La svolta di Francesco: prima l’annuncio, poi la dottrina

Nella nuova costituzione apostolica Praedicate Evangelium Francesco cambia l’organizzazione della Curia romana ridimensionando Segreteria di Stato e Dottrina della Fede (che si chiamerà dicastero) e avoca a sé il controllo del nuovo Dicastero per l’evangelizzazione, che verrà prima di tutti gli altri per importanza. Considerare l’evangelizzazione come precedente la dottrina e non collegata ad essa in modo essenziale rappresenta un serio problema.

Continua a leggere “La svolta di Francesco: prima l’annuncio, poi la dottrina”

Francesco e la Chiesa ridotta ad un fondale scenico

Sul quotidiano Domani è apparsa, nel numero di sabato 23 ottobre 2021, un’interessante analisi sull’immagine mediatica dell’attuale pontificato. Leggendo l’articolo ci si rende conto che ormai il Santo Padre non si occupi più del Magistero ma si dedichi, esclusivamente o quasi, ad interviste televisive o meno e a discorsi che nulla hanno a che fare col ministero petrino, impartendo, da ultimo, lezioni di economia politica, sindacale e così via.

Continua a leggere “Francesco e la Chiesa ridotta ad un fondale scenico”

Il rapporto McCarrick e l’”omoeresia nella Chiesa”

Malgrado dal Rapporto emerga la figura di un McCarrick predatore seriale, la grande reazione scatta soltanto quando nel 2017 arriva la prima denuncia di abusi su un minorenne.

Continua a leggere “Il rapporto McCarrick e l’”omoeresia nella Chiesa””

Fratelli tutti, il manifesto utopico di Papa Francesco

“Fraternità” e “amicizia sociale” sono parole chiave dell’enciclica, fin nel titolo e costituiscono la nuova forma dell’amore cristiano. Un amore la cui misura non è il rapporto verticale con Dio, ma quello orizzontale con il nostro prossimo.

Continua a leggere “Fratelli tutti, il manifesto utopico di Papa Francesco”

Sulla Cina il Vaticano bara

La Santa Sede ha deciso di proporre il prolungamento dell’Accordo sulla nomina dei vescovi, e ha affidato ad Andrea Tornielli il compito di spiegarne le ragioni. Ma per poter sostenere la positività dell’accordo, Tornielli descrive una realtà cinese che esiste solo nell’immaginazione di chi vuole questo Accordo a tutti i costi.

Continua a leggere “Sulla Cina il Vaticano bara”

Considerata in sé stessa, l’idolatria è il più grande dei peccati mortali

Liberalismo e idolatria nella concezione di San John Henry Newman.

Continua a leggere “Considerata in sé stessa, l’idolatria è il più grande dei peccati mortali”

Sinodo, da Pompili a Tornielli, due giorni di parole in libertà

La rabbia di Tornielli per il nostro articolo sugli idoli amazzonici gettati nel Tevere; lo smarrimento dei vescovi al briefing alla domanda sull’evangelizzazione dopo un’ora di catastrofismo ecologista; il vescovo di Rieti che rispolvera le tesi del Club di Roma. Appunti di due giorni di Sinodo.

Continua a leggere “Sinodo, da Pompili a Tornielli, due giorni di parole in libertà”

Preti sposati, i giochi di prestigio di Tornielli

Riferendosi al fatto che nel Sinodo sull’Amazzonia si parlerà anche della possibilità dei viri probati, il direttore editoriale del Dicastero vaticano per la Comunicazione ha detto che comunque le eccezioni al celibato già esistono nella Chiesa di rito latino. È ormai il solito trucchetto di ritrovare i precedenti nella storia per giustificare le scelte che si vogliono compiere. Ma anche in questo caso l’argomento è inconsistente e mistificatore.

Continua a leggere “Preti sposati, i giochi di prestigio di Tornielli”

Caso McCarrick. La domanda c’era, ma Francesco non l’ha voluta sentire

La novità più spettacolare messa in atto dal team di comunicazione del Vaticano è il controllo sulle stesse parole del papa, sia nei discorsi che pronuncia a braccio, sia nelle conferenze stampa che tiene in aereo, al ritorno da ogni suo viaggio fuori d’Italia. Quando Francesco si lascia andare a qualche eccesso, la squadra lo epura nella trascrizione ufficiale del suo discorso. Per quanto riguarda le conferenze stampa in aereo, invece, il controllo esercitato sulle parole del Papa è preventivo. Naturalmente d’accordo con lui.

Continua a leggere “Caso McCarrick. La domanda c’era, ma Francesco non l’ha voluta sentire”

Tra i due papi è “frattura”. Il silenzio di Francesco contro Benedetto

Nella settimana seguita all’esplosiva pubblicazione degli “appunti” di Joseph Ratzinger sullo scandalo degli abusi sessuali nella Chiesa cattolica, sono almeno sette gli elementi essenziali venuti allo scoperto, di cui tener conto in vista di sviluppi futuri.

Continua a leggere “Tra i due papi è “frattura”. Il silenzio di Francesco contro Benedetto”