Omoeresia, a Bologna si benedice il peccato. E si ringrazia pure!

Prima l’unione civile in Comune, poi la benedizione in chiesa. Va in scena a Budrio la prima pubblica benedizione di una coppia gay in una chiesa italiana. Succede a Bologna nella diocesi del presidente CEI, Zuppi, in aperta violazione del responsum della Congregazione per la Dottrina della fede che le vieta. A che gioco giocano la diocesi di Bologna e il suo vescovo? E’ inutile dire che quella di Budrio fosse “solo” una Messa di ringraziamento. Ringraziamento di che? La Chiesa che «non benedice né può benedire il peccato» può invece offrire a Dio il Sacrificio di ringraziamento per il peccato? E’ qui che emerge tutta l’ipocrisia farisaica di certi pastori, che, anziché richiamare le pecore, le conducono orgogliosamente sulla via della perdizione.

Continua a leggere “Omoeresia, a Bologna si benedice il peccato. E si ringrazia pure!”

Aborto no, 194 sì: l’impossibile logica di Avvenire

Dopo le polemiche sollevate da una breve nota pubblicata all’indomani della Manifestazione per la vita del 21 maggio, è lo stesso direttore di Avvenire a intervenire in risposta a Massimo Gandolfini per confermare che il quotidiano della CEI non intende mettere in discussione la legge che in Italia ha introdotto l’aborto.

Continua a leggere “Aborto no, 194 sì: l’impossibile logica di Avvenire”

Francesco alla CEI: Voglio un cardinale alla presidenza

Il Papa ha incontrato i duecentoventi vescovi italiani per dare loro le indicazioni di massima da seguire e votare la terna valida per il nuovo presidente della CEI.

Continua a leggere “Francesco alla CEI: Voglio un cardinale alla presidenza”

Avvenire e aborto, il fascino discreto della Legge 194

Con un riquadro legato all’articolo che dava conto della Manifestazione per la vita del 21 maggio a Roma, il quotidiano dei vescovi italiani difende la legge 194 del 1978 che in Italia ha introdotto l’aborto. E soprattutto lo fa mentendo spudoratamente su obiettivi e contenuti della legge. Un segnale inviato ai palazzi della politica ma anche agli organizzatori della manifestazione.

Continua a leggere “Avvenire e aborto, il fascino discreto della Legge 194”

Francesco monarca d’Italia. Sempre più padrone, sempre meno amato

Il prossimo 23 maggio, quando i vescovi italiani riuniti a Roma in assemblea generale incontreranno a porte chiuse papa Francesco, sanno già che riceveranno da lui non solo la consueta lavata di capo, ma anche il “diktat” sulla nomina del loro nuovo presidente.

Continua a leggere “Francesco monarca d’Italia. Sempre più padrone, sempre meno amato”

Avvenire e il fascino per chi vuole lo sterminio dell’umanità

Il quotidiano dei vescovi italiani esalta il Club di Roma e il suo rapporto di 50 anni fa I limiti dello sviluppo, ovvero l’ideologia neo-malthusiana corresponsabile dell’uccisione di centinaia di milioni di bambini in tutto il mondo. Ma alla CEI qualcuno si rende conto di cosa pubblica Avvenire? E i vescovi sparsi per l’Italia, consapevoli di questa deriva culturale, perché non ne chiedono conto?

Continua a leggere “Avvenire e il fascino per chi vuole lo sterminio dell’umanità”

Il Vaticano alla CEI: Non invitate più Enzo Bianchi

A gennaio, con una lettera riservata, il segretario di Stato ha invitato in modo “pressante” i vescovi a valutare “se sia opportuno affidare la predicazione” all’ex priore di Bose, responsabile di “comportamenti gravi”.

Continua a leggere “Il Vaticano alla CEI: Non invitate più Enzo Bianchi”

Esibizione blasfema in piazza San Pietro

Invece di spiegare ai genitori di recuperare la dimensione di padre e madre, secondo i principi cristiani, di come riallacciare il filo interrotto con il senso della sacralità familiare, la Conferenza Episcopale Italiana ha pensato bene per il Lunedì dell’Angelo, in cui la Chiesa fa memoria della manifestazione angelica al sepolcro vuoto di Gesù, di invitare ad esibirsi, in piazza San Pietro, alla presenza di 57 mila adolescenti “in pellegrinaggio”, il diciannovenne rapper gen Z di nome Blanco, vincitore dell’anticristiano e blasfemo Festival di Sanremo 2022 con “Brividi”, la canzone che pone sullo stesso piano l’omosessualità e l’eterosessualità.

Continua a leggere “Esibizione blasfema in piazza San Pietro”

Mons. Suetta: “Uno scandalo Blanco a San Pietro. Danneggia i giovani”

«Non è un modello adeguato per un’iniziativa cattolica rivolta ad adolescenti, come preparare un incontro di preghiera con il Santo Padre». «La Chiesa ha sempre promosso l’arte per elevare lo spirito, mentre così avalla la volgarità». Il vescovo Antonio Suetta parla con la Bussola dell’invito a Blanco a cantare per il Lunedì dell’Angelo in Piazza San Pietro. E auspica un ripensamento della CEI. «Se il mondo ci applaude per la scelta, dovremmo ricordare le parole di Gesù».

Continua a leggere “Mons. Suetta: “Uno scandalo Blanco a San Pietro. Danneggia i giovani””