Il doppiopesismo disciplinare del Vaticano

Quanto è avvenuto negli ultimi anni ha mostrato che un vescovo cattolico può essere rimosso dall’incarico per cattiva condotta, a meno che non goda del favore di papa Francesco. Due giornalisti hanno illustrato la questione.

Continua a leggere “Il doppiopesismo disciplinare del Vaticano”

Il palese “non sequitur” liturgico di Papa Francesco

Tutte le contraddizioni della lettera apostolica Desiderio desideravi.

Continua a leggere “Il palese “non sequitur” liturgico di Papa Francesco”

Il sinodo tedesco contagia l’intera Chiesa, senza che il Papa lo freni

I suoi timori sul sinodo di Germania Francesco li ha espressi in una lettera del giugno 2019 da lui “tutta scritta da solo, in spagnolo”. Poi però l’ha lasciato andare avanti senza più opporgli alcun freno.

Continua a leggere “Il sinodo tedesco contagia l’intera Chiesa, senza che il Papa lo freni”

Liturgia, nuova stoccata alla tradizione (e al Concilio)

Nella lettera apostolica Desiderio desideravi Francesco mostra di voler mettere una pietra tombale sul rito antico nel nome del Concilio, ma non si può ignorare che la riforma è andata ben oltre la Costituzione sulla liturgia, quando non addirittura contro. Ed è stata attuata ancora peggio.

Continua a leggere “Liturgia, nuova stoccata alla tradizione (e al Concilio)”

Pelosi, una comunione-sfida ai vescovi USA (in Vaticano)

La speaker della Camera si reca in Vaticano e durante la Messa del Papa riceve la comunione, in aperta sfida col vescovo Cordileone che le aveva vietato personalmente la Comunione per il suo aperto sostegno all’aborto.

Continua a leggere “Pelosi, una comunione-sfida ai vescovi USA (in Vaticano)”

Le buone cose di perfetto gusto nella liturgia di sempre

Invece di prendere delle decisioni correttive per tutelare il gregge dai peccati, dalle menzogne e dalle brutture, il Pontefice bacchetta i sacerdoti che indossano degni paramenti sacri per celebrare degnamente i sacri misteri.

Continua a leggere “Le buone cose di perfetto gusto nella liturgia di sempre”

L’ipoteca sul prossimo pontificato

Nel colloquio con i direttori delle riviste gesuite, pubblicato da Civiltà Cattolica, papa Francesco ha ribadito alcuni concetti forti del suo pontificato, con cui cerca di condizionare anche quello che verrà. Uno su tutti, il tema della verità, che nella sua concezione è “storicista”, non oggettiva e valida per sempre. Una concezione problematica che potrà avere molte conseguenze.

Continua a leggere “L’ipoteca sul prossimo pontificato”

Francesco e la liturgia: arsenico nei vecchi merletti

Con le parole sui “merletti” rivolte al clero siciliano, Papa Francesco sottopone la liturgia alla volubilità delle mode, tanto che il Concilio avrebbe lanciato la sua. Però oggi nella Chiesa si accettano miriadi di abusi e violenze a sacramenti e liturgia, come la veglia gay di Pescara dove due lesbiche hanno predicato dall’altare. Per queste “liturgie” che deturpano il sacro invece le porte sono aperte perché il processo deve andare avanti.

Continua a leggere “Francesco e la liturgia: arsenico nei vecchi merletti”

Pizzi e merletti vs. sciatteria liturgica

Il papa può spiegare, con argomenti incontrovertibili, perché la sua sciatteria liturgica debba andare meglio di un pizzo?

Continua a leggere “Pizzi e merletti vs. sciatteria liturgica”