Prove di conclave, con Parolin in pole position

L’attuale numero due della Santa Sede diventerà il prossimo numero uno?

Continua a leggere “Prove di conclave, con Parolin in pole position”

Annunci

Amoris laetitia, verginità consacrata e castità

Nell’esortazione apostolica di Francesco è assente il richiamo alla virtù della castità.

Continua a leggere “Amoris laetitia, verginità consacrata e castità”

Giacomo Lercaro, luci ed ombre

Durante la sua visita pastorale a Bologna, papa Francesco, tra le altre cose, si è ben guardato dal nominare i cardinali Giacomo Biffi e Carlo Caffarra (quest’ultimo, tra altro, morto meno di un mese fa), ma ha avuto parole piene di lodi per Giacomo Lercaro. Chi era davvero questo cardinale?

Continua a leggere “Giacomo Lercaro, luci ed ombre”

L’impatto mondiale e il significato della Correctio filialis

La verità annunciata dalla “correzione filiale” è che papa Francesco, attraverso una lunga serie di parole, atti e omissioni, «ha sostenuto, in modo diretto o indiretto (con quale e quanta consapevolezza non lo sappiamo né vogliamo giudicarlo)» almeno «sette proposizioni false ed eretiche, propagate nella Chiesa tanto con il pubblico ufficio quanto con atto privato».

Continua a leggere “L’impatto mondiale e il significato della Correctio filialis”

Avvenire risponde alla Correzione filiale: un pastrocchio imbarazzante

Luciano Moia, da tempo impegnato a spiegare che con Amoris Laetitia è finalmente cambiato tutto, ha provato a rispondere ai 62 della Correzione filiale insieme al teologo Giuseppe Lorizio.

Continua a leggere “Avvenire risponde alla Correzione filiale: un pastrocchio imbarazzante”

La questione del Vaticano II è tutta qui: si può aggiornare il sacro deposito?

Cari cattolici progressisti abbiate un po’ di rispetto se non per la vera dottrina che siete ben decisi a sovvertire almeno per l’altrui intelligenza.

Continua a leggere “La questione del Vaticano II è tutta qui: si può aggiornare il sacro deposito?”

La “neo Chiesa” delle periferie

La totale inconsistenza teologica della neochiesa del gesuita Bergoglio: ma che cos’è questa “Chiesa delle periferie”? forse esiste una “Chiesa del centro”? Come nel caso dei “Preti di strada” la neolingua tradisce la neochiesa.

Continua a leggere “La “neo Chiesa” delle periferie”

Assalto alla Santa Messa

Abdicando, Benedetto XVI, ha praticamente fatto cadere l’ultima barriera che ancora tratteneva i sostenitori della rivoluzione liturgica. Senza più la presenza del pontefice tedesco si sono aperte le cataratte, un vero e proprio assalto da più parti alla Messa Cattolica, sempre più vicina alle celebrazioni protestanti. Si perché nel mirino dei “riformatori” c’è proprio la liturgia intesa dal monaco eretico Lutero, il quale, negando la reale presenza di Dio nell’Eucarestia, aveva avviato il più grande attacco di sempre alla Chiesa di Dio. Ma anche questa non è una novità.

Continua a leggere “Assalto alla Santa Messa”

Tutte le ragioni del professor Seifert, licenziato per troppa fedeltà alla Chiesa

La recente cacciata, ad opera dell’arcivescovo di Granada, del professor Josef Seifert, 72 anni, austriaco, insigne filosofo cattolico, dalla sede spagnola dell’Accademia Internazionale di Filosofia fondata dallo stesso Seifert con sede centrale nel Principato del Liechtenstein, è forse il più drammatico lascito di “Amoris laetitia”.

Continua a leggere “Tutte le ragioni del professor Seifert, licenziato per troppa fedeltà alla Chiesa”

Ai cattolici non serve un matador ma un papa

Papa Francesco a Bogotà è stato paragonato a un torero. Non ci serve un matador ma un papa che custodisca e trasmetta l’immutabile depositum fidei.

Continua a leggere “Ai cattolici non serve un matador ma un papa”