Non ridateci la Democrazia cristiana!

È necessario per i cattolici rivendicare un proprio ruolo ed una propria visibilità nell’attuale momento storico, in politica e nella società. Il che non significa però lanciarsi nell’avventura di un nuovo partito politico. Giovanni Paolo II ricordò come «una democrazia senza valori si converta facilmente in un totalitarismo aperto oppure subdolo. Per questo uno dei compiti più urgenti del politico cristiano è quello di far risuonare il Vangelo della vita su tutte le strade del mondo». Se ciò non avvenisse – come capitò coi democristiani conniventi nel varo delle leggi sul divorzio e sull’aborto – il cristiano diverrebbe complice dell’aggressione all’avvenimento cristiano.

Continua a leggere “Non ridateci la Democrazia cristiana!”

Giovanardi corre in difesa della DC. Ma ci faccia il piacere!

L’on. Carlo Giovanardi scrive alla Nuova BQ per contestare l’espressione “utili idioti” usata in un articolo per riferirsi ai leader DC che firmarono le leggi su divorzio e aborto. Ma dimentica che quella battaglia non fu veramente combattuta fino in fondo.

Continua a leggere “Giovanardi corre in difesa della DC. Ma ci faccia il piacere!”

Dichiarazione sulle verità riguardanti alcuni degli errori più comuni nella vita della Chiesa nel nostro tempo

Due cardinali e tre vescovi hanno scritto una dichiarazione sulle verità riguardanti alcuni degli errori più comuni nella vita della Chiesa nel nostro tempo che riportiamo integralmente.

Continua a leggere “Dichiarazione sulle verità riguardanti alcuni degli errori più comuni nella vita della Chiesa nel nostro tempo”

Le nefaste conseguenze sociali dell’Amoris Laetitia

L’Amoris Laetitia di papa Francesco non esamina le conseguenze sociali e politiche delle novità da essa suggerite, non era suo scopo farlo. Però, rifacendoci alla sua relazione con Veritatis splendor di Giovanni Paolo II, possiamo esaminarle ugualmente.

Continua a leggere “Le nefaste conseguenze sociali dell’Amoris Laetitia”

Amoris Laetitia, il Vaticano in pressing sui vescovi polacchi

Il Papa-dittatore non ammette disobbedienze, neppure se il prezzo da pagare è la fedeltà a Gesù Cristo…

Continua a leggere “Amoris Laetitia, il Vaticano in pressing sui vescovi polacchi”

I vescovi polacchi “sbianchettano” la Comunione ai risposati

I vescovi polacchi presentano l’atteso documento pastorale sull’Amoris Laetitia. Emerge un’assenza: non si parla di ammissione dei divorziati-risposati, la cui prima unione è ancora valida, ai sacramenti. Una prima bozza di lavoro, nell’ottobre dell’anno scorso, era però molto categorica e fu infatti avversata dal nunzio apostolico.

Continua a leggere “I vescovi polacchi “sbianchettano” la Comunione ai risposati”

Sorpresa. Tra gli uomini di Francesco c’è chi difende l’Humanae vitae

Incredibile ma vero. L’ondata revisionista che con l’evidente beneplacito di papa Francesco sta investendo l’enciclica di Paolo VI Humanae vitae s’è infranta in Vaticano su uno scoglio che difende tale enciclica proprio nel suo insegnamento più contestato. L’elemento più sorprendente della notizia è che la persona che si è schierata controcorrente è proprio colui che Francesco ha messo a capo due anni fa del rifondato pontificio istituto teologico Giovanni Paolo II per le scienze del matrimonio e della famiglia: è il teologo milanese PierAngelo Sequeri.

Continua a leggere “Sorpresa. Tra gli uomini di Francesco c’è chi difende l’Humanae vitae”

I deliri del vescovo Olivero: “Il matrimonio non è infrangibile”

Le dichiarazioni eretiche del vescovo di Pinerolo sull’Amoris Laetitia rende urgente la risposta ai dubia: “Ai sacramenti può accedere chi vive una nuova unione in tutti gli aspetti, seguendo la coscienza e non il prete”.

Continua a leggere “I deliri del vescovo Olivero: “Il matrimonio non è infrangibile””

Sessualità, le parole in libertà di Avvenire

Il padre Meiattini replica alle sciocchezze di Avvenire in difesa del ritiro spirituale (sospeso dal vescovo) organizzato da un parroco di Torino per le “coppie” dello stesso sesso.

Continua a leggere “Sessualità, le parole in libertà di Avvenire”

Il clero ha sdoganato l’adulterio e il concubinato: inaccettabile!

Anche se il clero ha tradito il mandato del Signore, noi dobbiamo rimanere fedeli al Vangelo. Il peccato sarà sempre peccato. Il clero passa, il Vangelo resta.

Continua a leggere “Il clero ha sdoganato l’adulterio e il concubinato: inaccettabile!”