Francesco presiede, concelebra o assiste?

Papa Francesco ha partecipato a una messa nella Chiesa del Gesù a Roma il 12 marzo. Nessuno ha capito cosa ha fatto il Papa.

di L.Z. (13-03-2022)

Sabato 12 marzo 2022, il Santo Padre Francesco ha partecipato alla celebrazione eucaristica presieduta dal Rev.do Padre Arturo Sosa S.I. La Santa Messa commemorava i quattrocento anni dalla canonizzazione dei gesuiti Ignazio di Loyola e Francesco Saverio, della carmelitana scalza Teresa d’Avila, dell’oratoriano Filippo Neri e del laico Isidoro l’agricoltore.

Alla Sala Stampa vaticana era stato comunicato che il Santo Padre avrebbe presieduto, come era ovvio che fosse, la celebrazione eucaristica ma così non è stato.

Nella chiesa del Santissimo Nome di Gesù a Roma, chiesa madre della compagnia di Gesù, il Pontefice ha scelto di fare un passo indietro e lasciare la celebrazione al preposito generale. Bene, quindi la possibilità è una sola: il Pontefice assiste. Non vi sarebbe nulla di male, il Papa può assistere ad una celebrazione eucaristica con la mozzetta e la stola. Ma no, Francesco sceglie di essere alternativo e quindi non mette né stola né mozzetta. Allora ci si aspetta che il Papa stia fuori dal presbiterio, perché stare su? Solo perché è il Papa? Durante la celebrazione eucaristica c’è Qualcuno di molto più importante di lui no?? Eh no, comunque il culto della persona bisogna che abbia il suo spazio, Gesù lo si pensa più tardi. Il tutto non termina qui. Si può allora pensare che, sbagliando, Francesco concelebri. No, non concelebra, ovvero non veste i paramenti sacerdotali. Quindi il Papa sta sul presbiterio solo per pronunciare l’omelia.

Purtroppo però il teatro non finisce qua. Francesco, al momento della consacrazione si mette a concelebrare. Sì, senza stola, senza abiti, tende la mano e pronuncia le parole della consacrazione.

In sala stampa è il caos! Questo fa parte della mancanza di attenzione, non solo al sacro ma anche al lavoro degli altri. Nessuno ieri sapeva come presentare l’evento nel bollettino quotidiano. La Sala Stampa scrive: “Questo pomeriggio ha avuto luogo la Santa Messa alla presenza del Santo Padre Francesco” e Vatican News scrive: “Papa Francesco concelebra la Santa Messa“. Una follia dopo l’altra.

Per non parlare del fatto che Francesco è stato seduto in momenti salienti della celebrazione. Siamo già pronti a sentir dire che “ha male al ginocchio”. Peccato che quando c’è da andare a Firenze il ginocchio fa male, quando c’è la proclamazione del Vangelo anche ma quando c’è da andare all’ambasciata russa no, quando bisogna partire da Santa Marta e andare a fare gli agguati alle Congregazioni o alla Segreteria di Stato neppure.

È forse il momento di promuovere una comunicazione veritiera e trasparente, in nome di quella semplicità che da nove anni viene sventolata ma di cui ancora non se ne vede traccia.

Come possiamo aspettarci che i fedeli comprendano il senso del sacro se è il Papa stesso che non da’ il buon esempio? Stesso discorso poi va fatto per i cardinali che hanno concelebrato e, invece, avrebbero dovuto assistere.

Anche l’organo di comunicazione del Papa vive una costante incertezza. Addirittura si arriva a momenti come quello di ieri in cui non si sa cosa comunicare al mondo: il Papa ha concelebrato? Ha partecipato? Ha assistito? Boh!

(fonte: silerenonpossum.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...