La Bibbia CEI 2008 cambia il nome ai peccati/2

Indizio n.69 Bibbia CEI 2008: “La strategia del depistaggio dei traduttori: cambiare il nome ai peccati. Lettera ai Colossesi – parte II”

di Investigatore Biblico (12-07-2021)

Ecco un altro errore di traduzione per nascondere l’ideologia. Stesso identico a quello della lettera di Giuda descritto nell’articolo precedente.

In questo caso l’errore si trova nella Lettera ai Colossesi 3,5. Analizziamolo.

CEI 1974: “Mortificate dunque quella parte di voi che appartiene alla terra: fornicazione, impurità, passioni…”;

CEI 2008: “Fate morire dunque ciò che appartiene alla terra: impurità, immoralità, passioni…”.

La Cei 1974 traduce con “fornicazione”. Lo stesso termine nella versione del 2008 viene tradotto con “immoralità”.

Come nella lettera di Giuda, il termine in questione dal testo originale è: “πορνείαν”, “porneian”, ovvero “porneia”, “prostituzione”, intesa come “prostituzione maschile”.

Viene spontaneo, oltre a ciò che ho già scritto, fare un’altra riflessione, e non a caso alla vigilia della votazione del DDL Zan, un disegno di legge che contraddice la Legge di Dio.

Analizzando i fatti, abbiamo assistito ad un flebile e diplomatico tentativo della Segreteria di Stato all’ambasciata Italiana, attraverso una semplice richiesta di “revisione” del disegno di legge.

Una mossa che a mio modesto parere è equiparabile all’utilizzo di una pistola ad acqua contro un mitragliatore.

A parte questo, non mi risulta che ci sia stata alcuna voce autorevole da parte della gerarchia ecclesiastica contro questa legge, in modo schietto e chiaro, il che indebolisce nuovamente la credibilità della Chiesa agli occhi del mondo e agli occhi dei fedeli. Ma soprattutto agli occhi di Dio.

Senza riprendere l’argomento del fenomeno dell’omosessualità attiva nelle file ecclesiastiche, vorrei porre a me stesso e ai lettori delle domande, seppure provocatorie.

1. Le traduzioni della CEI 2008 sono state a suo tempo una “preparazione” allo sdoganamento della sodomia nella Chiesa?

2. Se la traduzione della Parola di Dio è stata manipolata – cosa gravissima – secondo i “piaceri” e la moda del momento, il testo del lezionario liturgico in uso nelle celebrazioni Eucaristiche (CEI 2008), è da considerarsi veramente Parola di Dio?

3. Quanti Sacerdoti dovranno passare il calvario dei processi penali e magari anche condanne, come già accade oggi a tanti confratelli che predicano la Verità del Vangelo senza compromessi?

[…]

Come avrete letto, anche tra le file di quei partiti che sostengono solitamente posizioni rivoluzionarie e progressiste, diversi sono contrari a questa legge che introdurrebbe una vera e propria dittatura ideologica.

Per questo invito tutti a pregare […] perché il Signore ci risparmi da questa piaga.

Anche se fossero 5 minuti, stiamo davanti al Santissimo Sacramento a fare Adorazione Eucaristica, implorando al Signore la Grazia dell’affondamento totale del DDL Zan.

Che Dio ci ascolti!

(Fonte: Investigatore Biblico)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...