Francesco ha parlato, ma i dubbi non sono scomparsi, e nemmeno il card. Caffarra

Sia l’una che l’altra cosa sono accadute quasi nello stesso giorno. Da un lato la pubblicazione sugli Acta Apostolicae Sedis di quella che si presenta come l’interpretazione ufficiale e definitiva del controverso capitolo ottavo di Amoris laetitia, a favore della comunione ai divorziati risposati. Dall’altro l’uscita di un libro con omelie e testi di Carlo Caffarra, uno dei quattro cardinali che hanno sottoposto a papa Francesco i loro serissimi dubia proprio su quel capitolo.

Continua a leggere “Francesco ha parlato, ma i dubbi non sono scomparsi, e nemmeno il card. Caffarra”

Annunci

Stemo allo sparecchià!

Il Riassunto del lunedì di Campari&DeMaistre. In attesa dei risvegli dei cardinali superstiti dei dubia, la giovinezza cattolica inscena balletti scatenati in chiesa, mentre riceve il sacramento della confermazione (che renderebbe soldati di Cristo, ma vabbé).

Continua a leggere “Stemo allo sparecchià!”

I dubia di un semplice cattolico sulle innovazioni di Papa Francesco

Bergoglio ha rivelato la propria intenzione di modificare un passaggio della traduzione della più importante preghiera cristiana, quella che ci ha insegnato Gesù in persona. Che il papato di Francesco presenti molti segnali di rottura con la tradizione è ormai innegabile.

Continua a leggere “I dubia di un semplice cattolico sulle innovazioni di Papa Francesco”

Il grosso problema del “papa dittatore”

Papa Francesco governa la Chiesa come un dittatore autocratico il cui proprio volere è legge. In Vaticano vige attualmente un regime di terrore. Un libro-denuncia lo dimostra, ma vi è in fondo un problema ancora più drammatico.

Continua a leggere “Il grosso problema del “papa dittatore””

Quando Bergoglio non aveva “dubia” e la pensava come i quattro cardinali

Nel 2009, nel famoso libro intervista El Jesuita (tradotto in italiano nel 2013 col titolo Jorge Bergoglio. Papa Francesco, il nuovo papa si racconta), l’allora cardinale Jorge Mario Bergoglio non aveva dubia riguardo il divieto assoluto ai divorziati-risposati di poter accedere all’Eucarestia.

Continua a leggere “Quando Bergoglio non aveva “dubia” e la pensava come i quattro cardinali”

Amoris Laetitia un anno dopo i dubia. Il card. Burke: fare chiarezza per salvare la fede

A un anno esatto dalla pubblicazione, parla uno dei quattro cardinali firmatari dei dubia, il cardinale americano Raymond Leo Burke: «La confusione nella Chiesa peggiora… Non è problema di rigidità, solo nella chiarezza è possibile camminare… Molte interpretazioni dell’Amoris Laetitia sono in contrasto con la dottrina cattolica… L’ambiguità dell’Amoris Laetitia rischia di far saltare la morale e i sacramenti… Per questo fare chiarezza è sempre più urgente».

Continua a leggere “Amoris Laetitia un anno dopo i dubia. Il card. Burke: fare chiarezza per salvare la fede”

Purghe nella Chiesa: la necessità del martirio bianco

Non si può negare che coloro che cercano di obbedire alla tradizione e alla dottrina millenaria della Chiesa, avendo chiesto al papa il motivo del suo parlare ambiguo (chi può negare che sia usato come non mai dai media anticlericali in loro favore e da tutti quei vescovi e prelati, valorizzati da Francesco, che sostengono apertamente la necessità di cambiare la dottrina o la liturgia in senso protestante?), spesso domandando udienza, non sono mai stati considerati né ricevuti dal pontefice.

Continua a leggere “Purghe nella Chiesa: la necessità del martirio bianco”

La casuistica non si è mai trovata così a suo agio

Il filosofo Thibaud Collin ha scritto per Settimo Cielo, blog del vaticanista Sandro Magister, una recensione del libro Une morale souple mais non sans boussole, opera di due teologi francesi, il gesuita Alain Thomasset e il domenicano Jean-Miguel Garrigues (brutta cosa quando un gesuita e domenicano vanno d’accordo), i quali si propongono di rispondere ai dubia dei quattro cardinali sdoganando di fatto la casuistica. Blaise Pascal vide lontano quando disse che la casuistica dei gesuiti avrebbe travolto e rovinato la teologia morale cattolica.

Continua a leggere “La casuistica non si è mai trovata così a suo agio”

La spietata “misericordia” di Bergoglio ha colpito anche il card. Sarah

Con un gesto senza precedenti, papa Francesco ha reso pubblica una lettera indirizzata al prefetto della Congregazione per il culto divino, il card. Robert Sarah, “reo” di aver cercato di interpretare cattolicamente il nefasto motu proprio liturgico Magnum principium.

Continua a leggere “La spietata “misericordia” di Bergoglio ha colpito anche il card. Sarah”