Avvenire sdogana le “nuove famiglie”. Un sacerdote non ci sta

Pubblichiamo la lettera inviata da don Gabriele Mangiarotti (culturacattolica.it) al direttore di Avvenire Marco Tarquinio e mai pubblicata sul quotidiano dei vescovi.

Continua a leggere “Avvenire sdogana le “nuove famiglie”. Un sacerdote non ci sta”

Steve Skojec: l’Amoris Laetitia, l’esortazione malvagia che non morirà mai

Quest’articolo del giornalista americano Steve Skojec, tradotto Vincenzo Fedele per il blog Stilum Curiae di Marco Tosatti, contiene espressioni forti che non condividiamo in toto, però non pare sembra giusto edulcorare o minimizzare, per non tradire l’intento dell’autore; ed è anche importante sapere cosa scrivono e cosa pensano dall’altra sponda dell’oceano.

Continua a leggere “Steve Skojec: l’Amoris Laetitia, l’esortazione malvagia che non morirà mai”

Così il vescovo Schneider elenca e risolve i problemi della Chiesa

Il libro Christus vincit affronta tutte le difficoltà nella Chiesa di oggi: l’islam, il dialogo interreligioso, Abu Dhabi, Il Vaticano II, la confusione dottrinale, la perdita del soprannaturale, la liturgia, il terzo segreto di Fatima, il ruolo di Pietro, Amoris laetitia, l’ecologismo e il globalismo, l’accordo Vaticano-Cina, i dubia, l’inter-comunione, la pena di morte.

Continua a leggere “Così il vescovo Schneider elenca e risolve i problemi della Chiesa”

Tutti i problemi di un Anno dedicato ad Amoris laetitia

Il Papa ha indetto l’Anno della famiglia Amoris laetitia per diffondere la conoscenza dell’Esortazione, per applicarne i criteri e per chiedere l’adesione ai suoi contenuti. Ma in ogni diocesi e in ogni parrocchia il corpo ecclesiale è diviso su quei contenuti. Amoris laetitia è il paradigma di una trasformazione radicale della teologia morale cattolica.

Continua a leggere “Tutti i problemi di un Anno dedicato ad Amoris laetitia”

Il cambio di paradigma dal Vaticano II a Francesco. Conferenza di José Antonio Ureta

Concilio Vaticano II

Il prof. José Antonio Ureta, membro della TFP, nonché autore del libro Il cambio di paradigma di Papa Francesco, in questa conferenza spiega in cosa consiste il cambio di paradigma di Papa Francesco e il fatto che non avrebbe mai potuto farlo se non ci fosse stato il Concilio Vaticano II.

Ringrazio Cooperatores Veritatis per l’invito a parlare virtualmente con questo pubblico così distinto e anche tutti voi per la vostra partecipazione.

Il tema che mi stato impartito è Il cambio di paradigma di Papa Francesco e il Vaticano II.

L’espressione Paradigm shift fu resa popolare da Thomas Khun, fisico, storico e filosofo americano della scienza, e trasmette l’idea secondo cui la conoscenza umana non progredisce in modo lineare e continuo ma subisce periodiche rivoluzioni che rendono improvvisamente obsolete tutte le credenze precedenti.

Papa Francesco l’ha usato nella Costituzione Apostolica Veritatis Gaudium sull’insegnamento universitario cattolico, dove…

View original post 3.138 altre parole

McCarrick e omosessualità, c’è un problema dottrinale

La vicenda dell’ex cardinale americano e l’impostazione del Rapporto ratificano un cambiamento dottrinale nella valutazione morale e religiosa della pratica omosessuale. La cosa più preoccupante, frutto di Amoris Laetitia, è che l’obiettivo non è più difendere la fede, ma le persone coinvolte.

Continua a leggere “McCarrick e omosessualità, c’è un problema dottrinale”

Quel parallelismo tra i Dubia e le parole di Papa Francesco di sostegno alle unioni civili

Nel mese di novembre di quattro anni fa furono presentati al Papa da quattro cardinali i cosiddetti Dubia in merito a chiarimenti su alcuni punti dell’Amoris Laetitia. Ad essi non fu data risposta. A seguito del clamore suscitato dalle parole di Papa Francesco di sostegno alle unioni civili, parole contenute nel docufilm Francesco, molti hanno chiesto un chiarimento. Anche in questo caso non vi è stata una risposta. Di questo parallelismo Sabino Paciolla ne ha parlato con mons. Nicola Bux.

Continua a leggere “Quel parallelismo tra i Dubia e le parole di Papa Francesco di sostegno alle unioni civili”

I primi sintomi della crisi dentro la Chiesa? Plinio Correa de Oliveira li denunciò già nel 1943

Il prof. Plinio Correa de Oliveira quando seppe della convocazione del Concilio egli, sebbene da un punto di vista diametralmente opposto, disse più o meno le stesse parole del porporato progressista belga Suenens: “Questi saranno gli Stati Generali della Chiesa”. Tra le posizioni avverse ma lucide del card. Suenens e quelle di Plinio Correa di Oliveira si estendeva un vasto oceano di cattolici piuttosto ottimisti. Gli anni ’60 videro un apice d’ottimismo di quella che viene chiamata “ideologia del progresso”.

Continua a leggere “I primi sintomi della crisi dentro la Chiesa? Plinio Correa de Oliveira li denunciò già nel 1943”

DDL Zan, prima e dopo l’Amoris Laetitia

Il cattolico che oggi vuole scendere in piazza contro le leggi disumane che si vanno proponendo deve sapere che lo fa contro la Chiesa ufficiale. Il problema è che la Chiesa non educa più alla verità e sta cambiando la sua teologia morale. La morale che fa scendere in piazza è quella prima di Amoris laetitia.

Continua a leggere “DDL Zan, prima e dopo l’Amoris Laetitia”

Catto-gay Connection, come ti promuovo l’omosessualità

Avvenire, il cardinale Zuppi, l’editrice San Paolo: tutti insieme per lanciare una nuova offensiva per la legittimazione dell’omosessualità nella Chiesa. Un libro, con la benedizione dell’arcivescovo di Bologna, che raccoglie le voci di teologi, psicologi, che spingono tutti dalla stessa parte. Con la scusa dell’accoglienza delle persone si cancella la differenza tra orientamento sessuale e atti omosessuali, spingendosi fino ad aprire a un qualche riconoscimento delle unioni gay. Ratzinger aveva avvertito già 34 anni fa: nella Chiesa una lobby gay vuole sovvertire l’insegnamento sulla sessualità.

Continua a leggere “Catto-gay Connection, come ti promuovo l’omosessualità”