Video. Il Vaticano II e la crisi nella Chiesa cattolica

Perché ha prevalso l’ermeneutica della rottura a quella della riforma? Perché la rottura c’è stata.

 

Concilio Vaticano II

Perché ha prevalso l’ermeneutica della rottura a quella della riforma? Perché una rottura c’è stata.

View original post

Il Concilio Vaticano II. Una storia mai scritta

Concilio Vaticano II

Quella del Vaticano II è una storia mai scritta non tanto perché, come spiega l’autore, si scoprono documenti nuovi (vi è anche questo nel libro, ma non è l’elemento preponderante), o perché si svolga un’approfondita disamina teologica dei testi e delle intenzioni dei padri conciliari, quanto perché si ricostruisce l’evento nella sua storia, dalle lontane radici ideali alla sua preparazione, negli eventi degli anni conciliari fino alle conseguenze (gli anni drammatici dell’immediato post-concilio fino al pontificato di papa Francesco).

Una pietra pesante agitò le acque del mondo cattolico italiano nell’inverno del 2010-2011, creando un forte dibattito, nonché un consistente interesse massmediatico.

Già pochi giorni dopo l’uscita nelle librerie del volume sul Concilio ecumenico Vaticano II del professor Roberto de Mattei, persino testate non cattoliche (il Corriere della Sera, il Giornale, Libero, più volte Il Foglio) ne hanno parlato, ma soprattutto nei siti internet cattolici un vasto dibattito si…

View original post 2.584 altre parole

Francesco fase B. Ma lo stile è quello del Vaticano II

Il marciume che emerge nell’era di Francesco, disseminato a piene mani dai suoi scherani, non è “di Francesco” bensì prima ancora è del Vaticano II. Inutile lamentarsi ora col pontefice argentino, se non abbiamo avuto e non abbiamo il coraggio di denunciare ciò che di ambiguo o distorto è stato innestato nella Catholica a partire dall’Assise del 1962.

Continua a leggere “Francesco fase B. Ma lo stile è quello del Vaticano II”

Il Concilio Vaticano II e il messaggio di Fatima

Sul piano storico, il Vaticano II costituisce un blocco non scomponibile:ha una sua unità, una sua essenza, una sua natura.

Continua a leggere “Il Concilio Vaticano II e il messaggio di Fatima”

Dalla Gaudium et Spes all’Amoris Laetitia. Lo stesso “spirito del Concilio”

Il contesto del Vaticano II. Due ermeneutiche contrarie. Derive nella teologia, nella pastorale, nella catechesi. Lo “spirito del Concilio” e il “fumo di Satana”. Un gesuita diventa Vescovo di Roma. Discussione sull’Amoris Laetitia. Chiedere chiarimenti ad un Papa si può? Sì, anzi, si deve, quando la Fede viene messa in discussione.

Continua a leggere “Dalla Gaudium et Spes all’Amoris Laetitia. Lo stesso “spirito del Concilio””

L’Haec Sancta (1415), un documento conciliare che fu condannato dalla Chiesa

Il Concilio di Costanza è annoverato tra i 21 concili ecumenici della Chiesa, ma un suo decreto, l’Haec Sancta è considerato eretico, perché afferma la supremazia di un concilio sul Romano Pontefice.

Continua a leggere “L’Haec Sancta (1415), un documento conciliare che fu condannato dalla Chiesa”

Gli inganni del Vaticano II: “aggiornamento” e “pastoralità”

di Giacomo card. Biffi, Memorie e digressioni di un italiano cardinale, Cantagalli, 2007, pagg. 183-184.

Continua a leggere “Gli inganni del Vaticano II: “aggiornamento” e “pastoralità””

Coi sacramenti non si scherza, né si fa sociologia

Il nuovo libro di don Nicola Bux sulla crisi del sacerdote. Messori: “Non sappiamo che farcene di preti sociologi, sindacalisti, politologi e psicologi, attività che noi sappiamo fare molto meglio di loro. Ma abbiamo bisogno di un uomo cui sono state imposte le mani e che, solo lui, può assicurarci il perdono di quel Cristo di cui è tramite”.

Continua a leggere “Coi sacramenti non si scherza, né si fa sociologia”

Le apprensioni dei cattolici alla vigilia dell’Esortazione post-sinodale

Perché un documento sia cattivo non è necessario che sia formalmente eretico, è sufficiente che sia volutamente ambiguo e, nella sua oscurità, prossimo o inducente all’eresia.

Continua a leggere “Le apprensioni dei cattolici alla vigilia dell’Esortazione post-sinodale”

Concilio e “spirito del Concilio” 2.0

Anziché bloccare la Chiesa per due anni su questioni che erano state già ampiamente discusse e risolte, si sarebbe potuto dedicare il sinodo del 2015 all’applicazione della corretta ermeneutica del Vaticano II.

Continua a leggere “Concilio e “spirito del Concilio” 2.0”