Gravi errori della Civiltà cattolica sulla proposta di legge in tema di “suicidio assistito”

Ha fatto molto parlare di sé l’articolo sul suicidio assistito del gesuita Carlo Casalone. L’articolo è problematico per più motivi.

Continua a leggere “Gravi errori della Civiltà cattolica sulla proposta di legge in tema di “suicidio assistito””

Eutanasia e gesuiti: riecco il deprimente male minore

L’articolo di P. Casalone sulla Civilità Cattolica a proposito della legge sull’eutanasia ha un effetto dirompente e traumatico: davanti a queste uscite, nonostante ormai esse siano frequenti e quasi abituali nella Chiesa di oggi, non si riesce a non stupirsi.

Continua a leggere “Eutanasia e gesuiti: riecco il deprimente male minore”

Dalla clausura all’impegno sociale. Storia di un monastero “convertito” sulla via di Bergoglio

Le sette monache della comunità di Santa Clara a Manresa (Barcellona) hanno aperto il convento ai laici, che vi hanno installato un banco alimentare e un ricovero per i senzatetto. Inoltre le monache si prendono cura di persone con problemi di salute mentale e organizzano attività per i bambini nella casa dell’infanzia. Il tutto per rispondere all’invito di Francesco di aprirsi al mondo. Come se la vita dedicata esclusivamente alla preghiera e alla contemplazione non fosse un tesoro da custodire ma un inutile residuo del passato, da superare nel nome dell’”aggiornamento”.

Continua a leggere “Dalla clausura all’impegno sociale. Storia di un monastero “convertito” sulla via di Bergoglio”

I deliri del vescovo di Lima Castillo Mattasoglio: Gesù? Un laico come tutti. La Croce? Non un sacrificio.

L’omelia del 19 dicembre dell’arcivescovo di Lima, Carlos Castillo Mattasoglio, è un vero e proprio concentrato di eresie e bestemmie.

Continua a leggere “I deliri del vescovo di Lima Castillo Mattasoglio: Gesù? Un laico come tutti. La Croce? Non un sacrificio.”

Traditionis custodes, altra mannaia nelle risposte ai dubia

La Congregazione per il Culto Divino pubblica i Responsa ad dubia sull’interpretazione di Traditionis Custodes: emergono ulteriori restrizioni rispetto ai contenuti del motu proprio di papa Francesco, dai Sacramenti all’aut aut per chi non vuole concelebrare, fino all’accentramento delle decisioni (a danno dei vescovi). Insomma, si vuol seppellire la Messa in Rito antico.

Continua a leggere “Traditionis custodes, altra mannaia nelle risposte ai dubia”

Ci sono buoni candidati per il prossimo conclave?

Come sarà il successore del “papa dittatore”? Gloria.TV intervista sir Henry Sire, autore del celeberrimo libro Il Papa dittatore.

Continua a leggere “Ci sono buoni candidati per il prossimo conclave?”

Messa in latino, proprio a Roma la stretta più dura

Niente sacramenti né sacramentali, niente Triduo pasquale per i fedeli; obbligo dei sacerdoti di chiedere autorizzazione scritta per poter celebrare nelle chiese dell’Urbe nel rito antico. Il decreto del cardinal De Donatis appare di una inusitata durezza e in aperta contraddizione con Benedetto XVI.

Continua a leggere “Messa in latino, proprio a Roma la stretta più dura”

Messa antica: le amnesie di Roche, che contraddice BXVI

È trapelata la risposta che mons. Roche ha inviato al cardinale Nichols che chiedeva chiarimenti su alcuni aspetti del motu proprio di Francesco sulla Messa in latino, specie per l’amministrazione dei sacramenti. Il prefetto per il Culto Divino ritiene il rituale antico contrario all’«ecclesiologia», contraddicendo Benedetto XVI che ne sottolineava la dignità e chiariva che il Messale del 1962 non è mai stato abrogato. E Roche dimentica perfino un indulto del ’71, indicando di quale morte si vuol far morire il Vetus Ordo.

Continua a leggere “Messa antica: le amnesie di Roche, che contraddice BXVI”

I bergogliosi sono falsi papisti

Ogni pontificato ha i suoi cortigiani. Quello attuale non fa eccezione; piuttosto il contrario. Ecco qualche nome e cognome fatti con coraggio da mons. Charles Chaput, arcivescovo emerito di Filadelfia.

Continua a leggere “I bergogliosi sono falsi papisti”