Le difficoltà della “teologia del popolo”

L’espressione “teologia del popolo” sembra sia stata coniata dal teologo J.L. Segundo che voleva distinguerla anche nel nome dalla teologia della liberazione nella quale rischiava di essere confusa. Però le due teologie mantengono un punto in comune, vale a dire il punto del loro “cominciamento”.

Continua a leggere “Le difficoltà della “teologia del popolo””

Il gesuita Reese chiede al Papa di dichiarare eretici gli scettici su vaccini e global warming

Il noto gesuita americano Thomas Reese scrive un articolo in cui chiede a Francesco di “riabilitare la Chiesa davanti alla scienza”. Sui temi dottrinali, che sarebbero poi quelli su cui la Chiesa ha autorità, chissà se costui gradirebbe sentir parlare di eresia.

Continua a leggere “Il gesuita Reese chiede al Papa di dichiarare eretici gli scettici su vaccini e global warming”

Traditiones custodes, possiamo difenderci dall’aggressione di un papa

I fedeli hanno pieno diritto di difendersi da un’aggressione liturgica, anche quando viene dal Papa.

Continua a leggere “Traditiones custodes, possiamo difenderci dall’aggressione di un papa”

“Traditionis custodes”. Il commento di Pietro De Marco

Il prof. Pietro De Marco, in questo suo tagliante articolo inviato al vaticanista Sandro Magister, spiega che i due documenti di Francesco, il motu proprio e la lettera di accompagnamento, fanno «supporre che la fedeltà al “vetus ordo” sia un fatto di minoranze organizzate, tendenzialmente scismatiche», eppure si tratta di un’«ipotesi lontana dalla realtà e priva di ogni discernimento».

Continua a leggere ““Traditionis custodes”. Il commento di Pietro De Marco”

Francesco nomina un cardinale gesuita relatore del sinodo sulla sinodalità

Il Papa ha nominato il card. Jean-Claude Hollerich, arcivescovo di Lussemburgo, relatore generale della XVI Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi.

Continua a leggere “Francesco nomina un cardinale gesuita relatore del sinodo sulla sinodalità”

L’offensiva pro-comunione a Biden

Inizia oggi l’incontro dei vescovi statunitensi per decidere una linea comune sull’Eucarestia ai politici pro-aborto, ma secondo il New York Times il Vaticano avrebbe già deciso la partita. Spadaro e il NYT si contraddicono fornendo “motivazioni” politiche rispetto a una questione che riguarda il cuore della fede. E che è ben definita sia dal diritto canonico che dalla nota di Ratzinger del 2004: l’Eucaristia va negata a chi è in peccato grave e manifesto.

Continua a leggere “L’offensiva pro-comunione a Biden”

Il DDL Zan e la “quinta colonna” armata all’interno della Chiesa

Il gesuita Giacomo Costa chiede a gran voce di porre fine ai “braccio di ferro” tra posizioni contrapposte, e di mettersi in “ascolto della realtà”, per promuovere il bene comune, soprattutto quando sono “in gioco questioni che riguardano l’inclusione”. E già qui diventa chiaro dove il discorso andrà a parare: sì al DDL Zan e alla sua ideologia.

Continua a leggere “Il DDL Zan e la “quinta colonna” armata all’interno della Chiesa”