La Chiesa Sacra e la “chiesa” secolare

C’è una Chiesa Cattolica sacra, ortodossa, e c’è una chiesa Cattolica mondana o secolare. La “chiesa” cattolica secolarizzata di oggi non è precisamente un parallelo, né un surrogato di istituzione religiosa. Questa chiesa secolare è una perversione profana, una caricatura sacrilega, che tenta non solo di sostituire la Chiesa di Cristo ma di “santificare” il pansessualismo, il poliamore, il neopelagianesimo, il socialismo e il sincretismo. È la pula in mezzo al grano.

Continua a leggere “La Chiesa Sacra e la “chiesa” secolare”

Il dossettismo di Zuppi e la Costituzione idolatrata

La lettera che il cardinale Zuppi ha idealmente scritto alla Costituzione richiama alla mente Dossetti per la visione insieme laica e religiosa della Costituzione stessa. Nessun accenno ai difetti della nostra Carta fondamentale, a partire dal mancato riferimento a Dio. Nel solco del dossettismo, Zuppi scade in un’ideologia della Costituzione, che non è evangelicamente accettabile.

Continua a leggere “Il dossettismo di Zuppi e la Costituzione idolatrata”

Gramscismo, il virus italiano che ha distrutto il Venezuela

Maduro rende omaggio a Gramsci, così come faceva Chavez prima di lui. La filosofia di Gramsci, soprattutto la sua visione strategica della conquista dell’egemonia culturale, ha permesso a Chavez di prendere il potere in Venezuela e a Maduro di conservarlo. Ma Gramsci è il più studiato anche negli Stati Uniti. Eppure è un “virus” culturale che può portare alla rovina sociale

Continua a leggere “Gramscismo, il virus italiano che ha distrutto il Venezuela”

Proprietà privata: c’è un pericolo nella “Fratelli tutti”

Sulla proprietà privata come diritto la Fratelli tutti di Francesco rompe con la Rerum novarum di Leone XIII.

Continua a leggere “Proprietà privata: c’è un pericolo nella “Fratelli tutti””

Sono cattolico. Posso dire che non d’accordo con Papa Francesco sulla proprietà?

L’enciclica Fratelli Tutti di Francesco pone un dilemma per i cattolici, perché la difesa della proprietà privata fa parte della Dottrina sociale della Chiesa.

Continua a leggere “Sono cattolico. Posso dire che non d’accordo con Papa Francesco sulla proprietà?”

Fratelli tutti, il manifesto utopico di Papa Francesco

“Fraternità” e “amicizia sociale” sono parole chiave dell’enciclica, fin nel titolo e costituiscono la nuova forma dell’amore cristiano. Un amore la cui misura non è il rapporto verticale con Dio, ma quello orizzontale con il nostro prossimo.

Continua a leggere “Fratelli tutti, il manifesto utopico di Papa Francesco”

Sulla Cina il Vaticano bara

La Santa Sede ha deciso di proporre il prolungamento dell’Accordo sulla nomina dei vescovi, e ha affidato ad Andrea Tornielli il compito di spiegarne le ragioni. Ma per poter sostenere la positività dell’accordo, Tornielli descrive una realtà cinese che esiste solo nell’immaginazione di chi vuole questo Accordo a tutti i costi.

Continua a leggere “Sulla Cina il Vaticano bara”

Attacco alla libertà della Chiesa. E la Chiesa applaude i suoi nemici

La vicenda delle messe sospese e il protocollo per la ripresa firmato da Conte, Lamorgese e Bassetti dimostra tutta la gravità della perdita della Libertas Ecclesiae. Da secoli si ripropone lo scontro su questo punto, ma nel passato la Chiesa lottava per la propria libertà: dai Cluniacensi a Bonifacio VIII, da Santa Caterina ai Vandeani, da Pio IX alla Chiesa polacca. Oggi invece la Chiesa sembra contenta della propria mancanza di libertà e mai sazia di aumentarla. E perfino ringrazia chi gliela toglie.

Continua a leggere “Attacco alla libertà della Chiesa. E la Chiesa applaude i suoi nemici”

Il kompagno Zuppi e quel che serve per la riconciliazione

L’arcivescovo di Bologna intervistato dall’ANPI scivola sul 25 aprile: «Una festa di tutti, non di parte». No. Proprio i preti uccisi dai partigiani comunisti affiliati ANPI, dei quali Zuppi non fa cenno, sono la prova che non c’è riconciliazione. Senza riconoscere il loro martirio non ci sarà mai unità sulla Festa di Liberazione. Basta prendere esempio dal rimprovero di Biffi a Dossetti.

Continua a leggere “Il kompagno Zuppi e quel che serve per la riconciliazione”

CEI,un primo maggio che fa a pugni con la realtà

Reso noto il tradizionale documento dei vescovi italiani per la festa del lavoro del primo maggio, si leggono tutte le tesi che vanno di moda nella Chiesa odierna, come la sostenibilità, il riscaldamento globale, l’immigrazione e la redistribuzione di ricchezza. Proprio quando il coronavirus ha dimostrato la loro inconsistenza.

Continua a leggere “CEI,un primo maggio che fa a pugni con la realtà”