«ll cammino sinodale tedesco ripudia il Depositum fidei»

Il cammino sinodale sembrerebbe infatti andare oltre l’obiettivo di fornire una riflessione all’interno di una esperienza ecclesiale e spirituale basata sulla dottrina della Chiesa, è la drammatica denuncia di mons. Samuel Aquila, arcivescovo di Denver.

Continua a leggere “«ll cammino sinodale tedesco ripudia il Depositum fidei»”

Alberto Maggi, il biblista che non crede alla Bibbia

In una recente intervista al QN, il biblista che è solito frequentare gli studi di Tv2000, ha negato i miracoli di Gesù e l’inferno, proponendo una inaccettabile re-interpretazione dei Vangeli. A lui risponde suor Rosalina Ravasio, fondatrice della Comunità Shalom: «Il demonio esiste e ha un luogo dove abitare… E meno male che Gesù ha vinto la morte».

Continua a leggere “Alberto Maggi, il biblista che non crede alla Bibbia”

La Chiesa tedesca invia la sua “tesi” sproloquio a Roma

Revisione del celibato sacerdotale e diaconato femminile: sono le due richieste di palese rottura messe nero su bianco in due documenti dal Sinodo tedesco ed indirizzate al Papa. Si comprende adesso il fango sui veri oppositori: da Voderholzer a Woelki, fino a Benedetto XVI…

Continua a leggere “La Chiesa tedesca invia la sua “tesi” sproloquio a Roma”

I deliri del vescovo di Lima Castillo Mattasoglio: Gesù? Un laico come tutti. La Croce? Non un sacrificio.

L’omelia del 19 dicembre dell’arcivescovo di Lima, Carlos Castillo Mattasoglio, è un vero e proprio concentrato di eresie e bestemmie.

Continua a leggere “I deliri del vescovo di Lima Castillo Mattasoglio: Gesù? Un laico come tutti. La Croce? Non un sacrificio.”

Morto il teologo svizzero che si ribellò a tutti i Papi

Hans Kung contestava il dogma dell’infallibilità. A lui si ispira lo scisma strisciante nei Paesi di lingua tedesca…

Continua a leggere “Morto il teologo svizzero che si ribellò a tutti i Papi”

Contro papato e morale Küng resta in voga nella Chiesa

Pare incredibile che sui libri del teologo a cui la Santa Sede vietò di insegnare e che disprezzò Giovanni Paolo II si siano formate generazioni di seminaristi o che dall’account della Pontificia Accademia per la Vita si leggano tweet così: «Scompare una grande figura nella teologia le cui idee devono fare riflettere la Chiesa». Eppure il suo pensiero eretico è più condiviso di quanto si creda, basta leggere qui.

Continua a leggere “Contro papato e morale Küng resta in voga nella Chiesa”

Hans Küng. Un ricordo di Aldo Maria Valli

È morto nella sua casa di Tubinga il teologo Hans Küng, accanito contestatore della dottrina cattolica. Era nato il 19 marzo 1928. Nel 1979 la Congregazione per la dottrina della fede gli revocò l’autorizzazione all’insegnamento della teologia dogmatica a causa delle sue tesi contrarie all’infallibilità papale.

Continua a leggere “Hans Küng. Un ricordo di Aldo Maria Valli”

È morto Hans Küng, (a)teologo che gettava i semi del Vaticano III

Il teologo svizzero ha guadagnato spesso le prime pagine dei giornali, quando sparava grosso contro la dottrina cattolica. Hegeliano di formazione, voleva la riforma ecumenica e democratica della Chiesa. Intanto seminava nel silenzio. I frutti li raccogliamo oggi: molti pensano che si sia già nel concilio Vaticano III che lui auspicava.

Continua a leggere “È morto Hans Küng, (a)teologo che gettava i semi del Vaticano III”