Sinodo 2018, i giovani che non devono esistere

Il documento preparatorio al prossimo Sinodo considera soltanto i giovani “lontani” per i quali la Chiesa deve cambiare linguaggio e modo di presentarsi. Totalmente assenti invece quelli che col linguaggio della Chiesa non hanno problemi, magari amano la messa in latino e la tradizione. L’intento è chiaro: questi giovani non devono esistere.

Continua a leggere “Sinodo 2018, i giovani che non devono esistere”

“Noi possumus”, il cuore delle aperture di Amoris laetitia era già scritto. Rimangono i Dubia

Era tutto già scritto. Alcune interpretazioni del capitolo VIII di Amoris laetitia riprendono vecchie teorie. Lo dimostra un libro scritto della San Paolo nel 2005 dai cardinali Kasper e Martini. In punta di penna si sono battute linee precise su liturgia, ecumenismo, morale. Tra le pieghe del libro un imperativo che rischia di affermarsi ora: «La Chiesa non ha nessuna competenza dottrinale per un giudizio definitivo sulle situazioni concrete».

Continua a leggere ““Noi possumus”, il cuore delle aperture di Amoris laetitia era già scritto. Rimangono i Dubia”

Rahner è il vero “ghost writer” dell’Amoris Laetitia

Karl Rahner è stato di fatto presente al Sinodo sulla famiglia. È la tesi sostenuta dall’ultimo libro di Stefano Fontana La Nuova Chiesa di Rahner. Un’analisi dei semi del pensiero di Rahner nel dibattito sinodale. Che intaccano profondamente Veritatis Splendor di San Giovanni Paolo II. Il punto principale della presenza della “teologia” rahneriana riguarda l’accesso alla comunione dei divorziati-risposati.

Continua a leggere “Rahner è il vero “ghost writer” dell’Amoris Laetitia”

L’innamoramento della massoneria per papa Francesco I

Abbiamo ricevuto uno lungo testo, corredato di note e riferimenti facilmente utilizzabili, che documenta un fatto certamente nuovo nella storia della Chiesa. E cioè l’apprezzamento – che continua anche adesso – delle organizzazioni massoniche mondiali per l’attuale pontificato. E’ uno studio molto interessante, perché a nostra conoscenza mai niente del genere è avvenuto nei confronti di papi moderni, o recenti, e testimonia se non altro delle aspettative di novità nei confronti del mondo attuale create dal Pontefice. Il documento che riportiamo, e il cui autore preferisce restare anonimo, è frutto di un lungo lavoro di ricerca, intrapreso da tempo, e che probabilmente sta ancora continuando. Credo che si debba essere grati a chi si è impegnato con tanta acribia e diligenza in questa opera di ricerca e documentazione, dal valore storico indubitabile. Lo pubblichiamo integralmente, senza nessuna modifica. Un testo in inglese è stato pubblicato dal sito OnePeterFive nei giorni scorsi. (MARCO TOSATTI)

Continua a leggere “L’innamoramento della massoneria per papa Francesco I”

Perché non bisogna discreditare la Compagnia di Gesù

La corruzione intellettuale e morale della Compagnia di Gesù degli ultimi cinquant’anni non deve fare dimenticare i suoi straordinari meriti nel passato.

Continua a leggere “Perché non bisogna discreditare la Compagnia di Gesù”

Un progetto sbagliato

Grazie a Valli per averci ricordato che molto di ciò che oggi viene spacciato per normale, normale non lo è affatto. Però… c’è un però. Cinque anni fa, in questi stessi giorni, Valli aveva fatto un altro sogno…

Continua a leggere “Un progetto sbagliato”

La “nuova Chiesa del popolo” dei neo-papisti

Contestazione per il cardinale Muller a Trieste, insulti ai cardinali dei Dubia. L’aria si fa sempre più pesante nella Chiesa, e si capisce il perché: i “papisti” e censori di oggi (vedi Melloni e Bianchi) sono gli stessi che contestavano apertamente san Giovanni Paolo II nel 1989. Della Chiesa e dell’unità intorno al Papa non gliene frega niente, pensano solo a fare avanzare la loro idea di “nuova Chiesa”.

Continua a leggere “La “nuova Chiesa del popolo” dei neo-papisti”