sua cara amica riporta alcune sue strane idee, chiamiamole così, sui Sacramenti e sull’esistenza del Paradiso.

Continua a leggere “Spagna, morto gesuita con strane idee su Sacramenti e Paradiso”

Biden ha fatto arrabbiare perfino il gesuita Spadaro

Le ultime uscite incendiarie sulla guerra del presidente sedicente cattolico hanno indispettito anche padre Spadaro. Le citazioni di Giovanni Paolo II in Polonia hanno fatto scattare l’accusa: uso politico della religione, perchè, scrive Spadaro, il rischio «è il cortocircuito Cristo -> Libertà -> Nato»

Continua a leggere “Biden ha fatto arrabbiare perfino il gesuita Spadaro”

Francesco pubblica la riforma della Curia, una svolta pastoralista

Pubblicata nel giorno di inizio del decimo anno di Pontificato la costituzione apostolica Praedicate Evangelium sulla Curia Romana e il suo servizio alla Chiesa e al mondo: la svolta “pastoralista” di papa Francesco è arrivata.

Continua a leggere “Francesco pubblica la riforma della Curia, una svolta pastoralista”

Francesco presiede, concelebra o assiste?

Papa Francesco ha partecipato a una messa nella Chiesa del Gesù a Roma il 12 marzo. Nessuno ha capito cosa ha fatto il Papa.

Continua a leggere “Francesco presiede, concelebra o assiste?”

Il Magistero non può essere liquido

Anche nella Chiesa si tende a seguire l’esempio della «società liquida»: scelta errata e rovinosa. In un mondo “liquido”, dove tutto diventa incerto, precario, provvisorio, è proprio della stabilità e della fermezza della Chiesa cattolica che non soltanto i credenti ma l’umanità intera avrebbe bisogno.

Continua a leggere “Il Magistero non può essere liquido”

Se il prossimo conclave vorrà un secondo Francesco, ecco il nome e il programma

Nella rosa di cardinali che Francesco vedrebbe bene come suoi successori c’è un nome nuovo, balzato rapidamente in testa alla classifica. È quello del cardinale gesuita Jean-Claude Hollerich, arcivescovo di Lussemburgo.

Continua a leggere “Se il prossimo conclave vorrà un secondo Francesco, ecco il nome e il programma”