Sull’immigrazione i vescovi hanno perso la testa

Sconcerto, rabbia, amarezza: difficile dire quale sia il sentimento dominante nel leggere la raffica di dichiarazioni di vescovi e cardinali italiani che pontificano sul decreto sicurezza, ovviamente dando ragione ai sindaci ribelli. E anche sui 49 migranti irregolari al largo di Malta quanto conformismo…

Continua a leggere “Sull’immigrazione i vescovi hanno perso la testa”

Gesuiti, quel “di più” sulla Dottrina che viene dal Maligno

Se il gesuita omoretico James Martin parlerà di integrazione, di accoglienza, di accompagnamento e di discernimento la dottrina non verrà formalmente negata ma verrà messa da parte con un “sì, ma”. Ma mettere da parte la dottrina e fare come se essa non fosse vuol dire cambiarla (senza dirlo).

Continua a leggere “Gesuiti, quel “di più” sulla Dottrina che viene dal Maligno”

Il malessere per una Chiesa che idolatra l’accoglienza

Il capo redattore delle pagine culturali di Valeurs actuelles ha scritto un libro difficile e polemico, da cattolico: Chiesa e immigrazione. Il grande malessere. Il papa e il suicidio della civiltà europea. Perché vuole evitare “che non si possa dire che il giorno in cui gli europei avranno voluto salvare il loro continente dal suicidio abbiano trovato sul loro cammino un ostacolo insormontabile: la Chiesa cattolica”.

Continua a leggere “Il malessere per una Chiesa che idolatra l’accoglienza”