L’omaggio a Fidel Castro del giovane Arturo Sosa SJ

Correva l’anno 1989, mese di febbraio…

Continua a leggere “L’omaggio a Fidel Castro del giovane Arturo Sosa SJ”

Il papa nero (Arturo Sosa) del papa bianco (Francesco)

Notizie e domande (anche inquietanti) sul nuovo generale dei gesuiti che dubita di «cosa ha detto veramente Gesù» e si sente chiamato con Francesco a «concretizzare il Concilio».

Continua a leggere “Il papa nero (Arturo Sosa) del papa bianco (Francesco)”

Le scure di Elia: Vaticano okkupato

Su, catto-comunisti del Sud-america e della capitale, è giunto al fine il dì della riscossa, quando alzeremo la bandiera rossa in Piazza San Pietro…

Continua a leggere “Le scure di Elia: Vaticano okkupato”

Santità, quale Madonna di Fatima?

«Quale Maria?», chiedeva venerdì sera papa Francesco a Fatima. È una domanda che si pone anche per la sua interpretazione del messaggio ai pastorelli, visto che nelle sue parole non hanno trovato spazio la visione dell’Inferno, la penitenza, la riparazione dei peccati, le conseguenze storiche del peccato. Tutte cose che fanno parte della realtà di Fatima e che dovrebbero provocare la nostra libertà.

Continua a leggere “Santità, quale Madonna di Fatima?”

13 maggio: papa Francesco “reinterpreta” Fatima

Ciò che però i devoti di Fatima di tutto il mondo aspettavano non era solo la canonizzazione dei due piccoli veggenti, ma anche l’adempimento da parte del Papa di alcune delle richieste della Madonna, fino ad oggi inascoltate.

Continua a leggere “13 maggio: papa Francesco “reinterpreta” Fatima”

Papa Francesco vuole mediatori socialisti per il Venezuela

Perché il Papa, al ritorno dall’Egitto, parla di “opposizione divisa” in Venezuela e non di repressione governativa? Perché rettifica solo con un giorno di ritardo? Il Papa vuole promuovere un nuovo round di trattative fra Maduro e i suoi oppositori, ma con mediatori socialisti, fra cui Zapatero. Tutti vicini all’ideologia di Chavez.

Continua a leggere “Papa Francesco vuole mediatori socialisti per il Venezuela”

Quanto sono clericali questi politici cattocomunisti

Di fronte alle reiterate accuse del Santo Padre che ha paragonato alcuni centri per i migranti a dei campi di concentramento, da statisti cattolici ci si aspetterebbe una presa di posizione chiara a difesa delle competenze dello Stato. O questa denuncia è vera e allora bisogna agire per mettere fine a questa situazione oppure non lo è e allora bisogna respingerla con fermezza.

Continua a leggere “Quanto sono clericali questi politici cattocomunisti”