“Meno messe, più Parola”: è la ricetta “ambro-luterana” di Mario Delpini

«Dove è necessario si può togliere anche qualche S. Messa, pur di favorire momenti di catechesi e ascolto della Parola». Sono le prescrizioni del neo arcivescovo di Milano, Delpini, ad una comunità parrocchiale. Ritenere l’Eucarestia una pratica che può essere superflua, significa che non sempre è necessaria per la salvezza. Una deriva luterana amplificata da numerosi convegni e “giubilei” in Diocesi per celebrare il padre della Riforma.

Continua a leggere ““Meno messe, più Parola”: è la ricetta “ambro-luterana” di Mario Delpini”

Annunci

Perché ho firmato la Correzione filiale a Papa Francesco. Parla Cristina Siccardi

La storica e scrittrice Cristina Siccardi risponde a chi accusa i firmatari della Correzione filiale a papa Francesco di aver acuito divisioni all’interno della Chiesa.

Continua a leggere “Perché ho firmato la Correzione filiale a Papa Francesco. Parla Cristina Siccardi”

Amoris laetitia, la Fede è in pericolo: è giusta la correzione filiale

Monsignor Alberto Strumia, teologo di fama internazionale, spiega perché ha firmato la correzione filiale.

Continua a leggere “Amoris laetitia, la Fede è in pericolo: è giusta la correzione filiale”

Amoris laetitia, “correzione filiale” a papa Francesco

Una lettera di 25 pagine firmata da 40 sacerdoti e studiosi laici cattolici è stata spedita a Papa Francesco l’11 agosto. Per il fatto che non è stata ricevuta nessuna risposta dal Santo Padre, la si rende pubblica quest’oggi, 24 settembre, Festa della Madonna della Mercede e di Nostra Signora di Walsingham. La lettera, che è aperta a nuovi firmatari, ora porta i nomi di 62 sacerdoti e studiosi cattolici provenienti da 20 nazioni, i quali rappresentano anche altri che però non hanno la necessaria libertà di parlare. La lettera ha un titolo latino: Correctio filialis de haeresibus propagatis (letteralmente, Correzione filiale in ragione della propagazione di eresie).

Continua a leggere “Amoris laetitia, “correzione filiale” a papa Francesco”

Assalto alla Santa Messa

Abdicando, Benedetto XVI, ha praticamente fatto cadere l’ultima barriera che ancora tratteneva i sostenitori della rivoluzione liturgica. Senza più la presenza del pontefice tedesco si sono aperte le cataratte, un vero e proprio assalto da più parti alla Messa Cattolica, sempre più vicina alle celebrazioni protestanti. Si perché nel mirino dei “riformatori” c’è proprio la liturgia intesa dal monaco eretico Lutero, il quale, negando la reale presenza di Dio nell’Eucarestia, aveva avviato il più grande attacco di sempre alla Chiesa di Dio. Ma anche questa non è una novità.

Continua a leggere “Assalto alla Santa Messa”

L’Eucarestia e la Madonna sono il futuro della Chiesa

Un portale canadese riferisce di una conversazione di un vescovo col Papa, nella quale si esclude l’Eucarestia dal futuro della Chiesa a vantaggio solo della Parola di Dio. È una prospettiva che meriterebbe una smentita da parte della Sala Stampa. Perché il futuro della Chiesa è segnato: dalla centralità della messa come testimonia il sogno di don Bosco.

Continua a leggere “L’Eucarestia e la Madonna sono il futuro della Chiesa”

Papa Francesco, l’Eucarestia e il futuro della Chiesa

Durante il maggio di quest’anno i vescovi canadesi sono stati ricevuti da papa Francesco in visita ad limina apostolorum. Radio Canada ha fatto un resoconto dell’udienza. Abbiamo tradotto due gravissime frasi che l’attuale Vescovo di Roma ha detto al vescovo mons. Dorylas Moreau.

Continua a leggere “Papa Francesco, l’Eucarestia e il futuro della Chiesa”

Prelati anti-Trump sui cambiamenti climatici: hanno dimenticato Cristo

Gli interventi di Sorondo, Turkson, Marx e Ravasi – con la condanna di Trump per aver ritirato la firma dagli Accordi di Parigi – fanno trasparire un mix di ignoranza, ideologia e conformismo. Ma soprattutto sono anch’essi il segno della protestantizzazione della Chiesa.

Continua a leggere “Prelati anti-Trump sui cambiamenti climatici: hanno dimenticato Cristo”