Eric Sammos: “Difendevo il Concilio Vaticano II, ora lo critico. Ecco perché”

Concilio Vaticano II

Il giornalista americano Eric Sammons, convertito dal protestantesimo e padre si sette figli, spiega perché adesso sostiene che quello del Concilio Vaticano II non è solo un problema ermeneutico.

di Eric Sammons (01-09-2020)

Sono entrato nella Chiesa cattolica nel 1993, al culmine del papato di Papa Giovanni Paolo II. Solo pochi mesi dopo essere stato ricevuto nella Chiesa, ho partecipato alla Giornata mondiale della gioventù a Denver, insieme a un milione di altri giovani cattolici entusiasti. Non sorprenderà quindi che io mi considerassi sfacciatamente un “cattolico di Giovanni Paolo II”, il che significava, tra le altre cose, che ero un felice difensore del Vaticano II, pur essendo un critico di quella che percepivo come la sua cattiva attuazione. Poi, negli anni 2000, ho sostenuto la “Riforma della riforma” di papa Benedetto XVI e il suo appello a ripensare, ma non a gettare via, le riforme emerse dal Vaticano II (cioè…

View original post 917 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...