Eutanasia, aborto e ipocrisia: parla il vescovo-coraggio Leonard.

«L’ipocrisia e la sfacciataggine sono il pane quotidiano del nostro tempo. Diciamo di voler abbattere le barriere architettoniche perché i disabili vanno tutelati, ma incentiviamo le diagnosi pre-natale per eliminare feti malformati. Incongruenze che si riscontano anche nell’eutanasia e nell’aborto. E di fronte alle quali la Chiesa è troppo timida». Parla il vescovo-coraggio Leonard.

Continua a leggere “Eutanasia, aborto e ipocrisia: parla il vescovo-coraggio Leonard.”

Annunci

Il card. Nichols difende gli assassini di Alfie Evans. La vergogna di un cattolico inglese

Sconcertanti dichiarazioni del cardinale Nichols sul caso Alfie: sostiene a spada tratta medici e giudici con la loro teoria del “miglior interesse” e attacca quanti hanno lottato per la vita del piccolo Alfie.

Continua a leggere “Il card. Nichols difende gli assassini di Alfie Evans. La vergogna di un cattolico inglese”

Educazione, vescovi inglesi si affidano ad un antifamiglia

Il Catholic Education Service (CES), un’agenzia della Conferenza episcopale di Inghilterra e Galles (quella che ha abbandonato Alfie Evans), ha nominato Greg Pope, un ex parlamentare labour di Hyndburn come suo vicedirettore. Il problema è che Greg Pope ha un lungo e sostanzioso curriculum parlamentare di prese di posizione contro la famiglia e contro la vita.

Continua a leggere “Educazione, vescovi inglesi si affidano ad un antifamiglia”

Alfie è stato ucciso. Adesso, per favore, risparmiateci l’ipocrisia

Il vaticanista Marco Tosatti contro l’ipocrisia di molti, troppi, che ha portato all’infanticidio di Alfie Evans.

Continua a leggere “Alfie è stato ucciso. Adesso, per favore, risparmiateci l’ipocrisia”

Eutanasia, il Magistero smentisce Paglia e i giuristi (ex) cattolici

Le vicende di Charlie, Isaiah e Alfie sono emblematiche degli effetti che la cultura della morte ha prodotto in buona parte degli ordinamenti giuridici europei, ma anche tra i cattolici. Come dimostrano i giudizi dell’Unione Giuristi Cattolici e di monsignor Paglia a proposito di DAT.

Continua a leggere “Eutanasia, il Magistero smentisce Paglia e i giuristi (ex) cattolici”

Via libera di Vencenzo Paglia all’uccisione di Alfie: cacciatelo dalla PAV!

In una surreale intervista, il presidente della Pontificia Accademia per la Vita legittima le decisioni di medici e giudici inglesi che hanno deciso di staccare il respiratore che tiene in vita il piccolo Alfie Evans. E incredibilmente concorda nella strumentalizzazione delle parole del Papa che il giudice ha usato per giustificare la sua decisione ai due genitori cattolici. I gesuiti della rivista Aggiornamenti Sociali concordano.

Continua a leggere “Via libera di Vencenzo Paglia all’uccisione di Alfie: cacciatelo dalla PAV!”

Quando le parole del Papa si usano per dare la morte

Il giudice inglese che ha ordinato di staccare il ventilatore al piccolo Alfie si è fatto forte di un passaggio della lettera che il Papa ha scritto per il recente convegno in Vaticano sul fine vita. Un testo effettivamente ambiguo, ma si attende smentita dell’interpretazione data dai medici britannici.

Continua a leggere “Quando le parole del Papa si usano per dare la morte”

Sull’aborto e l’eutanasia la PAV rettifica e minaccia, ma è coda di Paglia

Aborto ed eutanasia, l’ufficio stampa della Pontificia Accademia per la Vita (PAV) contesta un nostro editoriale in cui si parlava di aperture in seno all’Accademia, citando l’intervento del rabbino Slzajen, che sarebbe invece contrario all’aborto. Ma la PAV gioca con le parole per mascherare quello che è un vero e proprio sovvertimento dello scopo per cui l’Accademia è nata.

Continua a leggere “Sull’aborto e l’eutanasia la PAV rettifica e minaccia, ma è coda di Paglia”

Abortista premiata in Vaticano. A che gioco giochiamo?

La Santa Sede ha conferito l’onorificenza pontificia dell’Ordine equestre di San Gregorio Magno all’ex ministro olandese Lilianne Ploumen, nota per le sue iniziative a favore di aborto e delle rivendicazioni del mondo LGBT. Questa onorificenza è la prova che al di là delle mura leonine vi sono personalità ben inserite nelle alte sfere che appoggiano l’omosessualismo e l’abortismo. Ossia credono con convinzione che l’omosessualità, la teoria del gender e l’aborto – per tacere di altri nefasti fenomeni sociali – siano un bene per l’uomo, per il cristiano e per tutta la società. Non regge più la scusa della confusione dottrinale. Qui al contrario siamo in presenza di persone che agiscono scientemente per il male e che quindi operano in mala fede.

Continua a leggere “Abortista premiata in Vaticano. A che gioco giochiamo?”