Il documento mondialista a firma della Chiesa

Il Documento di lavoro della Settimana sociale dei cattolici italiani (dal 21 al 24 ottobre 2021), “Il pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro, futuro. #tuttoèconnesso”, collega il Covid-19 con i cambiamenti climatici indotti dall’uomo e celebra i 17 obiettivi Onu per lo sviluppo sostenibile legati al controllo della popolazione, alla promozione dei “nuovi diritti” e ad una nuova morale religiosa. Monsignor Santoro firma così un documento infarcito dell’ideologia al potere.

Continua a leggere “Il documento mondialista a firma della Chiesa”

Cambiare il Padre Nostro: Servilismo clericale dei vescovi

I vescovi italiani hanno agito mossi da un vero e proprio bieco clericalismo, che consiste nel non dispiacere a chi non si può che compiacere per non alterarne i sempre incerti e instabili umori.

Continua a leggere “Cambiare il Padre Nostro: Servilismo clericale dei vescovi”

Aldo Maria Valli: Io continuerò a dire “non indurci in tentazione”

Dio può indurci in tentazione? Certo che può. Lo fa per il nostro bene. Indurci in tentazione significa metterci alla prova, e ogni buon educatore mette alla prova il discepolo, per vedere a che punto è nel cammino di formazione.

Continua a leggere “Aldo Maria Valli: Io continuerò a dire “non indurci in tentazione””

Considerazioni sulla nuova traduzione italiana del Messale di Paolo VI

Prima di tutto occorre notare che una nuova edizione tipica non è un nuovo messale: nella fattispecie, è lo stesso Messale di Paolo VI, con qualche piccola modifica o aggiunta (generalmente di feste) o correzione di rubriche.

Continua a leggere “Considerazioni sulla nuova traduzione italiana del Messale di Paolo VI”

C’è chi esulta per l’autunno della Chiesa

Con la ripresa di settembre è diventato evidente quello che si temeva a marzo: il lockdown imposto ai Sacramenti e le Messe covid-corrette hanno prodotto un drammatico calo di fedeli in chiesa anche del 50%. Solo un vescovo – quello di Pavia – ha lanciato l’allarme. Gli organi di stampa della Chiesa invece esultano: per Avvenire è «solo un disagio, ma l’assottigliamento funziona». E l’Osservatore Romano ringrazia per l’abbandono dei “cattolici culturali”. Nessuno vede il tragico frutto dell’abbandono dei fedeli nel momento della paura e il drammatico esito della fede mondana spacciata dai vescovi, per i quali la Messa non è più indispensabile.

Continua a leggere “C’è chi esulta per l’autunno della Chiesa”

Aborto, il “gazzettino” della CEI combatte il male col male

Il quotidiano della CEI, Avvenire, difende la legge 194 per impedire l'”aborto casalingo” della pillola Ru486. La Dottrina cattolica — quella vera — insegna che non si combatte il male con il male, perché così è sempre il Diavolo a vincere. I vertici della CEI tacciono, essendo impegnati a presentare a papa Francesco la nuova disastrosa versione del messale conciliare. Pubblichiamo l’editoriale di replica di Riccardo Cascioli, direttore de La Nuova BQ, e la lettera aperta dei sacerdoti don Pietro Robol e don Gabriele Mangiarotti di Cultura Cattolica, che sottoscriviamo entrambi.

Continua a leggere “Aborto, il “gazzettino” della CEI combatte il male col male”

Aborto: Cari vescovi, la 194 è il problema, non la soluzione!

In nessuno degli interventi senza strategia dei vescovi, della PAV e di Avvenire sull’aborto fai da te, si mette direttamente in questione la legge 194. Il problema invece sta proprio lì, dato che quella legge ha stabilito che l’aborto è un diritto e le Linee guida di Speranza altro non fanno che rendere più praticabile quel diritto. Non si può pensare di lasciare stabilmente da parte il tema aborto, senza mai parlarne e senza mai mobilitarsi e poi uscire con qualche intervento nel momento del pericolo.

Continua a leggere “Aborto: Cari vescovi, la 194 è il problema, non la soluzione!”

Santa Sofia fa emergere il fallimento di Abu Dhabi

Il timoroso accenno di papa Bergoglio all’affare di Santa Sofia fa trasparire l’imbarazzo e la delusione per aver puntato sulla Dichiarazione di Abu Dhai per una convergenza panislamica.

Continua a leggere “Santa Sofia fa emergere il fallimento di Abu Dhabi”

Se è di moda inginocchiarsi (ma non in chiesa)

Dai parlamentari ai piloti di Formula 1, fino agli atleti negli stadi. Mentre il mondo si inginocchia allo slogan Black Lives Matter, in molte chiese si vieta di inginocchiarsi davanti a Dio. E non c’entra solo il Covid. Inginocchiarsi ha un significato religioso e l’attuale moda ha tratti ideologici. Come diceva Benedetto XVI, chi rifiuta Dio finisce per credere negli idoli.

Continua a leggere “Se è di moda inginocchiarsi (ma non in chiesa)”

Conseguenze della pandemia cinese nella vita religiosa italiana

A pretesto delle norme sanitarie per affrontare la pandemia, c’è chi propone una vera rivoluzione nella Chiesa, che dovrà restare anche quando l’emergenza sanitaria sarà finita.

Continua a leggere “Conseguenze della pandemia cinese nella vita religiosa italiana”