L’eclissi del Papato

Quand’anche un papa giungesse al limite estremo di cambiare la Fede, spiega il grande padre domenicano Roger-Thamas Calmel, ebbene “non toglierebbe al Signore Gesù il suo governo infallibile, che tiene in mano anche lui, papa sviato, e gli impedisce di impegnare fino alla perversione della fede l’autorità ricevuta dall’alto”. Un’autentica vita interiore, centrata necessariamente su Gesù Cristo, include sempre il suo Vicario e l’obbedienza a lui dovuta, ma “quest’obbedienza, lungi dall’essere incondizionata, è sempre praticata alla luce della fede teologale e della legge naturale”.

2 pensieri riguardo “L’eclissi del Papato

  1. Se il papa è colpevole di eresia è automaticamente non più cattolico e quindi non sarebbe più papa
    A mio avviso è quello che sta succedendo adesso
    Siamo o con Papa Benedetto XVI o in sede vacante
    Peccato che troppi cardinali e vescovi non abbiano il coraggio di dirlo e di procedere in conseguenza
    La MADONNA è l’unica che ci può aiutare.

    "Mi piace"

    1. Chi afferma – o spera – che il papa sia ancora Benedetto XVI per vari motivi, purtroppo si sbaglia. La rinuncia di Benedetto XVI è stata libera e manifestata liberamente. L’elezione di Francesco (nonostante alcuni irregolarità) è stata riconosciuta pubblicamente dal suo predecessore ed è stata accettata da tutta la Chiesa. Il Papa è Francesco e lo dobbiamo sopportare.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...